Robert Pattinson è stato annunciato come il nuovo Batman a maggio 2019 con entusiasmo di alcuni e disappunto di molti, come ha sottolineato IndieWire all’epoca. In effetti, l’angoscia di alcuni fan del personaggio della DC Comics è stata tale che le petizioni di Change.Org hanno iniziato a circolare quasi subito dopo che la Warner Bros. ha annunciato la sua decisione, con una raccolta di quasi 7.000 firme. “Non commettere più l’errore di Batfleck”, ha scritto il creatore della petizione, riferendosi al contraccolpo che è seguito dopo che Ben Affleck è stato scelto per interpretare Batman nel 2013.

src=”https://live.primis.tech/live/liveView.php?s=109370″>

Quando è uscito il trailer di “The Batman” di Matt Reeves che mostrava Pattinson con il trucco degli occhi macchiato, i fan sono andati fuori di testa ancora di più per la Warner Bros.’ decisione di scegliere lo stesso ragazzo che ha interpretato un vampiro emo nel franchise di “Twilight” per incarnare l’amato supereroe. “Non il mio Bruce Wayne. Avremo davvero un ragazzo emo magro come il multimilionario Bruce Wayne. Smh”, uno Twitter l’utente ha scritto nell’agosto 2020.

Un’ultima parola sulla Warner Bros.’ La decisione di scegliere l’attore britannico per il ruolo di Batman dovrà aspettare fino al 4 marzo, quando il film sarà presentato in anteprima, secondo IndieWire. Tuttavia, Reeves non è preoccupato per la reazione dei fan a Pattinson. “Non c’è stato nessun attore, quando è stato annunciato il suo annuncio che avrebbe interpretato Batman in uno dei lungometraggi, che non ha ricevuto un contraccolpo”, ha detto a Esquire. E Reeves è particolarmente affezionato all’eyeliner di Pattinson, che ha un’interessante ragione d’essere legata alla musica.

L’eyeliner di Robert Pattinson è stato ispirato da Kurt Cobain

Il regista di “The Batman” Matt Reeves voleva che Robert Pattinson non fosse solo drammatico, ma anche sgangherato sotto la sua maschera di Batman, secondo un’intervista a Esquire del 25 gennaio. All’inizio della stesura del film, il regista ha ascoltato molto i Nirvana e ha iniziato a vedere dei legami tra il supereroe della DC Comics e la tragedia dell’iconico frontman della band degli anni ’90, Kurt Cobain.

Reeves era alla ricerca di strati di interpretazioni del famoso vigilante che fossero diversi dalla miriade di modi in cui è stato ritratto in passato. “Quando ho pensato, ‘Come fai a fare Bruce Wayne in un modo che non è mai stato visto prima?'” Ed è stato allora che ha iniziato a dare a Wayne caratteristiche intense e recluso che erano parallele allo stile di vita di qualcuno afflitto dalla dipendenza, come lo era Cobain. “La verità è che è una specie di tossicodipendente. La sua droga è la sua dipendenza da questa spinta alla vendetta. È come un Batman Kurt Cobain”, ha detto Reeves.

Pattinson è rimasto colpito dall’interpretazione unica del regista del personaggio. “È qualcosa dei fumetti che non è stato ancora davvero esplorato”, ha detto Pattinson in “Uncovered” di Variety nel settembre 2019. Crede che Batman consenta quel tipo di esplorazione profonda. “È interessante le diverse direzioni che puoi prendere con esso e che, in un certo senso, un personaggio abbastanza specifico ha in realtà molto margine di manovra”, ha detto Pattinson, aggiungendo che Batman è l’unico supereroe con cui ha avuto qualche “connessione” da bambino .

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui