Ad aprile, il principe William ha celebrato il suo decimo anniversario di matrimonio con Kate Middleton e ha documentato l’occasione speciale con due nuovi ritratti. Scattate dal fotografo britannico Chris Floyd, le immagini mostrano la coppia reale che sorride, si tiene per mano e (in un raro spettacolo di PDA) si coccola l’una con l’altra! Oltre a condividere tre bellissimi bambini, forse William e Kate hanno stretto un legame tra le loro funzioni reali condivise. Dopotutto, Kate si è fatta avanti per assumersi maggiori responsabilità sulla scia della decisione bomba del principe Harry e di Meghan Markle di dimettersi dagli incarichi reali di alto livello.

Nel bel mezzo di COVID-19, il duo ha supportato i lavoratori in prima linea parlando con infermieri tirocinanti durante una videochiamata del SSN. Kate ha anche parlato apertamente della salute mentale, una causa che sta a cuore anche al principe William. E a maggio, il Duca di Cambridge è stato sorpreso a flirtare con Kate durante l’introduzione del canale YouTube ufficiale della coppia, quindi è sicuro dire che stanno andando forte. Ma prima di Kate, il principe William non era sempre così sicuro di sé con le donne. In effetti, condivide un tratto sorprendente con la sua defunta madre, la principessa Diana, che gli ha reso difficile avvicinarsi alle donne. Continua a leggere per scoprire di cosa si tratta!

Il principe William era timido?

Secondo The Cut, il principe William era popolare nei circoli sociali dell’Eton College, che frequentava da adolescente. “William era molto integrato”, ha detto uno dei compagni di scuola del reale. “C’è questo tipo di società nel tuo anno migliore in cui se sei un po’ popolare o amato da insegnanti e ragazzi allo stesso modo vieni votato nella società Eton, che è conosciuta come ‘Pop’. William era un Pop, quindi era come un tipo da re del ritorno a casa”. Ha senso che un reale sia popolare in classe, ma la popolarità del principe William è sorprendente dato il suo innato senso di timidezza, qualcosa che lui e sua madre avevano in comune.

Nel suo libro “William and Kate: The Love Story”, l’autore Robert Jobson ha suggerito che i manierismi “timidi” di William fossero una caratteristica tramandata dalla principessa Diana, che era soprannominata Shy Di. Tuttavia, “in molti modi, ‘William il timido’ era una persona che ha inventato; una copertura molto efficace per un ragazzo che stava crescendo in fiducia ogni giorno”, ha scritto Jobson. Quindi, forse William non era così timido come si faceva credere? Dopo aver saputo della sua reputazione “timido”, il Duca di Cambridge ha sfatato il mito stesso. “Sono stato chiamato timido perché ho abbassato così tanto la testa quando ero in pubblico”, ha rivelato in un’intervista del 2002 (tramite Express), aggiungendo che “non è mai stato perché ero timido”. Ha continuato: “Pensavo che… se avessi tenuto la testa bassa, non sarei stato fotografato così tanto”.

Come il principe William è stato colpito dalla morte di sua madre

Sebbene il principe William non si identifichi come timido, ha comunque lottato con periodi di ritiro sociale, in particolare dopo la morte della principessa Diana. Nel suo romanzo, “Kate: The Future Queen”, la biografa reale Katie Nicholl ha spiegato come la defunta principessa del Galles abbia influito sull’atteggiamento del principe William nei confronti della vita sociale. “Dolorantemente timido e acutamente consapevole della sua celebrità indesiderata, William era noto per tenere la testa bassa, cercando consapevolmente di evitare l’attenzione che attirava”, ha scritto Nicholl. “Stava ancora facendo i conti con il trauma di aver perso sua madre due anni prima in un tragico incidente d’auto a Parigi”.

La tragica morte della principessa Diana ha suscitato scosse in tutto il Regno Unito, ma naturalmente la perdita ha colpito più duramente i suoi due giovani figli. “La perdita per il principe William e il principe Harry è stata quasi insopportabile, e quando William è tornato a scuola, si è buttato nei suoi studi come una distrazione”, ha aggiunto Nicholl, tramite “Kate: The Future Queen”. Ancora una volta, non è chiaro se il ritiro di William possa essere attribuito alla sola “timidezza”. Negli ultimi anni, il Duca di Cambridge si è aperto su come la morte di sua madre abbia innescato lotte per la salute mentale. “Penso che quando sei in lutto in tenera età … posso risuonare da vicino a questo: provi un dolore come nessun altro dolore”, ha condiviso in uno speciale della BBC del 2019. Per fortuna, il principe ha trovato sollievo nel condividere la sua storia. “Ti porta anche a tutte quelle altre persone là fuori che sono state in lutto”, ha detto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui