L’ex presidente Jimmy Carter ha offerto i suoi pensieri sulla vittoria presidenziale di Joe Biden con una dichiarazione del The Carter Center. Il messaggio dell’ex comandante in capo era semplice e sentito: “Rosalynn si unisce a me nel congratularsi con i nostri amici, il presidente eletto Joe Biden e il vicepresidente eletto Kamala Harris. Siamo orgogliosi della loro campagna ben gestita e non vediamo l’ora di vedere il positivo cambiamento che portano alla nostra nazione “.

Oltre agli auguri di Carter, gli ex presidenti Barack Obama, Bill Clinton e George W. Bush si sono congratulati con Biden e Harris per la loro storica vittoria contro il presidente in carica Donald Trump. Carter ha guidato gli Stati Uniti dal 1977 al 1981 come uno dei pochi presidenti a mandato unico nella storia. Carter ha parlato per Joe Biden durante la Convenzione nazionale democratica del 2020. Secondo Axios, Carter ha dato a Biden un appoggio positivo, dicendo: “Joe Biden è stato il mio primo e più efficace sostenitore in Senato. Per decenni è stato il mio amico leale e devoto. Joe ha l’esperienza, il carattere e la decenza per unirci”. Naturalmente, è logico che l’ex leader degli Stati Uniti appoggi Biden e Harris, poiché in passato Carter ha espresso il suo disprezzo per Trump.

Jimmy Carter non è mai stato il più grande fan di Donald Trump

L’ex presidente Jimmy Carter non è mai stato un grande fan del presidente Donald Trump. Secondo CNN, in un discorso del 2019 al Carter Center di Atlanta, l’ex presidente ha detto: “Penso che sarà un disastro avere altri quattro anni di Trump”. Carter ha fatto un’affermazione straordinaria sull’attuale presidente durante un evento in Virginia (via Vox). L’ordinariamente pacato Carter ha affermato che il presidente Trump era un “presidente illegittimo che non avrebbe vinto se non per l’interferenza russa a suo favore”.

Secondo Vox, Carter ha anche detto: “Penso che l’interferenza, sebbene non ancora quantificata se completamente indagata, dimostrerebbe che Trump non ha effettivamente vinto le elezioni nel 2016. Ha perso le elezioni, ed è stato messo in carica perché i russi hanno interferito sul suo per conto.” Carter’s scambio con lo storico Jon Meacham sull’illegittimità di Trump alla fine è diventato virale. Tuttavia, i commenti di Carter sulla vittoria elettorale di Trump nel 2016 sembrano ironici nel 2020 poiché il presidente in carica non ha ancora ammesso i risultati elettorali e, invece, continua a sputare falsità sulla validità del processo elettorale americano. Indipendentemente dalla reazione di Trump, tuttavia, è chiaro che Carter non mancherà un po ‘il 45 ° presidente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui