In un universo alternativo, l’attore profumatamente muscoloso Josh Duhamel potrebbe aver finito per ricordarti di usare regolarmente il filo interdentale e di andarci piano con i dolci. Invece, ha intrapreso una carriera nel mondo dello spettacolo ed è diventato un appuntamento fisso degli schermi piccoli e d’argento, una mossa che chiaramente ha funzionato bene per lui. Una stella oggettivamente affascinante senza carenza di carisma, si potrebbe presumere che le cose siano andate a posto nel momento in cui ha messo piede nella porta. Tuttavia, questo era tutt’altro che vero. “Per sempre, mi sono sentito come se forse non appartenessi o stavo ingannando la gente facendogli credere che fossi un attore quando in realtà ero solo un ragazzino del North Dakota cresciuto con un sogno”, ha ammesso Duhamel a InStyle.

Non commettere errori, Duhamel non si è limitato solo alla sua bella tazza. Come ha detto in InStyle, “Tu Veramente devi capire quanto lavoro ci vuole, soprattutto per rimanere nel mondo degli affari”. mondo dell’opera per amare la vita come un padre, questo è il viaggio di Josh Duhamel per diventare un protagonista di Hollywood.

Josh Duhamel originariamente voleva diventare un dentista

Prima che Josh Duhamel sognasse nel mondo dello spettacolo, le sue ambizioni di carriera erano radicate nell’odontoiatria. Secondo UND Daily, aspirava a diventare un dentista sin dai tempi del liceo. Sul motivo per cui voleva diventare un dentista, ha detto: “Potrei rendere la mamma orgogliosa di essere un medico e potrei fare qualcosa che amavo ed essere bravo”. Duhamel ha iniziato il suo viaggio verso l’odontoiatria alla Minot State University, laureandosi in biologia. Ma ha abbandonato la scuola per trasferirsi in California e sospendere la laurea.

Alla fine ha completato i suoi studi e si è laureato alla Minot State nel 2005. Ha detto a UND Daily di aver terminato la sua laurea: “Ho lavorato molto per questo. Una laurea in biologia non è stata facile. È stato molto stressante e molto duro lavoro. Sarei stato deluso da me stesso se non fossi tornato indietro e non avessi finito “. La Minot State University è orgogliosa di avere Duhamel come allievo. Nel 2022, la scuola ha annunciato che il palco dell’anfiteatro MSU Summer Theatre sarebbe stato chiamato Josh Duhamel Stage.

Il mondo delle modelle non era per Josh Duhamel

Josh Duhamel ha attirato l’attenzione per la prima volta per il suo bell’aspetto. In realtà ha partecipato a un’epica competizione maschile che avrebbe fatto vergognare Derek Zoolander e Hansel McDonald’s. Prima di diventare famoso, Duhamel ha vinto l’ambito titolo di Modello maschile dell’anno nel 1997. In “Late Night with Seth Meyers” Duhamel ha gareggiato contro un altro volto nuovo, Iowan Ashton Kutcher. Sia Duhamel che Kutcher hanno sfoggiato le loro cose sulla passerella, imbronciati e tutto il resto. Ma solo uno poteva prendere il titolo e Duhamel ha superato Kutcher. Duhamel ha raccontato ad Harper’s Bazaar dell’esperienza: “Era come uno ‘Zoolander’ nella vita reale.’ È stato fantastico e l’ho preso così sul serio; volevo così tanto vincere. Mi sono sentito come Miss America quando ho vinto quella cosa “.

Duhamel potrebbe essersi sentito in cima al mondo dopo aver vinto il modello maschile dell’anno, ma è stato Kutcher ad avere successo come modella. Per The Hollywood Reporter, Kutcher ha avuto un concerto con Calvin Klein, ma Duhamel non ha mai preso la professione. Ha confessato ad Harper’s Bazaar che i suoi giorni da modello sono stati brevi. Ha detto: “La verità è che l’ho fatto solo per circa un anno e mezzo, e non ci sono riuscito davvero. Non mi sono mai sentito a mio agio a posare davanti a una telecamera”. Fortunatamente per Duhamel, aveva molto di più da offrire oltre a un aspetto davvero, davvero, davvero ridicolmente bello e presto è partito per iniziare la sua carriera di attore.

All My Children ha lanciato Josh Duhamel verso la celebrità

Come molti attori muscolosi, uno dei primi concerti di Josh Duhamel è stato in una soap opera diurna. Duhamel ha lanciato la sua carriera di attore nel 1999 nella soap opera della ABC “All My Children”. Ha parlato del suo primo giorno di riprese di “AMC” in “Live with Kelly and Ryan”, ammettendo che era nervoso durante le riprese della scena. Certamente Duhamel ha presto risolto i suoi nervosismi da principiante, poiché è apparso in oltre 50 episodi di “AMC” nei panni dell’artista della truffa Leo du Pres. È stato nominato per tre Daytime Emmy Awards, ottenendo una vittoria nel 2002.

Duhamel ha condiviso con Entertainment Weekly che lavorare a “All My Children” è stato uno dei momenti migliori della sua vita e fino ad oggi ricorda le battute della sua prima scena. È tornato in “AMC” quando la serie ha concluso la sua decennale corsa su ABC nel 2011. Certo, il suo personaggio è stato apparentemente ucciso nel 2003, ma come ogni soap opera degna di questo nome, c’è sempre un modo per far tornare i personaggi . Ed è tornata: il Leone di Duhamel è tornato per un singolo episodio durante una sequenza onirica. Dai il via alla drammatica musica d’organo della soap opera!

Sì, è lui nel video di Genie in a Bottle

Fare una transizione di carriera nel mondo dello spettacolo non è quasi mai una strada facile e Josh Duhamel, come molti aspiranti intrattenitori, ha dovuto pagare i suoi debiti come interprete di sottofondo. Ha fatto il suo passaggio da modello a attore con un’apparizione nel video musicale della canzone di successo di Christina Aguilera del 1999 “Genie in a Bottle”. Ha detto ad Harper’s Bazaar: “In pratica ero una comparsa in quel video. Se lo metti in pausa Appena al momento giusto, 1:58, mi vedrai. Quando sei in quella fase della tua carriera, stai solo cercando di ottenere tutto il lavoro possibile. Quindi, ogni opportunità che potevo per farlo, l’ho colta”.

In effetti, riesci a malapena a distinguere Duhamel come uno dei festaioli della festa in spiaggia pronto a ballare con Aguilera. Mentre alcuni attori avrebbero seppellito un simile cameo nel loro curriculum, Duhamel non era timido riguardo alla sua incursione nella musica pop. Fergie ha detto a Yahoo! Musica che Josh le ha raccontato dei suoi giorni di video musicali al loro primo appuntamento. Potrebbe non essere stato il flex che pensava fosse, ma a quanto pare ha affascinato Fergie abbastanza da tenerlo in giro. Forse Duhamel si è ispirato a “Genie in a Bottle” quando ha proposto ad Audra Mari usando un messaggio in una bottiglia.

Come Josh Duhamel ha incontrato Fergie

Josh Duhamel e la star del canto pop Stacy “Fergie” Ferguson hanno vissuto una vita affascinante insieme per anni come una delle coppie più hot di Hollywood e il modo in cui si sono incontrati è uscito direttamente dal playbook della commedia romantica. In “Anderson Live”, Duhamel ha confermato di avere una cotta per Fergie prima di incontrarla. L’attore della soap ha detto di aver visto Fergie nel video musicale di “Hey Mama” dei Black Eyed Peas e di esserne rimasto colpito. Duhamel ha quindi suggerito i Black Eyed Peas come ospiti per il suo spettacolo della NBC “Las Vegas” e, in effetti, la band ha fatto un cameo l’anno successivo.

Duhamel è riuscito a catturare The Black Eyed Peas per il suo spettacolo piuttosto agevolmente, ma quando si è trattato di incontrare finalmente Fergie di persona, era tutto farfalle. Come ha raccontato in “The Late Late Show con James Corden”, “È stato un grande accumulo fino al momento in cui finalmente ho potuto parlare con lei, e tutto quello che potevo dire era: ‘Sei sexy.'” Mentre semplice, sembra che la sua linea abbia finito per funzionare. Duhamel e Fergie si sono presto uniti, sposandosi nel 2009 e dando il benvenuto al figlio Axl nel 2013.

Ahimè, questa storia d’amore alla fine si è raffreddata. Duhamel e Fergie si sono separati nel 2017 e hanno reso definitivo il loro divorzio due anni dopo. Una fonte di People ha detto che Duhamel e Fergie sono ex amichevoli. “Entrambi vogliono la felicità per l’altro e si incoraggiano ancora a vicenda”, hanno affermato.

Steven Spielberg ha avuto una mano nella sua carriera

Se avrai una persona di supporto che sostenga la tua carriera a Hollywood, non puoi fare molto meglio di Steven Spielberg. Il famoso regista è il padrino sia di Gwyneth Paltrow che di Drew Barrymore, ha fatto da mentore a registi come JJ Abrams e ha svolto un ruolo significativo nella traiettoria della carriera di Duhamel. Come Duhamel ha condiviso con Entertainment Weekly, Spielberg credeva che l’attore fosse perfetto per la commedia romantica del 2004 “Vinci un appuntamento con Tad Hamilton!” e lo disse tanto. Duhamel ha ricordato: “La storia racconta che Steven Spielberg ha guardato i provini e [said]’Se stessi girando questo film, lo assumerei.'”

Spielberg ancora una volta è entrato nella carriera di Duhamel sotto i migliori auspici quando ha catturato Duhamel nella serie della NBC “Las Vegas”. Secondo HFPA in Conversation, dopo aver visto Duhamel, Spielberg lo ha raccomandato per il ruolo del Capitano William Lennox nel film campione d’incassi del 2007 “Transformers”. Duhamel ha continuato a interpretare il personaggio in altri tre film di “Transformers”, rendendolo una vera star del franchise. Duhamel ha scherzato su Spielberg con EW, “È il mio angelo custode”, ma “Non mi ha mai assunto per uno dei il suo film, quindi forse non lo è Quello grande tifoso”.

Josh Duhamel è un papà affettuoso

Josh Duhamel sembra sicuramente essere un amorevole essere un papà per suo figlio, Axl. Non è timido nel condividere pubblicamente momenti speciali tra padre e figlio. Su Instagram, Duhamel ha pubblicato momenti preziosi come le celebrazioni per la festa del papà, i momenti coccolosi e gli auguri di compleanno. Per Duhamel, sono stati momenti come insegnare ad Axl a giocare a tee-ball che lo hanno attratto verso la genitorialità. Ha detto a ET di aver lavorato con Axl sulle sue capacità sportive: “Ecco perché volevo diventare papà. [It’s] essere in grado di avere momenti come questo con lui”.

Duhamel ha divorziato dalla madre di Axl, la cantante Fergie, nel 2019, ma siede esattamente nella sezione del tifo di Duhamel. La coppia di ex condivide l’affidamento congiunto di Axl, e quando gli è stato chiesto di dividere i doveri genitoriali con Duhamel, Fergie ha detto a ET, “siamo tutti amore, ci amiamo, siamo tutti fighi. Solo una famiglia. … Io avere un buon partner co-genitoriale. Lo risolviamo. Duhamel sembra prendere facilmente la paternità ed è pronto a fare un altro tentativo. Nel 2022, ha detto a Us Weekly che lui e la sua attuale moglie Audra Mari hanno in programma di avere figli insieme.

È un appassionato tifoso dei Minnesota Vikings

Josh Duhamel è un super fan sfacciato dei Minnesota Vikings. In effetti, il suo interesse per lo sport risale ai tempi del college. Per Minot State University, ha partecipato al programma di calcio della scuola, ma presto ha lasciato la scuola per intraprendere una carriera nel mondo dello spettacolo. Tuttavia, in un’apparizione in “Skol Stories”, Duhamel ha ammesso che è stato solo dopo aver lasciato il suo stato natale del North Dakota per la California che il suo fandom dei Minnesota Vikings è sbocciato. Il viola e l’oro sportivi hanno collegato Duhamel a casa e il suo amore per i vichinghi è diventato una parte molto importante della sua vita.

Ovviamente, essere una celebrità di Hollywood ha dato a Duhamel l’accesso alla squadra della NFL in modi che il fan medio può solo sognare. I Minnesota Vikings hanno riferito di Duhamel che è passato da Winter Park, l’ex struttura di allenamento fuori stagione della squadra, e al “The Dan Patrick Show”, Duhamel ha detto di essere stato invitato dall’allora capo allenatore Mike Zimmer a partecipare al campo di rookie QB. Anche se Duhamel ha avuto speciali privilegi di celebrità con i Vikings, mantiene il suo fandom radicato nella sua vita di tutti i giorni. Su Instagram, ha pubblicato foto e video di se stesso che indossa il merch dei Vikings mentre è in vacanza in Tailandia, festeggia fuori dallo US Bank Stadium e, come ogni vero fan dei Vikings, lamenta le sconfitte della squadra.

Come Josh Duhamel rimane con i piedi per terra

Potrebbe essere una grande star di Hollywood con dozzine di crediti di recitazione al suo nome e recitare in spot pubblicitari per marchi come Diet Pepsi e Taco Bell, ma Josh Duhamel riesce a rimanere radicato nelle sue radici del Midwest. Il nativo del North Dakota non si limita a dare un servizio formale alla vita del Midwest, la vive. Secondo Men’s Journal, trascorre del tempo nella sua vacanza rurale nel Minnesota. Ha detto alla pubblicazione del suo ritiro: “Il posto che ho trovato è vicino al suo sul lago e fuori nei boschi profondi. Non c’è nessuno in giro per miglia. Torno sempre con il mio spirito sollevato”.

Duhamel ama così tanto il suo stato d’origine che è diventato un portavoce ufficiale del turismo. Secondo il turismo del North Dakota, promuove il turismo nello stato dal 2013. Condivide anche il suo amore per il Midwest con suo figlio, Axl, portandolo nella regione per rimanere in contatto con la sua famiglia. Ha detto a UND Today, “[Axl] torna un paio di volte all’anno con me. … Voglio che abbia tanto di questo stato [North Dakota] e tanta influenza su di lui da parte delle persone, della famiglia e degli amici, vedere com’è la vita qui perché Los Angeles è fantastica, non fraintendetemi, ma non voglio che mio figlio sia influenzato solo da Los Angeles Angeles”.

I suoi veri amici hanno ispirato il film Buddy Games

Josh Duhamel ha fatto il suo debutto alla regia con il film del 2020 “Buddy Games” e non ha avuto bisogno di cercare lontano l’ispirazione. Il film, che ha anche co-scritto e prodotto, è basato sul divertimento che lui e il suo vero amico hanno insieme. In “Buddy Games”, Duhamel interpreta Bobfather, l’ospite dell’evento titolare, in cui un gruppo di amici si riunisce e si lega tra loro gareggiando in gare folli e selvagge per un premio in denaro. Acquascivolo, motociclette, gare gastronomiche. I fratelli sono fratelli all’estremo. Oh, ed è coinvolto un drago di Komodo.

In “Today”, Duhamel ha detto che lo spirito dei giochi della vita reale dei suoi amici fa parte del film. Ha anche incluso un cenno alla sua ex moglie Fergie nei titoli di coda perché è stata lei a incoraggiarlo a dirigere il progetto. “Buddy Games” ha avuto un’uscita nelle sale limitata nel 2020 a causa di preoccupazioni legate alla pandemia e sebbene “Buddy Games” si trovi a un tiepido 16% su Rotten Tomatoes Tomatometer, un sequel del film è stato ordinato nel 2022. Duhamel ha detto a Deadline di realizzare “Buddy Games” 2″, “Non mi sono mai divertito così tanto come nel realizzare il primo ‘Buddy Games’ e onestamente sento che ‘Buddy Games 2’ si preannuncia divertente quanto il primo.”

Il suo ingresso nel genere dei supereroi lo ha sorpreso

Josh Duhamel ha dimostrato il suo talento recitativo versatile interpretando ruoli in molti generi diversi. Nel corso della sua decennale carriera hollywoodiana, Duhamal è apparso in qualsiasi cosa, da drammi televisivi appariscenti, affascinanti commedie romantiche, grandi successi d’azione e commoventi film per famiglie. Negli anni ’20, sembrava che non ci fosse un genere che Duhamel non avesse affrontato, ma sorprendentemente non era mai stato un supereroe. Nel 2021, ha finalmente avuto la sua possibilità con un ruolo da protagonista nella serie Netflix “Jupiter’s Legacy”. Basato sull’omonima serie di fumetti, lo spettacolo segue il supereroe moralista The Utopian (Duhamel) che guida l’Unione di Giustizia, una banda di eroi dediti a servire l’umanità seguendo i loro nobili ideali. Ma i tempi cambiano e i successori dei supereroi di The Utopian lottano per seguire i suoi principi.

Duhamel ha detto a Men’s Health di interpretare un crociato con cappuccio, “Non so mai veramente cosa voglio fare fino a quando non l’ho letto, fino a quando qualcosa non mi commuove o mi parla davvero, e ho davvero amato questa storia. Ho pensato che se fossi mai stato fare una cosa da supereroe, sarebbe stato 15 anni fa”. Mentre Duhamel ha colto l’occasione per interpretare The Utopian, il ruolo non ha lanciato la sua carriera da supereroe. “Jupiter’s Legacy” doveva essere la grande incursione di Netflix nei supereroi, ma è stata cancellata dal servizio di streaming poco dopo il suo debutto. Secondo The Hollywood Reporter, lo spettacolo è stato afflitto da problemi di budget, cambiamenti nella leadership esecutiva e valutazioni mediocri.

Il drammatico matrimonio di Josh Duhamel con Aurdra Mari

Josh Duhamel e l’ex Miss World America e la modella Audra Mari si sono sposati nel 2022, ma il loro matrimonio non è andato esattamente senza problemi. Duhamel e Mari, entrambi nativi del Dakota del Nord, si sono sposati a Fargo in una celebrazione con un’atmosfera molto cittadina. Ma sembra che Duhamel si sentisse un po’ troppo a suo agio a lasciarsi andare con i suoi cari. Mari ha condiviso su Vogue Australia che, sebbene la cerimonia sia stata meticolosamente pianificata, i festeggiamenti del matrimonio sono iniziati in modo caotico. La notte prima del matrimonio, Duhamel si è scatenato un po’ troppo con i suoi balli e ha finito per far scivolare un disco. La mattina del loro grande giorno, era in ospedale.

Duhamel ha confermato la debacle in “The Late Late Show con James Cordon”, dicendo che pensava di stare bene dopo essersi aggiustato la schiena, ma quando si è svegliato il giorno del suo matrimonio, si è reso conto che non stava affatto bene. Parlando con “Smallzy’s Surgery”, Duhamel ha detto di essere andato al pronto soccorso ed era lì poche ore prima della cerimonia. Ha avuto una possibilità e le nozze si sono svolte senza ulteriori incidenti. Sfortunatamente, il giorno dopo il matrimonio, Duhamel ancora una volta non è riuscito ad alzarsi dal letto. Speriamo che l’infortunio alla schiena sia un buon inizio per il loro matrimonio.

Josh Duhamel è anche una star dei videogiochi

La versatilità della performance di Josh Duhamel non si esaurisce con il cinema e la televisione; è anche una star dei videogiochi. Ha doppiato High Volt nell’amico di famiglia “Skylanders: SuperChargers” e quando non appare nei videogiochi per il pubblico dei bambini, Duhamel presta la voce e funge da modello di motion capture per i videogiochi di azione e avventura che sicuramente non sono per bambini . La star di Hollywood ha ruoli importanti nei videogiochi “Call of Duty: WWII” e “The Callisto Protocol”. Ma solo perché recita per console di gioco non significa che sia meno drammatico o intenso del suo lavoro a Hollywood. Ha detto a Dan Allen Gaming del lavoro nei videogiochi: “Mi avvicino come mi avvicino a qualsiasi film. Cerco davvero di essere coinvolto e impegnato emotivamente il più possibile”.

Del processo creativo di “Call of Duty: WWII”, Duhamel ha condiviso con The Hollywood Reporter: “Poiché ho davvero imparato di più, non solo hanno prestato attenzione storicamente, ma la scrittura rivaleggia con qualsiasi cosa io abbia mai letto per quanto riguarda sceneggiature cinematografiche. Alcuni dei lavori di scena che abbiamo dovuto fare in questo gioco sono stati fantastici. Questi personaggi sono davvero completi”. Per quanto riguarda il lavoro di motion capture, Duhamel ha detto: “Una volta che hai superato l’abito attillato e le palline da ping pong, ti sembra di fare teatro”. Se la carriera cinematografica di Duhamel dovesse mai svanire, di certo ha un…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui