La regina Elisabetta II è una monarca che non si occupa quasi mai di politica. Anche se è certamente parte del suo lavoro incontrare leader e dignitari stranieri da tutto il mondo, la regina non fa quasi mai commenti sugli affari mondiali, specialmente quando si tratta di quelli controversi. E mentre alcuni hanno suggerito che la regina potrebbe essere “agganciata” ai pettegolezzi politici, secondo Politico, la famiglia reale è nota per rimanere politicamente neutrale.

?s=109370″>

Tuttavia, lo spargimento di sangue in corso in Ucraina dopo la decisione del presidente russo Vladimir Putin di invadere il paese è una cosa che la famiglia reale semplicemente non può e non ha ignorato. In effetti, il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelenskyy ha fatto di tutto per ringraziare il principe William e Kate Middleton per il loro messaggio di sostegno al popolo ucraino, mentre il principe Carlo ha fatto di tutto per condannare l'”aggressione” di Putin nella sua guerra con l’Ucraina. Lui lodato “lo straordinario coraggio, generosità e forza d’animo della comunità ucraina di fronte a tale aggressione davvero terribile” durante una visita a una chiesa cattolica ucraina a Londra.

Detto questo, sembra che il sostegno della regina Elisabetta all’Ucraina potrebbe essere il più potente, se non anche il più silenzioso.

La regina Elisabetta lo dice con i fiori

Mentre la guerra in corso della Russia in Ucraina ha il mondo in bilico con il suo numero crescente di vittime, la regina Elisabetta II sta mostrando il suo sostegno al popolo ucraino nel modo migliore, se non anche il più sottile possibile. Durante l’incontro con il primo ministro canadese Justin Trudeau al Castello di Windsor, molti fan reali con gli occhi d’aquila hanno notato due cose: i fiori blu e gialli dietro la regina nel suo servizio fotografico con Trudeau insieme al vestito stampato blu e giallo che indossava, che alcuni credono sia dovrebbe essere un cenno ai colori della bandiera ucraina. La corrispondente reale del Sunday Times, Roya Nikkhah, ha persino sottolineato in a twittare che il “segno deliberato” di sostegno della regina c’è certamente e che “molto poco tende ad accadere per caso”.

Anche se questo coordinamento cromatico è sicuramente perfetto per la regina, qualcuno deve aver dimenticato di aver dato a Trudeau il promemoria, poiché il primo ministro indossava quella che sembra essere una cravatta rosa. Forse pensava che fosse mercoledì?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui