A seguito di diverse affermazioni scioccanti fatte sulla loro relazione da un’ex tata che avevano assunto, gli ex Jason Sudeikis e Olivia Wilde stanno combattendo. Secondo quanto riferito, una tata non identificata ha riferito storie sulla coppia al Daily Mail, inclusa una in cui Sudeikis si sarebbe sdraiato sotto l’auto di Wilde per impedirle di andarsene. Secondo quanto riferito, la tata ha fornito la prova della propria identità al Daily Mail, oltre alle conversazioni di testo, ma la pubblicazione ha scelto di non identificarli nell’articolo.

Anche se Sudeikis e Wilde sembrano non andare d’accordo dopo la loro separazione – considerando che a Wilde sono stati notificati gli atti del tribunale durante un’apparizione pubblica (tramite The Guardian) – sembra che siano dalla stessa parte su ciò che questa fonte non identificata aveva da dire su di loro . Inoltre, sembra che la persona misteriosa fosse, in effetti, un’ex tata di Sudeikis e dei figli di Wilde.

Sudeikis e Wilde hanno negato le affermazioni

Nonostante le loro difficoltà di relazione, Jason Sudeikis e Olivia Wilde hanno unito le forze in risposta alle affermazioni fatte dalla loro ex tata, come pubblicato da Page Six. In parte, le star hanno condiviso la loro reazione all’intervista, scrivendo: “Come genitori, è incredibilmente sconvolgente apprendere che un’ex tata dei nostri due bambini piccoli sceglierebbe di fare accuse così false e scurrili su di noi pubblicamente” (per People. )

Inoltre, la loro dichiarazione descriveva la “campagna di 18 mesi della tata della tata per molestare noi, così come i propri cari, amici intimi e colleghi”, suggerendo che c’è stato di più a porte chiuse che coinvolgono questo individuo rispetto alle affermazioni fatte a la Posta Quotidiana. La dichiarazione non specificava nessuna delle molestie della tata, né diceva se Sudeikis e Wilde avrebbero intrapreso un’azione legale.

In precedenza, Wilde ha condiviso su “The Kelly Clarkson Show” che aveva trovato difficile fare i genitori da quando si era separata dai Sudeiki, ma che la priorità erano i loro figli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui