A partire da gennaio 2023, i Kansas City Chiefs sono diretti all’AFC Divisional Championship per la quinta volta in cinque anni consecutivi, secondo la NFL. A parte il braccio lanciatore del quarterback stella Patrick Mahomes, gran parte di quel successo deriva dal tight end Travis Kelce.

A dicembre 2022, il futuro Hall-of-Famer si era unito a un gruppo d’élite di tight end (tra cui Shannon Sharpe, Tony Gonzalez, Antonio Gates e Jason Witten), i quali hanno totalizzato almeno 10.000 yard nella loro carriera. Avanti veloce circa un mese dopo, e Travis ha messo a segno una prestazione tipicamente stellare nella postseason del 2023, ottenendo due touchdown nella vittoria per 27-20 dei Chiefs sui Jacksonville Jaguars. Ma quando gli è stato chiesto della sua grande serata in un’intervista post partita, Kelce è stato modesto. “Abbiamo la squadra definitiva in questo momento”, ha detto. “Stiamo giocando alla grande in tutte e tre le fasi”.

Con il talento di Kelce, Mahomes e altri nel roster dei Chiefs, non c’è da meravigliarsi che abbiano dominato l’AFC negli ultimi anni. Ma nell’NFC sta emergendo un nuovo rivale. I Philadelphia Eagles hanno concluso la stagione 2022-2023 con un record di 14-3 e, come i Chiefs, finora hanno superato la competizione dei playoff. Travis Kelce è senza dubbio uno dei più grandi nomi della NFL, ma c’è un altro Kelce che gioca per gli Eagles: il centro Jason Kelce (fratello maggiore di Travis), che ha iniziato con un record di 139 partite consecutive per la franchigia. Allora, com’è questa relazione tra fratelli quando si affrontano nella NFL?

Travis e Jason Kelce si sfidano a vicenda per essere migliori

La NFL ha alcuni importanti duetti tra fratelli (ti stiamo guardando, Joey e Nick Bosa), ma Travis e Jason Kelce potrebbero essere i più realizzati. I fratelli hanno un totale di 12 presenze nel Pro Bowl e 2 anelli del Super Bowl tra di loro, secondo Sporting News, e quest’anno sono ciascuno il seme numero uno nelle rispettive divisioni. Sebbene ricoprano posizioni completamente diverse, non hanno altro che rispetto e ammirazione l’uno per l’altro. “[Travis’] capacità di comprendere la spaziatura… quando sente qualcuno che si avvicina a lui per fare una mossa di rotazione, per fare jukebox per ottenere yard extra – questo è ciò che penso davvero lo renda speciale”, ha condiviso il fratello maggiore Jason con SI. Travis è stato altrettanto complimentoso, dicendo al presa, “Ecco [are] certe cose che si registrano [Jason’s] mente che sono stupito quando vedo su pellicola.”

Tutta quell’abilità atletica non è avvenuta dall’oggi al domani. Secondo Heavy, entrambi i fratelli Kelce hanno giocato a college ball all’Università di Cincinnati, con Travis che ha stabilito record nel suo ultimo anno. Erano competitivi anche da giovani cresciuti a Cleveland Heights, Ohio, che fosse sul campo di calcio, sul campo di lacrosse o sulla pista di hockey. “Ci sono stati molti litigi”, ha raccontato a SI la madre dei ragazzi, Donna Kelce, della loro infanzia. “Tutto derivava dal fatto che qualcuno era migliore dell’altro e l’altro non era in grado di affrontarlo.”

I fratelli Kelce sono migliori amici

I giorni dei litigi dell’infanzia sono ormai lontani ed è probabile che Travis e Jason Kelce facciano il tifo l’uno per l’altro in vista del Super Bowl LVII. Sia dentro che fuori dal campo, questi due fratelli sembrano migliori amici, come dimostra la loro decisione di creare un podcast insieme. Secondo Forbes, “New Heights with Jason & Travis Kelce” presenta la visione unica del duo della NFL, che è “come se stessimo solo dando un calcio a cena quando eravamo al liceo e all’università insieme”, ha detto Travis. L’outlet ha inoltre notato che Travis si presenta come il più rilassato e giocoso dei due, mentre Jason adotta una posizione più seria, da fratello maggiore.

Questo sembra tipico della loro relazione. La loro madre, Donna Kelce, ha detto a SI che Travis seguiva sempre Jason nel quartiere quando erano bambini. Travis ha anche scelto il suo numero di maglia (87) per onorare l’anno di nascita di Jason, il 1987. Per quanto riguarda Jason, non ha mai smesso di prendersi cura di suo fratello minore. Quando Travis fallì un test antidroga nel 2009 e fu sospeso dal programma di football del college, Jason andò da Kerry Coombs, l’ex allenatore dei difensori di Cincinnati, in lacrime. “Fondamentalmente, era, ‘Ho questo, e devi fidarti di me su questo'”, ha detto Coombs di come Jason ha difeso Travis. Tuttavia, non è tutta responsabilità, tutto il tempo – e anche Jason non è al di sopra di rubare un po’ del tuono di Travis.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui