È passata quasi una settimana da quando è avvenuto lo schiaffo che si è riverberato in tutto il mondo, ma l’Academy deve ancora rivelare la propria linea d’azione riguardo a Will Smith dopo che aveva picchiato Chris Rock in diretta televisiva.

Smith è stato autorizzato a tornare al suo posto dopo aver aggredito Rock, mentre il comico si è rifiutato di sporgere denuncia contro l’attore. Tuttavia, questo non significa che uscirà illeso. Secondo il presidente dell’Accademia David Rubin e il CEO Dawn Hudson, stanno ancora indagando sulla questione e potrebbe volerci del tempo prima che raggiungano una decisione finale. “Come regolato dalla legge della California relativa ai membri di organizzazioni senza scopo di lucro come l’Academy, e stabilito nei nostri Standard di condotta, questo deve seguire un processo ufficiale che richiederà alcune settimane”, hanno affermato in una dichiarazione, secondo The Hollywood Reporter.

Anche se c’è un’attesa potenzialmente lunga prima che facciano il passo successivo, non significa che non fossero pronti ad agire quando #SlapGate è successo.

Secondo quanto riferito, Chris Rock ha impedito al LAPD di arrestare Will Smith

La polizia di Los Angeles non si è affatto compiaciuta dopo lo schiaffo. Il produttore degli Oscar Will Packer ha detto a “Good Morning America” ​​che la polizia era pronta ad arrestare Will Smith se Chris Rock avesse dato il via libera e avesse voluto sporgere denuncia, ma Rock non era troppo entusiasta dell’idea.

“Stavano dicendo: ‘Questa è una batteria. Andremo a prenderlo… Puoi sporgere denuncia, possiamo arrestarlo'”, ha ricordato Packer. “Stavano esponendo le opzioni. E mentre parlavano, Chris era – era molto sprezzante nei confronti di quelle opzioni”. Packer ha continuato: “Gli ufficiali della polizia di Los Angeles hanno finito di esporre quali erano le sue opzioni e hanno detto: ‘Vorresti che intraprendessimo qualche azione?’ E lui ha detto di no”.

Sembra che Rock non abbia davvero intenzione di lasciare che le autorità gestiscano la situazione. Le persone vicine al comico hanno persino affermato che portare Smith in tribunale è l’ultima delle sue priorità. “Non sta nemmeno pensando di fare causa”, ha detto il suo amico a Page Six. “È concentrato sul suo tour”. In detto tour, anche Rock si è rifiutato di parlare dell’incidente, ma ha detto che rivelerà la sua parte nel prossimo futuro. “Sto ancora elaborando quello che è successo”, ha detto al suo spettacolo a Boston, per Variety. “Ad un certo punto parlerò di quella merda. E sarà seria e divertente.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui