Home Movies Jonah Hill si sta allontanando ancora di più dai riflettori

Jonah Hill si sta allontanando ancora di più dai riflettori

0

Durante la sua carriera, Jonah Hill ha lottato con il modo in cui è stato ritratto dai media, compresi i commenti negativi che ha ricevuto online. La star di “Superbad” ha parlato di come questo abbia influenzato la sua immagine di sé. “Sono diventato famoso nella tarda adolescenza e poi ho passato la maggior parte della mia vita da giovane adulto ad ascoltare le persone che dicevano che ero grasso, volgare e poco attraente”, ha letto dalla sua rivista autopubblicata, “Inner Child”, mentre appariva in “The Ellen DeGeneres Show” nel 2018. “Ho iniziato a capire quanto mi ha fatto male e mi è entrato in testa”. Quel saggio è stato scritto dopo che Hill ha diretto il suo primo lungometraggio, “Mid-90s”. Quasi quattro anni dopo, Hill si rese conto della sua salute mentale che cambiò il suo approccio a Hollywood.

La seconda volta che Hill ha lavorato come regista è arrivata nel documentario biografico “Stutz”, che ha coperto le sessioni dell’attore di “22 Jump Street” con il suo terapeuta e ha portato a una rivelazione personale. “Sono giunto alla conclusione che ho passato quasi 20 anni a sperimentare attacchi di ansia, che sono esacerbati dalle apparizioni sui media e dagli eventi pubblici”, ha scritto Hill in una dichiarazione a Deadline il 17 agosto. L’A-lister ha deciso che con effetto immediato, si sarebbe allontanato dagli impegni di persona, poiché Hill ha deciso di non partecipare agli eventi che promuovono il suo documentario e il suo prossimo film Netflix, “You People”.

Poco dopo aver rilasciato quella dichiarazione, Hill ha fatto un altro passo importante lontano dai riflettori del pubblico.

Jonah Hill cancella Instagram

Non molto tempo dopo che Jonah Hill ha annunciato che non avrebbe partecipato a eventi per promuovere i film in uscita – uno sforzo per lavorare sul suo benessere mentale – l’attore di “Moneyball” si è allontanato ancora di più dai riflettori. Hill ha cancellato il suo account Instagram, per Pagina Sei. La mossa forse non è stata sorprendente per i fan di Hill, poiché era stato critico nei confronti della piattaforma dei social media. In passato, Hill aveva menzionato in più occasioni che credeva che Instagram fosse un vizio. “Instagram – mentre fumo una sigaretta – è la sigaretta di questo tempo. È il più grande killer”, ha detto a GQ nell’agosto 2021. Mentre Hill ha discusso del lato negativo della piattaforma, ha anche riconosciuto la sua stessa complicità, dicendo: “È è la morte. E vi partecipo pienamente, come fumo le sigarette”.

Non molto tempo dopo aver paragonato Instagram alle sigarette, Hill notoriamente ha pubblicato un post che toccava i problemi di immagine del suo corpo. “So che hai buone intenzioni, ma ti chiedo gentilmente di non commentare il mio corpo”, ha scritto (tramite Buzzfeed News), affermando che anche i commenti positivi hanno un impatto negativo.

Alcuni anni prima, la star di “Get Him to the Greek” ha parlato delle insidie ​​di essere un utente di Instagram “Il Club della colazione” nel 2018. “Instagram stai guardando la vita di qualcun altro e stai pensando: ‘Hanno capito, perché la mia merda non è così?'”, ha detto Hill, discutendo di come la piattaforma dei social media fosse una rappresentazione irrealistica di le vite della gente.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui