Il seguente articolo menziona accuse di razzismo e transfobia.

Dall’apparentemente deridere un giornalista disabile al falso suggerendo che il disinfettante è uno strumento praticabile nella lotta contro il coronavirus, Donald Trump non ha carenza di comportamenti bizzarri a suo nome. Trump potrebbe aver trasformato il troll professionale in un periodo presidenziale, ma la mela non cade troppo lontano dall’albero.

Da quando Donald Trump ha lasciato l’incarico – certamente mentre scalciava e urlava nel tentativo di fermare il processo democratico – suo figlio, Donald Trump Jr., si è comportato in modo sempre più strano.

Sebbene Ivanka Trump sia generalmente considerata la figlia prediletta dell’ex presidente, è l’omonimo di Trump che vive nella sua ombra, cercando di superare suo padre in ogni occasione. Come ha affermato The Atlantic, “Ivanka è sempre stato il preferito di Trump. Ma Don Jr. sta emergendo come il suo successore naturale”. Dopo aver ripetuto a pappagallo i distintivi manierismi e modelli di discorso di suo padre, Trump Jr. potrebbe benissimo essere alla ricerca di una propria corsa presidenziale.

Se impegnarsi in un comportamento diversivo è quello che serve per essere il prossimo leader repubblicano, allora Trump Jr. lo ha ridotto a una buona scienza. Esaminiamo i suoi non sequitur più strani e accattivanti sulla sua ascesa alla fama virale.

Donald Trump Jr. afferma che suo padre ha emancipato i conservatori

L’affermazione che i conservatori sono vittime di bullismo e messi a tacere dai liberali è spesso diffusa dalla destra. Accuse di “cancellazione della cultura” furono mosse contro la sinistra molto prima che il termine entrasse nel lessico culturale.

Durante un’apparizione su “Hannity” nel febbraio 2021, Donald Trump Jr. ha fatto alcune proteste radicali, suggerendo che i conservatori erano stati oppressi per decenni fino a quando suo padre, il presunto emancipatore, è diventato presidente. Sulla scia del fallito impeachment contro l’anziano Trump, Trump Jr. ha affermato che suo padre “ha insegnato a repubblicani e conservatori che non hanno bisogno di essere schiacciati, che possono respingere, che non devono semplicemente ribaltarsi”. e morire perché l’altra parte vorrebbe che lo facessero. Questa è la differenza tra Donald Trump e la leadership repubblicana negli ultimi decenni, che non ha fatto altro che cedere terreno alla sinistra radicale”.

In realtà, i repubblicani hanno espresso a gran voce la loro opposizione a sinistra per decenni, ben lontana dai miti conservatori pre-presidente Trump che Trump Jr. cerca di ritrarre. “Questa convinzione in una vasta cospirazione liberale è standard nelle più alte sfere dell’establishment conservatore”, spiega Washington Monthly, aggiungendo: “Questo non è iniziato con Donald Trump. … Fin dal suo inizio, negli anni ’50, i membri del il moderno movimento conservatore ha giustificato un cattivo comportamento convincendosi che l’altro lato è peggio.”

Il principe Harry e Meghan Markle sono tra gli obiettivi di Donald Trump Jr.

Non mancano individui che suscitano le ire di Donald Trump Jr., e il principe Harry e Meghan Markle sono frequenti bersagli della destra. Markle, in particolare, è stata attaccata da vari alleati di Trump (e dallo stesso Donald Trump). “Meghan non sapendo cosa stava per sposare il principe Harry è ‘evangelica’ per Biden non sapendo cosa stavano ottenendo nel votare democratico. Nessuno ti crede”, twittato l’ex avvocato di Trump Jenna Ellis in un’invettiva contro Markle.

Non dovrebbe sorprendere che Trump Jr. segua le orme di suo padre e prenda di mira il principe Harry e Meghan Markle. Trump Jr. ha bollato il principe Harry come “un tizio in un video in ostaggio” durante un’invettiva su Facebook contro l’intervista a Oprah del duca e della duchessa del Sussex. Ha affermato che Markle “stava cercando tutta questa attenzione”, una critica regolarmente posta dalla destra.

Salon ha sostenuto che lo sfogo era “parte dei suoi continui sforzi per rimanere rilevante”. La verità è che Markle è stata aperta sui suoi problemi in corso con la depressione e l’idea suicidaria, quindi marchiarla come una persona in cerca di attenzione può essere considerata insensibile, per non dire altro.

Se tu o qualcuno che conosci sta avendo pensieri suicidi, chiama la National Suicide Prevention Lifeline al numero 1-800-273-TALK (8255) o scrivi HOME alla Crisis Text Line al 741741.

A $500 a pop, è diventato l’ultima star di MAGA Cameo

Cameo non è solo il luogo in cui i fan possono ottenere uno shoutout personalizzato e incentrato sul felino dalla più grande nemesi di Joe Exotic, Carole Baskin. La piattaforma di condivisione video è ora diventata un paradiso per le celebrità MAGA per guadagnare denaro extra.

Insieme alla sua ragazza Kimberly Guilfoyle, che fa pagare oltre $ 200 per gli shoutout, Donald Trump Jr. è diventato l’ultima celebrità MAGA a unirsi a Cameo. Per la somma principesca di $ 500, gli utenti possono ricevere un videomessaggio personalizzato dallo stesso Mr. Trump Jr..

Imitando i manierismi di suo padre, Trump Jr. ha salutato un fan australiano e ha inspiegabilmente colto l’occasione per attaccare la CNN. “Non preoccuparti se tua moglie è arrabbiata con te per aver detto che la notte delle elezioni 2016 è la notte più felice della tua vita… Grazie per averci aiutato e sostenuto nel perseguire i liberali e i pazzi sulla CNN”, ha entusiasmato.

Come notato da The Guardian, “Il passaggio di Trump nel mondo dei video personalizzati per ricompense in denaro arriva dopo che si è lamentato dei ‘milioni’ che la famiglia Trump ha sostenuto nelle spese legali a causa delle indagini penali in corso sull’organizzazione Trump”. La pubblicazione ha continuato a rivelare che Trump Jr. a corto di soldi aveva recentemente “comprato una villa nel sud della Florida per $ 9,7 milioni” con Guilfoyle.

Quello sproloquio “Non hackerare McDonald’s”

A volte, gli sproloqui di Donald Trump Jr. hanno molto poco senso, un approccio che apparentemente ha imparato dal padre notoriamente polemico. In un incidente di proporzioni “covfefe”, Trump Jr. è diventato virale per tutte le ragioni sbagliate nel giugno 2021.

Originariamente pubblicato su Rumble, una piattaforma di social media popolare tra i sostenitori di Trump, l’Independent ha ottenuto un “bizzarro video” di Trump Jr. che arringava Joe Biden sulle sue trattative con i funzionari russi. “Non credo che Joe sia abbastanza intelligente da dire, ‘Ehi, mandiamoli fuori pista – uh, non hackerare il McDonald’s a DC'”, ha osservato in una filippica sfrenata e tortuosa, aggiungendo: “Cosa c’è la lista? Non hackerare, uno: il seminterrato di Joe. Due: le attività di Hunter. Tre: il laptop di Hunter.”

Non è stata l’unica volta che Don Jr. ha lanciato uno sproloquio completamente incoerente contro Hunter Biden. Appena un mese dopo, ha deriso Hunter Biden durante il suo discorso alla Conservative Political Action Conference; in particolare, ha preso di mira l’opera d’arte di Biden, dichiarando: “Farò alcune opere d’arte di Don Jr.. Metterò su un bel pezzo di carta. Forse farò scoppiare il mio AR, sparerò una faccina affrontalo e lo venderò [for] mezzo milione di dollari a persone in Cina che probabilmente stanno influenzando il nostro governo. Sai, perché probabilmente è quello che sta succedendo, giusto? Come otteniamo ciò che vogliamo nel partito democratico? Compra solo l’arte di Hunter.”

Ha chiesto donazioni per aiutare a finanziare le cause di suo padre

Dopo il suo divieto da Twitter e Facebook, Donald Trump Sr. ha intentato un’azione legale contro i rispettivi amministratori delegati delle società, Jack Dorsey e Mark Zuckerberg. In una conferenza stampa (tramite CNN Business), ha dichiarato di aver cercato “un arresto immediato alla censura illegale e vergognosa del popolo americano da parte delle società di social media”.

Negli screenshot ottenuti dal Daily Mail, Trump Jr. ha utilizzato la piattaforma di social media Telegram per supplicare i suoi fan di donazioni nella lotta legale di suo padre contro Zuckerberg e Dorsey. “Ragazzi mio padre sta facendo causa a una grande tecnologia!!! Lo farei [sic] puoi fare clic sul link per donare al suo PAC per dare una mano!!!” ha scritto in un post grammaticalmente sfidato.

Considerando che suo padre è un miliardario e Trump Jr. è piuttosto ricco, l’invito all’azione è stato strano, per non dire altro. Un’analisi del 2019 di Forbes ha stimato che Trump Jr. valesse circa $ 25 milioni, una cifra che probabilmente è aumentata a causa del suo slancio all’interno del movimento alt-right.

Una risposta tiepida saluta il tentativo di cabaret di Donald Trump Jr.

Donald Trump Jr. è molte cose: figlio del presidente, attivista e ora… cabarettista in erba? Dopo essere stato presentato dalla sua compagna Kimberly Guilfoyle, che lo ha dichiarato “un vero guerriero e l’incarnazione del movimento America First”, Trump Jr. è salito sul palco della Conservative Political Action Conference nel luglio 2021.

Ha visto l’evento come un’opportunità per mostrare le sue abilità comiche. “È fantastico vederlo. Il Texas ha sempre guidato la carica. Beh, fino a circa un paio di mesi fa e poi Austin ha preso il sopravvento”, ha scherzato, a una risposta tiepida. “Ad esempio, non conosco ragazzi. Ad esempio, il Texas stava guidando la carica. Sei ancora tra i primi 25”, ha scherzato imbarazzato, mentre i tumbleweed passavano. Ha continuato in questa vena per tutto il suo discorso, con la palpabile noia di un pubblico di suoi coetanei.

Sconvolgendo i tentativi falliti di umorismo di Trump Jr., Seth Meyers ha scherzato: “Don Jr. sembrava appena entrato in una scena di uno spettacolo di improvvisazione studentesca e si è spento”.

I tentativi della destra di mischiare le risate a sinistra non sono una novità. Trump Jr. segue una linea sempre più lunga di commentatori conservatori che hanno unito la commedia alla politica, tra cui Greg Gutfeld e il comico originale diventato esperto conservatore, Dave Rubin.

Donald Trump Jr., il bullo del cortile della scuola

Se c’è una cosa in cui Donald Trump Jr. eccelle, è ricorrere a attacchi invettivi su chiunque non sia d’accordo, proprio come suo padre ha fatto durante la sua presidenza. Quando un utente di Instagram ha affrontato il conduttore di Fox News Tucker Carlson e lo ha etichettato emotivamente come “il peggior essere umano conosciuto dall’umanità” nel luglio 2021 (tramite The Wrap), Trump Jr. ha preso a cuore l’osservazione.

Sfogando la sua indignazione su Twitter, Trump Jr. ha castigato l’individuo, che da allora ha cancellato il video, per aver insultato il suo amico. Mettendo un po’ di transfobia nel mix, lui twittato, “Il perdente che ha fatto di tutto per farsi riprendere da qualcuno mentre molestava Tucker in pubblico per alcuni contenuti virali è il modello per il nuovo Emoji maschio incinta? La somiglianza è inquietante!” Il suo uso di battute personali e un punto esclamativo echeggiavano stranamente i tweet idiosincratici di suo padre, portando un utente a marchiare Trump Jr. come “bullo del cortile della scuola.”

A parte il fatto che il tweet di Trump Jr. ha poco senso, evidenzia ulteriormente il suo impiego di insulti politicamente scorretti per placare la coorte “anti-sveglio”. L’uomo è così antipolitico che ha scritto un intero libro a riguardo.

Se tu o una persona cara avete subito un crimine d’odio, contattate la VictimConnect Hotline per telefono al numero 1-855-4-VICTIM o per chat per ulteriori informazioni o assistenza nell’individuazione di servizi di aiuto. Se tu o una persona cara siete in pericolo immediato, chiamate il 911.

Afferma che le piattaforme di social media lo stanno sopprimendo

Donald Trump Sr. potrebbe essere sospeso da Instagram, ma l’account di suo figlio è fiorente. Da quando suo padre ha lasciato l’ufficio, il feed Instagram di Donald Trump Jr. è diventato costantemente più incendiario, con una forte dipendenza dai meme. In effetti, nella sua biografia si riferisce a se stesso come “Generale nelle guerre dei meme”, che è un’estensione delle guerre culturali percepite tra i frequentatori di feste conservatori e liberali.

Successivamente, l’account Instagram di Trump Jr. è disseminato di meme e propaganda di destra. Tra i meme che condivide con i suoi 4,9 milioni (e in aumento) di follower ci sono un morph-face di Joe Biden e Barack Obama sopra il portmanteau “Jobama”, numerose immagini probabilmente razziste e antietà di Kamala Harris e Biden, nonché varie favorevolmente manipolate le immagini di suo padre che secondo i critici esemplificano la sua dipendenza dalla fama di suo padre per spingere la propria carriera.

Nonostante il suo vasto seguito, Trump Jr. ha affermato che l’algoritmo di Instagram sta sopprimendo il suo account. Come evidenziato da The Atlantic, “interpreta lo stile di populismo di suo padre inquadrando Mi piace, commenti e follower come un’altra serie di privilegi che sono stati strappati via alle persone normali e accumulati dai liberali e dalle élite”. In realtà, le analisi di Instagram mostrano che il coinvolgimento di Trump Jr. è notevolmente alto.

Invece di sostenere gli atleti statunitensi alle Olimpiadi, Donald Trump Jr. li ha attaccati

Sebbene possa affermare di essere un patriota appassionato, l’amore di Donald Trump Jr. per l’America si ferma bruscamente quando si tratta di sostenere alcune atlete. Ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020, la squadra di calcio femminile degli Stati Uniti ha perso 3-0 contro la Svezia. La star player Megan Rapinoe non si nasconde da questo fatto. “Accolgo sempre le critiche”, ha spiegato, per Yahoo! Gli sport. “Per lo sport femminile, le critiche dei media devono ancora migliorare”.

Ma Trump Jr. ha praticamente gongolato della sconfitta di Rapinoe alle Olimpiadi. In risposta alle critiche di Rapinoe all’antiquata rappresentazione mediatica delle atlete, Trump Jr. twittato, “Ehi Megan… forse è [sic] te!” I suoi sentimenti rispecchiavano quelli di suo padre, il quale sosteneva che la perdita della squadra nazionale femminile degli Stati Uniti fosse in qualche modo collegata al “wakeism”, come riportato dall’Independent. Durante una manifestazione, l’anziano Trump ha affermato: “Wokeism ti fa perdere, rovina la tua mente e ti rovina come persona. Diventi deformato. Diventi demente.” Ha aggiunto: “La squadra di calcio femminile degli Stati Uniti è un ottimo esempio di quello che sta succedendo”.

Va notato che la squadra ha continuato a vincere 6-1 contro la Nuova Zelanda, smentendo le stravaganti affermazioni fatte dalla famiglia Trump.

Donald Trump Jr. ha suggerito che le persone che rifiutano i vaccini sarebbero state sottoposte a waterboarding

I vaccini contro il coronavirus si stanno rivelando un’arma vitale nella continua lotta contro il Covid-19. Uno studio dei Centers for Disease Control and Prevention ha riportato: “In una rete multistatale di ospedali statunitensi nel periodo gennaio-marzo 2021, la ricezione di vaccini Pfizer-BioNTech o Moderna COVID-19 è stata efficace al 94% contro il ricovero in ospedale COVID-19 tra gli adulti completamente vaccinati. e il 64% efficace tra gli adulti parzialmente vaccinati di età ≥65 anni.” Nonostante questi risultati promettenti, la disinformazione sui vaccini continua a essere diffusa online.

Donald Trump Jr. è diventato uno dei più accesi oppositori dei mandati del vaccino contro il coronavirus. Nonostante gli sia stato diagnosticato il Covid-19 nel 2020, Trump Jr. sembra combattere contro i mandati di vaccino del governo ad ampio raggio sul pubblico, che al momento della stesura di questo documento non esistono. Di conseguenza, lui twittato, “Poi ti faranno waterboarding finché non ti sarai vaccinato, anche se non c’è modo che sarebbe peggio che guardare questo!!!” Questo era in riferimento alla Casa Bianca che ha arruolato la star di TikTok Benny Drama per incoraggiare le persone a farsi vaccinare.

Nonostante l’assurda affermazione di Trump Jr., il governo degli Stati Uniti non costringe i cittadini a vaccinarsi. Come ha detto il professore di diritto ed esperto di salute pubblica James Hodge alla Wisconsin Public Radio, “La realtà è, legalmente, no, non puoi essere costretto a prendere un vaccino. Non sarai fisicamente trattenuto e dato un vaccino da nessun legittimo autorità sanitaria pubblica negli Stati Uniti a livello federale, statale, tribale e locale”.

Ha insinuato di essere d’accordo con i talebani

Nell’agosto 2021, i talebani hanno preso il controllo dell’Afghanistan due decenni dopo l’intervento militare degli Stati Uniti nel paese. Questa acquisizione ha sconvolto anche gli oratori più contrari. Ma Donald Trump Jr. è riuscito a trovare un terreno comune con gli insorti ostili.

In una conferenza stampa, il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid è stato interrogato sulla libertà di parola sotto il governo dell’organizzazione. Mujahid ha deviato la domanda verso il divieto dei talebani su Facebook, rispondendo: “Questa domanda dovrebbe essere posta a quelle persone che affermano di essere promotori della libertà di parola. Non consentire la pubblicazione di tutte le informazioni, notizie, posso chiedere alla società Facebook. Questo bisognerebbe fare loro una domanda”, si legge nella trascrizione della conferenza stampa pubblicata da Al Jazeera.

Di conseguenza, Trump Jr. twittato che Zabihullah Mujahid “non ha torto” quando si tratta di Facebook che presumibilmente censura la libertà di parola. In effetti, la dichiarazione di Mujahid riecheggia in modo preoccupante le precedenti osservazioni di Trump Jr. riguardo alla presunta censura di Facebook dei suoi post. Nel marzo 2021, ha scritto su Instagram, che è di proprietà di Facebook, che “come molti conservatori ho visto un enorme e inspiegabile calo del coinvolgimento negli ultimi mesi qui e numerose persone mi hanno detto che non vedono più i miei post in le loro alimentazioni”. Tuttavia, il Washington Post ha precedentemente riferito che Facebook ha ammesso di aver rimosso la soppressione dell’account Instagram di Trump Jr. per problemi di verifica dei fatti, contestando così la sua invettiva in corso contro la censura dei social media.

I pronomi e la teoria critica della razza sono alla base della crisi in Afghanistan?

Quando i Talbian presero il controllo dell’Afghanistan, Donald Trump Jr. si impegnò in bizzarre tattiche diversive. Fondendo la crisi in Afghanistan con la cosiddetta cultura del “risveglio”, ha continuato a inveire contro la teoria critica della razza, il linguaggio inclusivo e i pronomi. In un nonsenso tweet, ha dichiarato, “Posso solo supporre che il generale Milley fosse troppo impegnato a leggere l’ultima letteratura CRT e a conoscere i 97 generi insieme ai loro pronomi necessari per prestare molta attenzione a questioni così banali”.

Questa non è la prima volta che Trump Jr. ha espresso il suo disprezzo per la teoria critica della razza, una questione cuneiforme di destra definita dalla produttrice di NPR Barbara Sprunt come “un approccio accademico che esamina le istituzioni e le leggi americane attraverso la lente della razza e del razzismo”. Trump Jr. sembra trovare minacciosa la teoria razziale critica, tanto che ha scritto un’e-mail inquietante per il comitato di azione politica conservatore “1776 Project PAC”. Ottenuto da Salon, Trump Jr. ha scritto nell’e-mail: “Le minacce più pericolose per la nostra repubblica non si nascondono nelle caverne: si nascondono in bella vista nelle nostre aule K-12. Stanno addestrando la prossima generazione a odiare il nostro Paese, odiate la nostra libertà e odiate la nostra Costituzione”.

Successivamente, Salon ha accusato il movimento conservatore di “creare, manipolare e dirigere le paure del proprio pubblico, il cui obiettivo è mantenere quest’ultimo in uno stato di costante paura”. La pubblicazione sostiene che l’acquisizione guidata dai talebani “è solo il modo più recente e quindi più conveniente per mantenere l’opinione pubblica di destra in uno stato costante di paura”.

Donald Trump Jr. ha diretto questo ageist ad hominem verso Joe Biden

A 78 anni quando ha prestato giuramento, Joe Biden è la persona più anziana che abbia mai prestato giuramento come presidente degli Stati Uniti. Ma in realtà non è il primo settantenne ad essere nominato presidente. C’è solo un altro uomo che aveva 70 anni quando è diventato POTUS. Quell’uomo non è altri che Donald Trump, che aveva 70 anni al momento del suo insediamento. Infatti, se Trump avesse scontato due mandati, avrebbe compiuto 78 anni entro la fine della sua presidenza.

Questo fatto non sembra importare molto a Trump Jr., che ha fatto ricorso a invettive ageist progressivamente strane contro Joe Biden.

In un’intervista al “Chris Salcedo Show” di Newsmax nell’agosto 2021, Trump Jr. si riferiva a Biden come “un vecchio allo stremo, un uomo che non può salire una rampa di scale, un vestito vuoto che non può completare una frase.” Questa non è la prima volta che attacca Biden con accuse infondate radicate in attacchi personali profondamente offensivi, avendo in precedenza propagato la teoria della cospirazione del tutto infondata secondo cui Joe Biden è un pedofilo.

Ha affermato che Joe Biden ha “purè di patate per il cervello”

Donald Trump Jr. può evocare una metafora di proporzioni shakespeariane quando ne ha bisogno. Durante un’apparizione al podcast Full Send, ha detto, “tra i media che funzionano come una sorta di cheerleader per l’altra parte e fanno di tutto per proteggere semplicemente Joe Biden e i democratici, voglio dire, questo ragazzo ha, tipo, purè di patate per il cervello.”

A parte l’insulto giovanile di Trump Jr., l’idea che i media siano fortemente pro-democratici e ferventi nei loro pregiudizi contro i conservatori è abitualmente promossa dalla destra. Tuttavia, gli studi dimostrano che il presunto pregiudizio dei media contro i conservatori è un errore. Marjorie Hershey, professoressa di scienze politiche all’Università dell’Indiana, sostiene in The Conversation: “La ricerca mostra che repubblicani e democratici individuano i pregiudizi solo negli articoli che favoriscono chiaramente l’altra parte. Se un articolo tende a favore del proprio partito, tendono a vedere è imparziale. Molte persone, quindi, definiscono ‘pregiudizio’ come ‘tutto ciò che non è d’accordo con me.'” Come spiega Hershey, “Ci sono centinaia di migliaia di media negli Stati Uniti. Se vuoi un sito di notizie, non è difficile trovarne uno, e lo stesso con un sito di notizie molto liberale.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui