Kobe Bryant è stato uno dei giocatori di basket più prolifici di sempre. Durante la sua ventennale carriera, la defunta stella dei Los Angeles Lakers ha vinto cinque campionati NBA, due premi NBA Finals MVP e due medaglie d’oro olimpiche con la squadra nazionale di basket maschile. Più di recente, nel maggio 2021, Bryant è entrato postumo nella Basketball Hall of Fame tramite una cerimonia ufficiale alla quale ha partecipato sua moglie, Vanessa Bryant.

Tuttavia, alcuni potrebbero aver dimenticato che ha cercato di perseguire un’altra sua passione: la musica. Più di 20 anni fa, Bryant ha pubblicato il suo primo singolo con Tyra Banks, “KOBE”. In un’intervista del febbraio 2020 con “The Breakfast Club”, Banks ha ricordato come è avvenuta la collaborazione. Un giorno, Bryant la chiamò e le parlò del suo prossimo album. “Ero tipo, ‘Lo farò’ e ha iniziato a ridere”, ha detto Banks. “E io sono tipo, ‘Lo farò gratis!’ Era tipo, ‘Gratuitamente?’ E poi un paio di giorni dopo, sono letteralmente in studio con lui che canta quella canzone”.

Bryant e Banks hanno persino girato un video musicale mai pubblicato, diretto da Hype Williams. E a quanto pare, Bryant e la sua futura moglie si sono incontrati sul set. “Ricordo che ha incontrato sua moglie nel video musicale e ho visto piccole scintille tra loro sul set”, ha ammesso Banks. “KOBE” è stato poi pubblicato dalla Columbia Records nel gennaio 2000 e avrebbe dovuto anticipare l’album in studio di debutto di Bryant… ma le cose non sono andate come previsto.

Il singolo di debutto di Kobe Bryant è floppato e la Columbia lo ha lasciato cadere

In “KOBE”, Kobe Bryant ha rappato le sue più grandi passioni: “basket, beat e broads”. Il ritornello della canzone includeva la top model Tyra Banks, che stava anche cercando di lanciare la sua carriera musicale in quel momento. “KOBE, TI AMO / Credo che tu stia molto bene”, ha cantato Banks con una voce da bambino. “Se mi dai una possibilità, ti prometto di amarti / e di essere con te per sempre.

Per supportare l’uscita, Bryant e Banks hanno eseguito “KOBE” dal vivo sul palco dell’NBA All-Star Game del 2000. Tuttavia, il pubblico in generale non sentiva la musica di Bryant (né la voce infantile di Banks). “Continuavano a dirmi, ‘Più baby, più baby talk'”, ha detto a “The Breakfast Club”. “Non dimenticherò mai. In realtà penso che la canzone sia buona, ma semplicemente non avrebbe dovuto avermi.”

Che fosse dovuto alla voce cantata di Banks o ai versi di Bryant, il singolo non è riuscito a raggiungere le classifiche. E così, la Columbia Records decise di eliminare completamente l’album, ponendo effettivamente fine alla sua carriera musicale prima ancora che iniziasse. Tuttavia, i fan della defunta star del basket potrebbero avere ancora la possibilità di ascoltare l’album di Bryant.

Intitolato “Vision”, l’album perduto da tempo di Bryant è trapelato online il 13 maggio, pochi giorni prima del suo ingresso nella Basketball Hall of Fame (tramite NY Post). Il progetto include 16 tracce e caratteristiche — oltre a Banks — apparizioni di Destiny’s Child, Nas, 50 Cent e Beanie Sigel.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui