Van Halen è senza dubbio uno dei più grandi nomi della musica. Anche 50 anni dopo la loro formazione nel 1972, la rock band rimane immediatamente riconoscibile. In effetti, la loro eredità è così forte che la città di Pasadena ha ufficialmente dedicato un palco al Playhouse Village Park a Van Halen nel settembre 2022. C’è persino un personaggio sospettato di prendere il nome da Eddie Van Halen nella serie di successo “Stranger Things”.

Tra l’energica voce solista di David Lee Roth e gli incredibili assoli di chitarra di Eddie Van Halen, non è difficile capire perché la band sia penetrata nella cultura pop. Tuttavia, la sinergia non era così forte dietro le quinte e Roth scelse di lasciare la band nel 1985. La sua decisione di andarsene fu oggetto di molti controlli da parte dei media all’epoca. La band ha appena pubblicato il loro album molto popolare, “1984” – quindi perché andarsene?

Secondo una varietà di fonti – tra cui Gene Simmons dei KISS – Roth e Van Halen si sono sempre scontrati in modo creativo e l’hair metal non è mai stato lo stesso!

Percorsi divergenti tra Roth e Van Halen

La collaborazione creativa tra David Lee Roth e Eddie Van Halen non è stata semplice. Sebbene facessero ottima musica insieme, le loro visioni erano totalmente diverse.

“Perché ho lasciato la cauzione?” Roth ha detto alla CNN nel 1986, rispondendo che è “un maniaco del lavoro” e gli piaceva viaggiare e fare tournée. Ha continuato, “Ho letto sulle riviste dei Beatles … quando ero in quarta elementare: ‘I Beatles hanno registrato il loro nuovo album a Parigi, in Francia. Poi ne hanno discusso a Londra, e l’hanno remixato nel sud della California, e è andato in vacanza a Tahiti per festeggiare.'” Quel tipo di stile di vita nomade era esattamente ciò che Roth voleva dalla vita, e all’inizio era esattamente ciò che volevano anche gli altri. “Dopo un po’, l’attività è rallentata un po’, alcune persone si sono sposate, altre hanno trovato altri interessi. In un certo senso ho saltato un solco.”

Mentre il racconto di Roth sembrava in gran parte amichevole, Van Halen ha ricordato un motivo diverso, secondo Ultimate Classic Rock: “Dave è partito per diventare una star del cinema”. A quel tempo, Roth aveva messo gli occhi su una carriera cinematografica, sperando di produrre e recitare in un film intitolato “Crazy From the Heat”, basato sul suo EP da solista con lo stesso nome. Van Halen ha confermato che Roth “ha avuto anche le palle per chiedere se Id scrivere la colonna sonora per lui. “Ha poi chiarito che stava cercando un nuovo frontman, un ruolo che alla fine è andato a Sammy Hagar. Van Halen ha reso molto noti i suoi pensieri su Roth, lamentandosi di aver trascorso” dodici anni … sopportando [Roth’s] tori***.”

All’interno delle riunioni di David Lee Roth con i Van Halen

Mentre trascorreva circa un decennio lontano, David Lee Roth si unì ai Van Halen nel 1996. Insieme a Eddie Van Halen e al resto della band, Roth registrò due nuove canzoni per l’album della band, “Best Of – Volume I”. Sfortunatamente, questa riunione fu di breve durata, poiché Roth si comportò in modo “imbarazzante” mentre presentava il premio per il miglior video maschile agli MTV Video Music Awards quello stesso anno.

“Sentivo che le sue buffonate sul palco erano… irrispettose nei confronti di Beck [the award winner]”, ha spiegato Van Halen (tramite Rolling Stone).” Nel backstage mi ha praticamente sputato in faccia. Dopo che Roth non ha risposto a una successiva conferenza stampa, Van Halen gli ha detto “Guarda, ecco cosa sta succedendo: due canzoni per ‘Best Of Volume One.’ La Warner Bros. vorrebbe che facessimo due video e basta”. Ha poi aggiunto: “Se pensi che andremo in tournée in estate, lascia perdere”. Naturalmente, da lì si è intensificato e alla fine Roth è uscito di nuovo dalla band.

Tuttavia, hanno riparato le barriere a metà degli anni 2000, quando Roth ha deciso ancora una volta di suonare bene con gli altri membri della band. Questa volta, è rimasto con la band fino a quando non si sono sciolti a causa della morte di Van Halen il 6 ottobre 2020. Al momento della morte di Van Halen, Roth twittato, “What a Long Great Trip It’s Been” accanto a una foto sorridente delle due rockstar. Qualunque cosa sia accaduta in passato tra i due, sembra acqua passata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui