Basato sull’omonimo musical di Broadway, la versione cinematografica di “Grease” è uscita nel 1978. Il film ha lanciato la carriera di attore della cantante britannica Olivia Newton-John e ha trasformato John Travolta in una superstar dopo il suo ruolo da protagonista in “Saturday Night”. Febbre” l’anno prima. “Grease” è stato un aggiornamento per Travolta, che anni prima ha effettivamente interpretato uno dei membri della banda dei T-Bird, Doody, in una compagnia itinerante per il musical, secondo Vanity Fair.

Il film originale ispira ancora le nuove generazioni, comprese le teorie dei fan selvaggi. Forse il suggerimento più folle è che Sandy sia morta in un incidente per annegamento proprio all’inizio del film. Nel 2013, un utente di Reddit ha teorizzato che, poco prima della sua morte, Sandy ha immaginato un anno di liceo “sempre più stravagante” insieme a Danny. Poi c’è il finale in cui Danny e Sandy si allontanano letteralmente in cielo, che secondo il fan rappresentava il suo ultimo viaggio in paradiso. È il primo momento dell’intero film in cui la trama sfida le leggi della fisica. “Queste cose sono destinate ad accadere a qualcosa di senza tempo come questo. È così divertente”, ha detto Travolta a USA Today a proposito della teoria. Veramente senza tempo, il film ha celebrato il suo 40° anniversario nel 2018 con una proiezione dell’originale al lussuoso Festival di Cannes in Francia.

Conoscendo l’enorme popolarità di “Grease” molto tempo dopo la sua uscita, nel nuovo millennio è iniziato lo sviluppo su come far rivivere il franchise con due delle più grandi star della musica pop, Britney Spears e Justin Timberlake.

Sfruttando il successo Grease

“Grease” esce tra gli altri film come i remake live-action di “La bella e la bestia” e “Aladdin” come i musical cinematografici di maggior successo di sempre. Quando si adeguano le vendite dei biglietti all’inflazione, “Grease” è di gran lunga il film con il maggior incasso di sempre nella categoria, con un fatturato di 694,7 milioni di dollari in tutto il mondo, secondo le stime di Forbes. Non sorprende quindi che i produttori abbiano cercato di continuare a ingrassare la ruota di questo franchise di successo creando un sequel. “Grease 2” è uscito nel 1982 con nessuno degli attori più famosi dell’originale. Questa volta, Michelle Pfeiffer e Maxwell Caulfield hanno interpretato i due protagonisti. Il film è stato un disastro in termini di aspettative e ha incassato solo circa 15 milioni di dollari in tutto il mondo.

In una conferenza stampa del 2000, il membro di NSYNC Lance Bass ha spiegato che “Grease 3” era in lavorazione. “Stiamo andando avanti e stiamo scrivendo la sceneggiatura. È un tentativo degli studios”, ha spiegato Bass a proposito del film, per ABC. Anche gli altri membri della band NSYNC sono stati scelti nel film, come ha spiegato Joey Fatone, “Penso che sarà un ensemble”. Sebbene Timberlake non sia stato ufficialmente nominato come il protagonista maschile del film, tutti i segni lo indicavano come il ragazzo principale con Britney Spears che si diceva fosse la protagonista femminile. Non tutti del film originale erano entusiasti dell’idea. “Hanno parlato di ‘Grease 3.’ Non ho idea di come sarebbe. I bambini piccoli pensano che “Grease” sia stato realizzato ieri, quindi perché preoccuparsi di un sequel”, ha detto John Travolta a Black Film.

Un film musicale con un tempismo pessimo

Britney Spears ha fatto il suo debutto cinematografico come protagonista del film del 2002 “Crossroads”, tramite IMDb, con la sceneggiatura scritta da una giovane Shonda Rhimes. Durante le riprese del progetto, la Spears usciva con Justin Timberlake. Entrambi i cantanti si sono incontrati come star per bambini nella serie Disney degli anni ’90, “The All-New Mickey Mouse Club” e hanno iniziato a frequentarsi nel 1999, ha riassunto Us Weekly. Prima di “Crossroads”, secondo Vice, MTV stava lavorando a una versione musicale di “Alice nel paese delle meraviglie” con Spears, Timberlake e NSYNC. Inoltre, NSYNC sembrava lavorare su “Grease 3” ma non poteva andare avanti a causa di uno sciopero della Screen Actors Guild, secondo Entertainment Weekly.

Combattendo con più di uno sciopero dello scrittore mal programmato, il terzo film di “Grease” potrebbe aver incontrato anche problemi legali. Sembrava che coloro che stavano lavorando al film non potessero o non volessero ottenere i diritti per utilizzare i personaggi di “Grease”. “Mi è stato detto che la Paramount possiede il nome ‘Grease’ e che non lo stanno facendo… non sarà ‘Grease 3”, ha detto John Travolta a Us Weekly, tramite NME. Un rappresentante degli studi Paramount ha confermato le parole di Travolta e ha messo fine ai fan che speravano in un terzo film. “Non stiamo facendo ‘Grease 3′”. Eppure, nel 2003, Olivia Newton-John ha affermato che “Grease 3” era ancora in lavorazione. “Lo stanno scrivendo e vedremo cosa succede”, ha detto a Box Office Mojo. Per quanto riguarda se avrebbe ripreso il ruolo di Sandy o fatto un cameo, Newton-John ha spiegato: “Se la sceneggiatura sembra buona, lo farò”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui