Jamie Spears sta parlando tra le accuse di aver infastidito sua figlia, la casa di Britney Spears. Jamie è stato colpito da diverse accuse quando si è trattato del suo coinvolgimento nel famigerato accordo di tutela di Britney, inclusa la stessa Britney che ha chiamato suo padre tramite un collegamento video in aula. “Il controllo che aveva su qualcuno potente come me – amava il controllo per ferire sua figlia al 100.000%. Lo adorava”, ha detto nel giugno 2021 (tramite BBC), aggiungendo: “Ho pianto al telefono per un’ora e ne ha amato ogni minuto”. La star ha anche accusato suo padre di averla spinta a lavorare sodo e ha affermato che avrebbe dato delle punizioni se non avesse fatto quello che aveva detto.

Affermazioni più scioccanti sono state poi avanzate nel settembre 2021 quando è stato pubblicato il documentario del New York Times "Controlling Britney Spears", sostenendo che Jamie avrebbe presumibilmente infastidito la casa di sua figlia. Alex Vlasov, l'assistente del capo della sicurezza di Britney, ha fatto le accuse contro Jamie, con la regista Liz Day che ha detto a Variety, "[Vlasov] fornito ampie prove e materiali. Aveva esempi e prove dei messaggi di testo, che avevamo verificato in modo indipendente con le altre parti con cui stava scrivendo. " Day ha anche affermato di aver esaminato una registrazione audio dalla casa di Britney, di aver visto le e-mail e di avere la sua versione degli eventi corroborata da altri .

Qualcuno che non sta corroborando questa affermazione, però? Il padre di Britney.

Il padre di Britney Spears nega di averla spiata

Jamie Spears ha negato di aver intercettato la proprietà di Britney Spears durante la sua tutela, dicendo nei documenti del tribunale depositati a giugno, per pagina Sei, "Sono stato informato dell'accusa ... che è stato posizionato un dispositivo di ascolto o 'bug' [in] la sua camera da letto come sorveglianza durante la custodia. Questa accusa è falsa. Non ho mai condotto o autorizzato alcuna sorveglianza della camera da letto di Britney in nessun momento, nemmeno durante la custodia. Non sono a conoscenza di alcuna sorveglianza del genere." Il padre di Britney e Jamie Lynn Spears ha poi aggiunto che era disposto a testimoniare per dimostrare che stava dicendo la verità.

A quel tempo, l'avvocato di Britney ha accusato Jamie di quelle che ha descritto come "invasioni orribili e irragionevoli della privacy di sua figlia adulta" e ha chiesto alla corte di rimuoverlo dalla sua posizione di tutore della sua proprietà, secondo Entertainment Tonight. Poco dopo, Deadline ha affermato che l'FBI avrebbe esaminato le accuse e Jamie si è dimesso volontariamente dal suo ruolo nella tutela di Britney.

Britney ha ripetutamente preso di mira Jamie e gli altri membri della sua famiglia da allora sui social media, mentre il suo avvocato ha accusato Jamie nei documenti del tribunale di gennaio di essere "impegnato in cattiva gestione finanziaria, finanziaria e aziendale ... coinvolto in comportamenti abusivi e di bullismo nei confronti di sua figlia [and depriving] sua figlia delle libertà civili fondamentali", secondo TMZ. I documenti affermavano anche che Jamie avrebbe guadagnato 6 milioni di dollari dalla tutela di Britney.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui