Anno dopo anno, Chris Stapleton ha un enorme impatto agli annuali Academy of Country Music Awards e il 2022 non ha fatto eccezione.

L’anno scorso, Stapleton ha unito le forze con Miranda Lambert per eseguire un’interpretazione del suo successo, “Maggie’s Song”, che è un’ode commovente che ha scritto per il suo cane di famiglia da 14 anni, secondo Rolling Stone. Lambert sembra essere un sostenitore dell’organizzazione benefica della MuttNation Foundation, il che rende la collaborazione ancora più significativa. Nel 2019, la superstar country ha eseguito “A Simple Song” alla premiazione, un brano che ha rivelato essere dedicato a suo suocero, Darrell Hayes, che era tra il pubblico. “Un giorno, stavamo solo parlando della vita e delle diverse cose che abbiamo fatto, e di tutte le cose in quella canzone”, ha detto il cantante a The Tennessean. “È tutta roba vera per uno di noi, quindi è una canzone interessante in questo modo”.

?s=109370″>

Questa volta, Stapleton è salito sul palco ancora una volta e ha tenuto un’esibizione degna di nota di una canzone che ha dedicato alle vittime della sparatoria di Las Vegas.

Chris Stapleton ha dedicato la sua performance ACM 2022 alle vittime della Route 91

L’Academy of Country Music Awards di quest’anno si è tenuto all’Allegiant Stadium di Las Vegas, la stessa città in cui è avvenuta una tragica sparatoria sulla Route 91, che ha provocato la morte di 58 persone e altre centinaia di feriti. La tragedia ha avuto luogo al festival di musica country della Route 91 Harvest nel 2017, rendendolo un evento indimenticabile per i fan del paese di tutto il mondo.

Chris Stapleton ha deciso di dedicare la sua esibizione agli ACM del 2022 alle vittime della sparatoria. “Domani suoneremo ‘Watch You Burn’, una canzone che ho scritto con Mike Campbell sulla sparatoria avvenuta qui durante il festival di musica country”, ha condiviso con People prima di salire sul palco. “Quindi sì, è quello che stiamo facendo.” Era supportato da un coro di 16 persone e lo spettacolo è stato introdotto nientemeno che da Jason Aldean, che si esibiva al festival quando la sparatoria è avvenuta tanti anni fa.

Stapleton una volta ha rivelato che scrivere la canzone è stato terapeutico per lui. E mentre lui non era lì in quel momento, c’erano molte persone a lui care. “A volte è una sessione di autoterapia. A volte è tutto [a song’s] per”, ha detto a The Tennessean. “Mike ha ascoltato e … l’ha davvero portato in un punto in cui mi ha fatto sentire come se non fosse una canzone che doveva essere nelle mie tasche”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui