Il leggendario Burt Reynolds dai baffi cespugliosi (e dal petto cespuglioso) è meglio conosciuto per ruoli cinematografici importanti come quello del 1972 Liberazione (il suo debutto sul grande schermo) e decenni dopo, per aver interpretato il mentore nel 1997 Boogie Nights. O forse, è davvero ricordato soprattutto per l’esilarante interpretazione di lui di Norm MacDonald Sabato Night Live’s “Celebrity Jeopardy!” schizzo. Indipendentemente da ciò, con un gigantesco 185 crediti recitativi al suo nome, Reynolds è un grande Hollywood grande della vita. E purtroppo ha speso i suoi soldi in quel modo.

Sebbene avesse 82 anni al momento della sua morte il 6 settembre 2018, la notizia era, come disse sua nipote Nancy Lee Hess Us Weekly, “totalmente inaspettato.”

“Ha avuto problemi di salute, tuttavia … Era un duro”, ha detto in una dichiarazione, per lo sbocco. “Chiunque si rompa l’osso sacro in un fiume e finisca il film è duro. Ed è quello che era. Mio zio non vedeva l’ora di lavorare con Quentin Tarantino [on Once Upon a Time in Hollywood] e l’incredibile cast che è stato assemblato. “Purtroppo, Reynolds non è stato in grado di apparire nel film di Tarantino, ma non è tutto ciò che ha perso.

La tenuta di Reynold subì una caduta in disgrazia non dissimile dalla spirale discendente di quella di Mark Wahlberg Boogie Nights personaggio. È una bella favola se non lo sai e dimostra che c’è un limite alle spese sontuose, non importa quanto tu sia famoso. Ecco il patrimonio netto di Reynolds quando è morto.

Il patrimonio netto di Burt Reynolds è un ammonimento di Hollywood

Quindi qual era il patrimonio netto di Burt Reynolds al momento della sua morte? Sarebbero solo 3 milioni di dollari, secondo Valore netto di celebrità. Hanno aggiunto che il patrimonio netto di Reynolds “ha superato i $ 60 milioni”, durante la sua carriera, “secondo la sua stessa stima”, che sarebbe “$ 150 milioni oggi”. Allora dove sono finiti i soldi? Sfortunatamente, la star è caduta vittima di spese frivole e scelte finanziarie che sono state Duchi di Hazzard-ous.

Secondo Il Washington Post, durante il suo periodo di massimo splendore, la star “ha acquistato diversi palazzi a Beverly Hills” e ha costruito una “enorme tenuta a Hobe Sound [Florida], “e un” ranch di 160 acri nella vicina Giove dove teneva una stalla di oltre 150 cavalli “. molto di cavalli. Ha anche comprato una casa in Georgia, per Il Washington Post, e un “jet privato” e un “elicottero da abbinare” all’epoca in cui sposò l’ex moglie in guerra Loni Anderson. Poi c’erano i Po ‘Folks. Reynolds è stato convinto dal musicista country Buddy Killen a investire in 30 ristoranti della catena di cucina country in “Texas, Louisiana e Florida”, per WaPo. Hanno tankato. “Era una commedia di errori. Il servizio era pessimo, la qualità del cibo non reggeva”, ha detto Killen all’outlet. “Burt era impegnato a fare film. Io ero impegnato a fare musica.”

Nel 1997, Reynolds ha presentato istanza di fallimento per il Capitolo 11. “Sono molto orgoglioso e la presentazione del Capitolo 11 mi lacera”, ha detto WaPo. Semplicemente non sapeva quando fermarsi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui