Joaquin Phoenix è ampiamente considerato uno dei più grandi attori americani ed è abbastanza facile capire perché. Pochi altri sono in grado di trasformarsi in un’altra persona per un ruolo come lui.

Che si tratti di una versione romanzata dell’imperatore romano Commodo in “Il gladiatore”, del leggendario musicista Johnny Cash in “Walk the Line” o di Arthur Fleck, noto anche come l’iconico cattivo DC Joker nell’omonimo film del 2019, Phoenix è probabilmente in grado di incarnano lo spirito dinamico di queste figure straordinarie come pochi altri attori sanno fare. In effetti, la maggior parte degli spettatori di “Joker” sarebbe d’accordo sul fatto che Phoenix si è meritato l’Oscar che ha ricevuto per il film nel 2020, la sua prima di quattro nomination.

Potrebbe non sorprendere, quindi, sentire che Phoenix è un attore di metodo di classe A e ha effettivamente lavorato per trasformare il suo corpo per prepararsi ai ruoli. In effetti, ha dovuto perdere una quantità impressionante di peso per prepararsi al suo ruolo in “Joker”.

Joaquin Phoenix ha dovuto perdere oltre 50 sterline per Joker

Come la trasformazione del suo personaggio Arthur Fleck da un povero aspirante cabarettista mentalmente malato in un caotico supercriminale malvagio, Joaquin Phoenix ha dovuto subire una trasformazione fisica altrettanto estenuante per prepararsi al suo ruolo in “Joker”. A quanto pare, Phoenix ha dovuto perdere circa 52 libbre, il che ha avuto un effetto tremendo su di lui.

Secondo il New York Times, è stato il co-sceneggiatore e regista Todd Phillips a convincere (o suggerire pesantemente) Phoenix a sperimentare un cambiamento di peso “drastico”, ma Phoenix, che pensava che Fleck sarebbe stato più adatto a essere “un po’ pesante” – non era esattamente desideroso di farlo. “È un modo orribile di vivere”, ha detto Phoenix della sua trasformazione. Come ha detto a Jimmy Kimmel nel 2019, è stato così “faticoso” che ci sarebbero voluti circa 30 secondi per salire una rampa di scale. Tutto questo perché, come ha detto Phillips a The Wrap, voleva che Fleck sembrasse “simile a un lupo, malnutrito e affamato”.

Tuttavia, alla fine, Phoenix ha comprensibilmente riposto una fiducia implicita nel suo regista. “Ci sono alcune aree del personaggio che francamente non mi sono ancora chiare, e mi sta bene”, ha detto al LA Times. “C’è qualcosa di divertente nel non dover rispondere a molte di queste domande.”

Joaquin Phoenix ha dovuto lavorare con professionisti qualificati per perdere peso in sicurezza

Nel 2019, Joaquin Phoenix ha parlato con Access Hollywood di come sia stato effettivamente in grado di perdere una quantità di peso così sbalorditiva in un periodo di tempo relativamente breve per “Joker”. Come si è scoperto, Phoenix, che è vegana, ha dovuto consumare molta frutta e verdura. “Non era una mela al giorno”, ha scherzato. “No, hai anche lattuga e fagiolini al vapore.” In effetti, ha dovuto lavorare con un team di professionisti medici per poter sottoporsi a un cambio di peso così drastico in modo sicuro ed efficace. “È qualcosa che ho già fatto”, ha detto. “Lavori con un dottore irreggimentato, sorvegliato e al sicuro.”

Quanto all’unica cosa che desiderava di più durante la sua dieta intensiva? Bene, il regista Todd Phillips consumava spesso sacchi di pretzel per i quali Phoenix aveva una particolare brama, che Phoenix descriveva come “difficili”.

Come ha affermato Phoenix, “Joker” non è stato il primo film per il quale ha dovuto subire un drastico cambio di peso. Come ricorderanno i suoi fan di lunga data, il leggendario attore del metodo ha perso una notevole quantità di peso per il mockumentary del 2010 “I’m Still Here”, peso che ha recuperato per il suo film successivo, “The Master”, nel 2012. Nel 2013 , Phoenix è stato nominato per un Academy Award per la sua interpretazione di Freddie Quell, veterano della Marina della Seconda Guerra Mondiale in difficoltà in “The Master”, la sua terza nomination in assoluto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui