A gennaio, Spotify è stato inghiottito da polemiche quando Joe Rogan, uno dei creatori più importanti degli streamer, è stato criticato per aver diffuso informazioni errate e disinformazione sul suo podcast, “The Joe Rogan Experience”. L’ex attore televisivo e commentatore UFC aveva ripetutamente condiviso false informazioni sui vaccini COVID-19, affermando che individui giovani e sani non avevano “bisogno” di vaccinarsi contro il coronavirus, secondo USA Today.

?s=109370″>

Le azioni di Rogan hanno spinto molti musicisti famosi come Neil Young, Joni Mitchell, Graham Nash e India.Arie a ritirare la loro musica da Spotify e gli ha chiesto di essere deplatform. In risposta ai boicottaggi, Spotify ha ritirato silenziosamente 70 episodi del podcast di Rogan, ma ha rifiutato di violare la sua libertà creativa, secondo The Hollywood Reporter.

Tuttavia, la riluttanza di Spotify a condannare Rogan ha causato polemiche per gli altri suoi creatori di contenuti, come il principe Harry e Meghan Markle, che sono stati schietti sui pericoli dei social media e su come amplificano l’odio e la disinformazione. Vedendo svolgersi la controversia su Rogan, molti fan della coppia reale si sono chiesti se continueranno la loro partnership con Spotify, e ora la risposta è stata finalmente chiarita.

Lo studio di podcast di Harry e Meghan vuole “ridurre al minimo la diffusione della disinformazione”

Secondo The Verge, lo studio di podcast del principe Harry e Meghan Markle, Archewell Audio, continuerà a pubblicare contenuti come parte del suo accordo pluriennale con Spotify. L’annuncio arriva dopo il respingimento dei critici sulla gestione da parte della piattaforma della disinformazione COVID-19 causata da Joe Rogan.

Toya Holness, portavoce di Archewell Audio, ha dichiarato all’outlet che Spotify ha affrontato i problemi in questione e che stanno lavorando con la piattaforma su “politiche, pratiche e strategie intese a sensibilizzare i creatori, ridurre al minimo la diffusione della disinformazione e supportare la trasparenza .” Holness ha anche confermato che Harry e Meghan lanceranno finalmente il loro podcast quest’estate, due anni dopo aver firmato un accordo da 25 milioni di dollari con Spotify, secondo Vanity Fair.

La decisione di rimanere con Spotify arriva dopo che Harry e Meghan hanno sollevato “preoccupazioni” sulla disinformazione COVID-19 della piattaforma nell’aprile 2021, secondo Today. “Sin dall’inizio di Archewell, abbiamo lavorato per affrontare la crisi globale della disinformazione in tempo reale”, ha detto all’epoca un portavoce di Archewell Productions. “Guardiamo a Spotify per soddisfare questo momento e ci impegniamo a continuare il nostro lavoro insieme come fa”.

Mentre i fan aspettano con impazienza il debutto del podcast della coppia in estate, non possiamo fare a meno di chiederci se Lilibet farà un’apparizione come ha fatto suo fratello maggiore nel loro primo podcast a dicembre 2020.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui