Difendi suo fratello! Kenny Rock, il fratello minore di Chris Rock, sta parlando in difesa di suo fratello e ha criticato l’Academy e Will Smith per le loro azioni dopo lo schiaffo degli Oscar.

Da quando Smith ha marciato sul palco degli Oscar e ha schiaffeggiato Rock per uno scherzo fatto a spese della moglie di Smith, le conseguenze per Smith sono state rapide. Il 9 aprile, l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha annunciato ufficialmente che Smith è stato bandito dagli Academy Awards per i prossimi 10 anni. In una dichiarazione, l’Academy ha affermato che Smith non è autorizzato a partecipare a nessun evento o programma, sia di persona che virtuale, secondo Page Six. Smith aveva rassegnato le dimissioni dall’Accademia una settimana prima dell’annuncio, e in seguito alla notizia ha detto che “[accepts] e [respects] la decisione dell’Accademia”, secondo la CNN. Smith manterrà il suo Oscar nonostante sia stato bandito.

src=”https://live.primis.tech/live/liveView.php?s=109370″>

Ma ora, Kenny sta parlando del perché pensa che Smith sia stato bandito dagli Oscar per 10 anni non sia abbastanza e cosa pensa che suo fratello meriti in termini di scuse.

Kenny Rock vuole che l’Oscar di Will Smith venga portato via

Le azioni di Will Smith dopo lo schiaffo non sono sufficienti per Kenny Rock, il fratello minore di Chris Rock, poiché vedere Smith schiaffeggiare suo fratello sul palco “lo mangia via”.

“Mio fratello non era una minaccia per lui e non avevi rispetto per lui in quel momento. Lo hai solo sminuito di fronte a milioni di persone che guardano lo spettacolo”, ha detto Rock al Los Angeles Times. Rock ha aggiunto che suo fratello maggiore non conosceva la sua battuta su Jada Pinkett Smith – che soffre di alopecia e si è rasata la testa – recitare in un sequel di “GI Jane” avrebbe ferito i sentimenti di Pinkett Smith. “La battuta era divertente. Non era divertente esilarante, ma so che se avesse saputo che aveva l’alopecia … non avrebbe fatto una battuta su questo”, ha detto Kenny, “Ma non lo sapeva”.

Dopo lo schiaffo, Smith ha ricevuto il premio come miglior attore. Durante il suo discorso pieno di lacrime, la star di “King Richard” ha vagamente menzionato le sue azioni scusandosi con l’Accademia e le sue altre star. Ma non si è mai scusato direttamente con Chris. Questo è il motivo per cui Kenny chiede che l’Oscar a Smith venga portato via oltre a escluderlo dall’Accademia. “Avrei potuto vedere la cosa in modo diverso se inizialmente si fosse scusato quando è salito sul palco, ha pianto e ha accettato il premio, ma non l’ha fatto, quindi, proprio lì, questo mi dice che è qualcos’altro”, ha detto Kenny.

Kenny Rock non crede che le scuse di Will Smith fossero autentiche

Dopo lo schiaffo, Will Smith è andato su Instagram il giorno successivo per scusarsi per le sue azioni. “Il mio comportamento agli Academy Awards di ieri sera è stato inaccettabile e imperdonabile. Le battute a mie spese fanno parte del lavoro, ma una battuta sulle condizioni mediche di Jada era troppo per me da sopportare e ho reagito emotivamente”, ha scritto. Smith si è quindi scusato con Chris Rock dicendo che era “fuori linea” e “sbagliato”. Ma Kenny Rock non accetta le scuse di Smith, dicendo che Smith non ha contattato personalmente la famiglia.

Ma se Kenny prenda sul serio o meno le scuse dell’Accademia è qualcosa che Kenny non ha menzionato. Nell’annuncio che bandisce Will Smith dagli Oscar, l’Academy ha espresso la sua “profonda gratitudine al signor Rock per aver mantenuto la calma in circostanze straordinarie”. Mentre Chris ha mantenuto la calma, dopo lo schiaffo, l’Accademia ha preparato il dipartimento di polizia di Los Angeles per arrestare Smith durante la cerimonia. Chris ha deciso di non sporgere denuncia, secondo CNBC.

Ma nonostante la mancanza di commenti di Chris o la decisione di sporgere denuncia, suo fratello dice che ciò che l’Academy e Smith hanno fatto per rimediare alla situazione non è ancora abbastanza per lui. Parlando di Smith, Kenny ha detto: “Avrebbe potuto andare lassù e fare tutto ciò che volevi a mio fratello. Avrebbe potuto essere molto peggio di quello che ha fatto”.

Le azioni dell’Accademia dopo lo schiaffo infastidiscono Kenny Rock

Dopo lo schiaffo, l’Accademia è stata presa di mira per la loro azione – e mancanza di azione – riguardo a Will Smith. Uno dei maggiori punti di critica è venuto dal fatto che a Smith sia stato chiesto o meno di lasciare la cerimonia.

In seguito all’incidente, l’Accademia ha affermato che la leadership ha parlato con il team di Smith chiedendogli di andarsene, anche se gli addetti ai lavori affermano il contrario. Una fonte ha anche notato che a Smith non è mai stata nemmeno concessa l’opportunità di “rifiutarsi” di andarsene, secondo The Hollywood Reporter. Addetti ai lavori hanno aggiunto che, agli Oscar, nessuno dell’Academy ha parlato direttamente con Smith dopo l’incidente. E mentre l’Accademia mantiene la sua posizione, nella loro dichiarazione in cui spiegano di aver chiesto a Smith di andarsene, hanno aggiunto che “avrebbero potuto gestire la situazione in modo diverso” – qualcosa che Kenny Rock crede avrebbero potuto fare anche loro.

“Avrebbe potuto essere scortato fuori di lì”, ha detto Kenny di Smith, “li ritengo responsabili per questo”. Mentre Kenny è sconvolto dal modo in cui l’Accademia ha gestito le azioni di Smith dopo lo schiaffo, alla fine dice che questo momento ricade sulle spalle di Smith. “Secondo me, si è messo in imbarazzo facendo quello e la sua eredità facendo quello”, ha aggiunto ulteriormente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui