La principessa Eugenie forse non è il tipo di reale che attira l’attenzione di Kate Middleton e Meghan Markle, ma è comunque molto dedita ai suoi impegni di lavoro e alle sue apparizioni pubbliche. Inoltre, è riuscita a mantenere il suo nome fuori da tutti i titoli negativi, nonostante suo padre, il principe Andrea, abbia portato polemiche a Buckingham Palace dopo essere stato citato in giudizio per violenza sessuale. Anche Eugenie non ha nascosto di essere stata ispirata a fare di più da sua nonna, la regina Elisabetta II. In un’intervista con British Vogue nel 2018, Eugenie si è espressa così: “È sul trono da 65 anni. La dedizione che lei e nostro nonno hanno messo nei confronti di questo Paese è incredibile”.

Ecco perché non dovrebbe sorprendere nessuno che Eugenie abbia raccolto l’ennesima iniziativa, ma che l’ha portata a seguire le orme dei suoi cugini, il principe William e il principe Harry. E no, non ha nulla a che fare con la faida di William e Harry, ma piuttosto, i loro sforzi nel tentativo di proteggere il mondo e il suo futuro. Ecco cosa ha da dire Eugenie.

La principessa Eugenia vuole che tutti inizino a proteggere gli oceani

Proprio come il principe Harry e il principe William, la principessa Eugenia vuole diventare la prossima eco-guerriera della famiglia reale. In un articolo del 12 ottobre che ha scritto per Spear’s Magazine, Eugenie ha chiesto ai lettori di proteggere gli oceani della Terra, che secondo lei sono “la migliore soluzione naturale che abbiamo per il cambiamento climatico”. Ha continuato: “C’è solo un oceano. Le sfide che deve affrontare sono purtroppo create dall’uomo e la maggior parte può essere invertita se agiamo ora. Se lavoriamo insieme per proteggerlo, l’oceano ci proteggerà per sempre”.

Nel tentativo di mostrare ciò che può essere migliorato in tutto il mondo, Eugenie ha applaudito il lavoro svolto sull’Isola di Ascensione del Regno Unito, che si trova a 1.000 miglia al largo della costa africana. “Se il resto del mondo seguisse l’esempio di Ascension, potremmo vedere gli stock ittici riprendersi e gli habitat che assorbono il carbonio rivivere entro pochi anni, il tutto con il potenziale per mitigare i cambiamenti climatici”, ha spiegato.

Nel frattempo, sia William che Harry stanno facendo la loro parte nella conservazione della Madre Terra. William ha lanciato il suo Earthshot Prize, che incoraggia le persone a trovare risposte ad alcuni dei più grandi problemi ambientali del pianeta, mentre Harry sta facendo la sua parte per cambiare i viaggi aerei con la sua iniziativa, Travalyst. Secondo Newsweek, l’organizzazione no-profit ha appena stretto una partnership con Google per consentire ai consumatori di scegliere e prenotare voli che offrono le più basse emissioni di carbonio. Insieme, i reali stanno davvero diventando eco-guerrieri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui