Il comportamento da protagonista degli Oscar di Will Smith continua ad avere ripercussioni. Potremmo non sapere mai cosa gli passava per la testa quando ha schiaffeggiato Chris Rock, ma la risposta, da parte del pubblico e dell’Academy, è stata rapida e severa. Aggiungendo benzina al fuoco, anche il passato di Smith è tornato a perseguitarlo. L’Accademia lo ha schiaffeggiato con un divieto di 10 anni e la sua popolarità continua a crescere mentre le opportunità di lavoro si dissolvono. Come ha appreso The Hollywood Reporter, Netflix ha messo in secondo piano “Fast and Loose”, un film con protagonista Smith, mentre la Sony ha frenato le riprese di “Bad Boys 4”, anche se una parte della sceneggiatura era già pronta.

Smith ha una vera sfida davanti a sé se vuole recuperare qualsiasi parvenza della sua precedente fama. Come ha detto a The Drum, l’esperta di pubbliche relazioni, la dott.ssa Karen Freberg, dovrà dedicare molto tempo ed energia per risollevarsi perché “tutta la buona volontà, le azioni, la costruzione della reputazione e gli sforzi che Will Smith ha fatto per l’industria in passato pochi decenni sono passati in pochi secondi”.

Forse il più difficile da riconquistare saranno i suoi fan. Come ha detto a Variety un importante dirigente cinematografico, mentre registi e produttori potrebbero essere ancora ansiosi di lavorare con Smith, è probabile che abbia “alienato parte del suo pubblico”. Inoltre, l’analista dei media Jeff Bock ha sottolineato che “il suo [box office] il declino stava già avvenendo” prima dello schiaffo degli Oscar. Il futuro di Smith a Hollywood è un grande punto interrogativo al momento. Ora, la sua carriera ha subito un’altra battuta d’arresto.

Il vero motivo per cui Roku ha staccato la spina a Will Smith

Il 4 marzo, Roku ha presentato in anteprima una nuova serie comica prodotta e ospitata da Will Smith, intitolata “This Joka”. Come riportato da Complex, la stagione inaugurale comprendeva 16 comici, come Punkie Johnson e Sean Patton, in 16 episodi. Ogni fumetto esegue un set in piedi a Las Vegas mentre viene intervistato da Smith. All’epoca, Brian Tannenbaum, Head of Alternative Originals di Roku, disse dello spettacolo “[the series] non solo mette in mostra un talento comico eccezionale, ma mostra anche il potere delle risate nel riunire le persone”.

I fan non sembravano essere d’accordo. Come ha sottolineato Decider, gli episodi durano solo circa 7 minuti ciascuno, poiché sono stati originariamente girati per Quibi. La sequenza temporale non sembrava offrire abbastanza tempo per grandi battute e grandi risate. La valutazione iMDB della serie era un brutale 1 su 10 al momento della stesura.

Forse non sorprende che Deadline abbia confermato a maggio che lo spettacolo non sarebbe tornato per una seconda stagione su Roku. Ciò che potrebbe sorprendere i fan è che, nonostante i tempi della cancellazione, la decisione di Roku non ha nulla a che fare con le azioni di Smith agli Oscar. Piuttosto, la piattaforma di streaming non è stata in grado di rinnovare la serie, anche se avesse voluto, perché l’opportunità di rinnovo era scaduta prima della messa in onda del primo episodio. Tuttavia, sebbene lo schiaffo di Smith non abbia avuto un impatto sul futuro di “This Joka”, Deadline ha riferito che lo sfogo gli è costato lo spettacolo di varietà comico che avrebbe dovuto filmare per Netflix.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui