Per un po ‘sembrava che il video musicale “Baby” di Justin Bieber sarebbe rimasto per sempre il video più antipatico di YouTube, ma nel dicembre 2018, è stato detronizzato in modo enfatico dal video Rewind della piattaforma. Nel corso di otto anni la pista di Bieber è stata data il trattamento pollice verso il basso da quasi 10 milioni di persone, ma il video di YouTube 2018 Rewind ha superato in poco più di una settimana. Come e perché è successo? Per rispondere che dobbiamo prima guardare l’evoluzione del video Rewind nel corso degli anni.

YouTube ha pubblicato il suo primo Rewind annuale nel 2011, una semplice discesa dei video più visti dell’anno. Nel corso degli anni successivi Rewind si espanse e si evolse, diventando qualcosa in cui i creatori aspiravano ad essere coinvolti. Il rapporto “simile all’antipatia” del Rewind è stato curva verso il basso dal 2014, e nel 2018, ha raggiunto il fondo. “Ricordo che Rewind era qualcosa che sembrava un omaggio ai creatori quell’anno, era qualcosa di bello di cui far parte”, ha detto il creator più iscritto di YouTube, PewDiePie, nel suo video di recensione Rewind. “E ‘un video così cringey a questo punto. È così disconnesso dalla comunità e dai suoi creatori.”

Come è avvenuta questa disconnessione, e perché così tante persone erano arrabbiate con il riavvolgimento 2018 di YouTube, in particolare? Ci sono state una serie di inclusioni controverse, ma per molti, il vero crimine è stato il numero di creatori di alto livello Non incluso nel video. Ecco perché ha bombardato così forte.

PewDiePie mancava … di nuovo

PewDiePie (vero nome Felix Kjellberg) non è stato chiesto di partecipare al 2018 Disotterrano di YouTube, segnando il secondo anno consecutivo che è stato snobbato. Il creatore più popolare della piattaforma era sulla strada per la celebrità mainstream quando Il Wall Street Journal notato immagini antisemite in alcuni dei suoi video. Kjellberg ha insistito che le immagini sono state scattate “fuori contesto da usare contro di me per ritraermi come un nazista”, ma ha ancora perso un accordo con Disney ed è stato evitato da YouTube quando ha fatto il suo video 2017 Rewind.

Le polemiche si libravano su Kjellberg per gran parte del 2018. Infatti, lo swede ha fatto notizia pochi giorni dopo il riavvolgimento 2018 è stato rilasciato quando ha “consigliato un video prodotto da un canale noto per il suo contenuto antisemita,” il Indipendente Segnalato. PewDiePie è stato anche bloccato in una battaglia in corso con la serie t, il cui canale musicale di Bollywood si è avvicinato all’usurpatura di Kjellberg. I fan di PewDiePie hanno lanciato una campagna per tenerlo in cima. “I sostenitori hanno fatto delle acrobazie gravie, tra cui l’uscita di un cartellone pubblicitario di Times Square e l’hacking di 50.000 stampanti in tutto il mondo,” Vox Segnalato. Anche il rivale YouTuber Logan Paul si offrì di aiutare Kjellberg, ordinando al “Logang” di iscriversi al canale di PewDiePie. Kjellberg potrebbe essere una figura controversa, ma è anche un influente, e la sua assenza da Rewind 2018 ha fatto arrabbiare milioni di persone.

Logan Paul è stato vistoso dalla sua assenza

Parlando di Logan Paul, il fratello nato in Ohio era un altro YouTuber di alto profilo che non ha fatto Rewind 2018. Lui e il suo altrettanto divisivo fratello, Jake Paul, hanno avuto un ruolo di primo piano nell’edizione 2017 a causa della loro carne molto pubblicizzata (e potenzialmente falsa) l’una con l’altra. Il canale di Logan stava stabilendo record nel 2017, ma con l’avvicinarsi dell’anno, ha fatto un enorme errore di giudizio che ha portato il suo slancio a una battuta d’arresto.

Durante una visita in Giappone, Logan visitò la foresta di Aokigahara (nota anche come foresta suicida) e filmò il corpo di un uomo morto, portando la sua buffoneria ad un livello completamente nuovo. Logan si scusò e insistette per averlo fatto per sensibilizzare l’opinione pubblica; non per attirare opinioni (tramite L’orso), ma l’acrobazia gli è costato circa 5 milioni di dollari di entrate pubblicitarie. Non che avesse lamentele. “Voglio dire, YouTube ha dovuto prendere posizione,” Logan ha detto Il giornalista di Hollywood nell’ottobre 2018. “Non permetteranno a qualche bambino che può la loro piattaforma pubblicitaria.”

Logan ha parlato a lungo di fare un ritorno nel suo Thr intervista, e in molti modi, ha fatto risorgere dalle ceneri nel 2018, anche se YouTube non è riuscito a riconoscere il suo enorme incontro di boxe colletto bianco con KSI, guardato da milioni di persone, secondo Dexerto. “Il match di boxing KSI vs Logan Paul è stato chiaramente il più grande evento di YouTube di quest’anno”, ha twittato Keemstar (creatore del canale YouTube DramaAlert). “Per Rewind non avere alcun riferimento di til suo è solo sbagliato.

Hanno scelto uno streamer Twitch rispetto ai giocatori di YouTube

Se non hai mai giocato, allora si deve avere almeno sentito parlare di Fortnite ormai, ma sai chi è la più grande star di questo gioco selvaggiamente popolare? Che sarebbe Ninja, il giocatore dai capelli blu che è riuscito a trasmettere più di 3800 ore di Fortnite per i suoi milioni di fan nel 2018. “La cultura dei giochi-streaming non è una novità, ma la prominenza di Ninja segna un nuovo livello di professionalizzazione,” La suoneria Segnalato. “È il sogno di un inserzionista digitale, un atleta d’oro con un’esperienza unica tra il pubblico millenario.” Potrebbe essere per questo che YouTube ha scelto di presentarlo in primo piano in Rewind 2018, nonostante il fatto che sia principalmente uno streamer di Twitch?

Ninja (vero nome Tyler Blevins) è uno dei primi creatori di contenuti ad apparire nel video di Rewind, guidando il bus che scende Fortnite giocatori nell’arena prima di uno dei famosi Battle Royal es. Secondo i compagni Fortnite giocatore Lannan “LazarBeam” Eacott, l’inclusione di Ninja su come lachlan Power (che ha volato per 15 ore per filmare per Rewind solo per avere la sua parte Tagliare) era un insulto. “Così Rewind inizia con un Fortnite tema, ma non includono uno dei più grandi Fortnite creatori”, ha detto Eacott (tramite Desercitano). “L’unico ragazzo che ottiene uno spot è colui che carica esclusivamente i suoi momenti salienti dai flussi TWITCH e non crea in alcun modo contenuti di YouTube. Non si può letteralmente ottenere più tono sordo.

Tutto ha avuto luogo nell’immaginazione di Will Smith

Se, come Iol, hai pensato Rewind 2018 caratterizzato troppo Fortnite, poi prendere le vostre lamentele a Will Smith – perché il tutto un prodotto della sua immaginazione. Beh, più o te. Il magnate dei film e della musica apre il video desiderando un mash-up di Fortnite e tech vlogger Marques Brownlee. Finisce anche il video con un momento che è sulla buona strada per diventare uno dei più grandi memi del 2019.

Quando Smith ha creato il suo canale nel dicembre 2017, ha chiesto un favore da YouTuber-trasformato-attrice Lily Singh per aiutare a far rotolare la palla, e per molti aspetti, ha funzionato. Smith ora ha più di 4 milioni di iscritti sul suo canale, ma la sua ricerca nel vlogging è stata accolta con un misto di confusione e derisione. “Perché Will Smith sta cercando di essere il prossimo Jake Paul?” La struttura ha chiesto ai suoi lettori, bollando alcuni dei contenuti dell’attore come “troppo trasparente per gran parte dei giovani esperti di Internet”.

L’account di Smith è stato immediatamente monetizzato al momento dell’adesione, con grande fastidio degli innumerevoli creatori in attesa di essere approvati (tramite Reddit). Il fatto che YouTube gli abbia poi dato un ruolo di primo piano in Rewind 2018 è andato giù come Selvaggio Selvaggio West. “Così mi permetta di ottenere questo dritto, Will Smith (non uno YouTuber) ha ottenuto un grande ruolo nel riavvolgimento di YouTube, ma PewDiePie (la persona con il maggior numero di iscritti) non è in esso,” un utente scontento ha detto (tramite Metro). Un altro infuriava: “Will Smith è lì dentro?! Perché?”

L’invasione dei presentatori dello spettacolo tardivo continua

Non sono solo le star di Hollywood a vedere il valore di YouTube. La piattaforma è diventata un nuovo campo di battaglia per i presentatori di talk show a tarda notte. Sono tutti fuori per un pezzo della torta di YouTube, ma è davvero giusto per i creatori di contenuti self-made della piattaforma? Molti hanno sostenuto che i padroni di casa del talk show stanno prendendo il sopravvento sulla piattaforma con clip dai loro rispettivi spettacoli, rastrellando viste che dovrebbero andare altrove.

“Io non sono uno che si grida su internet soprattutto perché non risolve nulla, ma sto facendo un’eccezione [because] il riavvolgimento di YouTube quest’anno è stato così male,” Twitter utente Jon Salenger ha detto. “Includeva ospiti a tarda notte come Trevor Noah e John Oliver (nella foto). Non che non mi piacciano queste persone, semplicemente non rappresentano ciò che youTube è.” Noah e Oliver sono stati legati a eseguire – avete indovinato – danze da Fortnite. “Trevor Noah flossing è quello che tutti sapevamo sarebbe stato qui, ma temuto,” Ethan Klein da h3h3Productions ha detto nel suo video recensione. “John Oliver è [also] facendo un Fortnite Danza. È così imbarazzante per lui. L’hanno fatto fare. John, non avrebbe dovuto farlo.

Docu di Shane Dawsoni mentali sono stati completamente ignorati

L’assenza di Shane Dawson dall’allora video di YouTube 2018 Rewind ha causato la sua giusta dose di rabbia. “L’incoronazione di Shane Dawson come re di YouTube nel 2018 è innegabile: ogni volta che carica un documentario su una personalità, è come se internet si fermasse,” L’orso riportato pochi mesi prima del rilascio di Rewind. “Le sue indagini producono pettegolezzi online di alto livello che nessun mezzo di comunicazione tradizionale – o YouTuber, del resto – è stato in grado di decifrare.”

Gli è stato attribuito il “rivoluzionare i contenuti digitali di lunga formazione” Il bordo giornaliero, ma se questo è vero allora come mai Dawson (vero nome Shane Yaw) è stato snobbato da YouTube? La risposta ovvia è che il vlogger e attore occasionale ha dato il via 2018 in modo terribile, costretto a scusarsi per alcune battute che ha fatto sulla pedofilia durante un 2013 podcast (via Billboard). Data la natura delle battute, non è difficile capire perché non è stato contattato, ma potrebbe il fatto che Dawson abbia fatto alcune domande scomode anche avere influenzato la decisione di YouTube? La sua serie docu più chiacchierata nel 2018 è stata La mente di Jake Paul, in cui esplora la possibilità che Paul sia un sociopatico e suggerisce che YouTube attiri questo tipo di persone. E ‘stato un successo, ma difficilmente una pubblicità per la piattaforma.

I fan di BTS si sono radunati contro di essa

Nessuno potrebbe davvero discutere contro K-pop con pesantemente nel video Rewind – non quando si considera quanto grande un anno BTS aveva. “Idol” ha battuto un record su YouTube nel 2018 quando è diventato il video con il maggior numero di visualizzazioni entro 24 ore dal caricamento. La canzone detronizzava “Look What You Made Me Do” di Taylor Swift, ma il passaggio della corona non era esattamente un processo fluido. I fan di BTS (conosciuti collettivamente come ARMY) hanno scoperto che YouTube non è riuscito ad aggiornare il numero di visualizzazioni in tempo reale e ad un certo punto, fino a 10 milioni di visualizzazioni non sono state visualizzate.

“Per verificare che le visualizzazioni siano reali e accurate, YouTube potrebbe rallentare, bloccare o regolare temporaneamente il numero di visualizzazioni, nonché eliminare le riproduzioni di bassa qualità”, una dichiarazione di YouTube sulla questione letta (tramite JazmineMedia). ARMY non era convinto. Quando i seguaci dedicati della band scoprirono che YouTube aveva ricreato le scene del video “Idol” per Rewind senza menzionare BTS per nome, quel manzo ha riacceso. “Si infila in una ricreazione cringey di ‘Idol’ senza menzionare il nome BTS’ DOPO l’eliminazione di visualizzazioni su quel video esatto,” Riddhi Chakraborty (autore del personale a Rolling Stone India e l’orgoglioso ARMY) Twittato, denunciando Rewind 2018 come “spazzatura”.

Ha ignorato alcune grandi morti

Il Marvel Cinematic Universe ha festeggiato il suo decimo compleanno nel 2018, e lo ha fatto con stile. Marvel Studios ha rilasciato due grandi film in Pantera Nera (che avrebbe dovuto essere riconosciuto in Rewind, secondo Riddhi Chakraborty) e Avengers: Guerra dell’Infinito (che ha generato innumerevoli memi Thanos), ma la più grande notizia legata alla Marvel dell’anno è stata la morte di Stan Lee. I fan del Uomo Ragno creatore si aspettava che fosse riconosciuto in qualche modo, dato quanto popolare contenuti Marvel è su YouTube, ma questo era un cameo Lee non aveva intenzione di fare.

L’idea che YouTube ha fatto spazio a così tanto Fortnite contenuto, ma trascurato di fare riferimento anche Lee nel passaggio fece arrabbiare i suoi ammiratori, che si sentivano come se il veterano dei fumetti fosse più che degno di inclusione. In effetti, ci sono stati un certo numero di morti che i commentatori hanno ritenuto avrebbe dovuto essere citato. YouTube non ha reso omaggio a Stefan Karl, Stephen Hillenburg, Stan Lee o Stephen Hawking nel Rewind, nonostante l’influenza che queste persone hanno avuto sulla cultura di internet e sui creatori nel suo complesso”, uno spettatore scontento Twittato. Anche la morte dei musicisti Mac Miller, Avicii e XXXTentacion è stata ignorata.

È stato fatto per gli inserzionisti, non per i creator

Il video rewind 2018 di YouTube era colpevole di aver nascosto i momenti più importanti della community per placare gli inserzionisti? Questa è stata l’argomentazione avanzata da L’orsoe un certo numero di YouTuber influenti hanno accettato. Anche Marques Brownlee non era contento. Brownlee è stato uno dei creatori a bordo di Ninja Fortnite bus da battaglia, ma pur essendo un grande part di Rewind 2018, ha ammesso che aveva i suoi difetti. Nel suo video di reazione, Brownlee ha cercato di individuare ciò che è andato storto, ed è giunto alla conclusione che YouTube non vede più il roundup annuale come un modo per celebrare la cultura di YouTube.

“A un certo punto, YouTube ha iniziato a vederlo in modo diverso”, ha detto Brownlee. “Ovviamente sono una società che deve fare soldi e il modo in cui lo fanno è accoppiando gli inserzionisti ai contenuti, così l’ha iniziato a vedere YouTube Rewind come un luogo per mostrare tutte le cose migliori che accade su YouTube per gli inserzionisti … Così YouTube Rewind trasformato in questo; “Ehi, dai un’occhiata a tutte queste cose amichevoli per gli inserzionisti per cui spendere i tuoi soldi, tutti questi creatori super puliti e questi show host a tarda notte e tutte queste cose che vuoi che i tuoi annunci accanto.”

Ha favorito gli YouTubers di Hollywood

Un altro slet che ha criticato YouTube per aver trasformato Rewind in una grande inserzione è stato Forbes, che ha pubblicato un’autopsia dettagliata del video. “YouTube Rewind 2018 riguarda più l’immagine e meno la community”, Contributor Mason Sands ha detto. “Mette in discussione se YouTube sia in grado di bilanciare il suo ruolo di business e di esperienza utente e non di alienare quelli che hanno dato alla piattaforma un rapido successo.” Abbiamo già trattato la controversa inclusione di un attore di grandi nomi e di un paio di talk show notturni, ma di più preoccupazione per Sands è stato il fatto che YouTube ha favorito i suoi creatori di Hollywood.

Una manciata di YouTuber sono riusciti a trasformare il loro successo online in un successo tradizionale, attraversando la TV e il cinema. I membri di questo gruppo d’elite sono stati al centro della scena a Rewind 2018, nonostante il fatto che a malapena possano essere considerati YouTuber più. “Alcuni dei creatori di contenuti nel Rewind iniziato su YouTube non sono più collegati alla sua community”, ha detto Sands. “Nonostante la sua continua popolarità e il suo talento, è difficile capire perché un creatore come [Liza] Koshy (nella foto) dovrebbe essere presente in un video che recensisce il 2018 quando il suo ultimo video di contenuti è stato alla fine di febbraio di quell’anno.” PewDiePie ha cantato la stessa melodia nel suo video di reazione, mettendo in discussione l’inclusione diLilly Singh.

Non aveva abbastanza creatori

Un altro grande problema che Forbes Il collaboratore di Mason Sands ha ripreso è stata la pura mancanza di creatori coinvolti nel video rispetto agli anni precedenti. I creatori squalificanti che sembrano corteggiare dovrebbero aprire le porte agli YouTuber puliti, ma invece di sostituire persone del calibro di PewDiePie, Logan Paul, KSI e Shane Dawson con utenti più meritevoli, YouTube ha semplicemente chiesto a meno persone di partecipare. “Nonostante la continua crescita e la diversità della piattaforma, il Rewind di quest’anno ha incluso circa 100 creatori, meno della metà delle dimensioni del cast creativo dello scorso anno,” ha detto Sands. “Mentre la decisione potrebbe essere stata una scelta stilistica per aiutare con la struttura più trama di Rewind 2018, la perdita di così tanti creatori è stata avvertita durante il video. Sembrava vuoto e poco brillante.

Nel suo video di reazione, Marques Brownlee (nella foto) ha rivelato di aver parlato con il direttore di YouTube Rewind durante le riprese Fortnite scena di autobus da battaglia, e gli è stato detto che il motivo per cui volevano usare meno persone era perché ha dato a coloro che hanno avuto la fortuna di ottenere il cenno la possibilità di avere la propria voce sentito. “Sembrava che avessero capito che dovevano tagliare un po’”, ha detto Brownlee, ma il prodotto finale sembrava soffrire di conseguenza.

Era troppo cringey?

Una parola che continuava a spuntare nella sezione commenti di YouTube Rewind 2018 è “cringe”. Le scene del fuoco sono state individuate e derise per essere troppo predicativa, con i creatori che hanno colpito tutti i temi politici caldi del 2018 in modo piuttosto forzato. “Sai chi ha davvero bisogno di essere in questo video di Rewind?” Lilly Singh chiede. “Tutti coloro che sono riusciti a fare qualcosa di più grande di loro quest’anno, che hanno trovato un modo per aiutare le cause che contano di più per loro.”

Non tutti hanno trovato Rewind 2018 per essere un cringe-fest, tuttavia. Infatti Forbes la contributore Fruzsina Eordogh è stata piena di lode sia per i messaggi potenti trasmessi che per il video stesso. “Destigmatizzare la salute mentale, confortare i pazienti oncologici e raccogliere fondi per le organizzazioni di beneficenza non sono questioni di parte e non dovrebbero essere trattate come un programma di cospirazione progressista radicale da deridere”, ha detto. “Nessun altro video di Rewind si è preoccupato di riconoscere come la comunità dei creator si prenda cura l’una dell’altra, e le scene del falò, per quanto sia sdolcinate, sono un segno che YouTube in realtà si preoccupa di ciò che la comunità ha da dire. Avere la parte circa la sezione commenti è un altro cenno a questo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui