Quando si tratta delle donne che hanno interpretato le quattro protagoniste femminili in “Sex and the City” della HBO, è difficile non pensare a quanto perfettamente Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon, Kristin Davis e Kim Cattrall siano state scelte come Carrie, Miranda, Charlotte , e Samantha rispettivamente. Sebbene solo tre dei quattro siano tornati per il reboot di “SATC” ora in streaming “And Just Like That…”, l’assenza di Cattrall è stata un punto di contesa per i critici, molti dei quali l’hanno indicata come una causa per il tono irregolare del nuovo spettacolo, incluso il New York Times. Quindi non è una sorpresa se tu, caro lettore, “non potevi fare a meno di chiederti”, alla Carrie Bradshaw: cosa sarebbe successo se uno dei quattro non fosse stato scelto nel primo “Sex in the City”?

Ebbene, secondo almeno una star di “SATC”, quella possibilità avrebbe potuto, un tempo, diventare facilmente una realtà concreta. Durante un’apparizione del 16 dicembre in “The Late Late Show with James Corden” (tramite E! Online), Davis ha rivelato di essere stata incredibilmente vicina a ottenere un ruolo per un’altra sitcom classica molto amata. Allora, qual era il ruolo? O lo spettacolo? E cosa ne pensa Davis oggi?

Kristin Davis è stata quasi scelta per il ruolo di Monica in Friends

Come Kristin Davis ha detto a James Corden, tramite E! Online, l’attore più noto al pubblico come Charlotte York ha fatto il provino per il ruolo di Monica Gellar in “Friends” negli anni ’90. Anche se, secondo il suo racconto, le sue possibilità di ottenere il ruolo in quel momento non erano così grandi. “Penso di essere una delle 8000 ragazze che leggevano per Monica”, ha detto Davis. Ma per uno strano scherzo del destino, Davis era già amico della persona che… fatto prendi la parte: Courteney Cox.

Come E! notato, Cox e Davis erano amici della lezione di yoga e Davis ha scoperto che Cox era stato scelto per il ruolo di Monica mentre accompagnava Cox in un giro di shopping per una nuova auto. Davis ha raccontato che Cox stava cercando specificamente una Porsche. Dopo aver terminato le riprese del pilot di “Friends”, Cox ha detto a Davis di avere un “buon feeling” sul futuro della serie, da qui la caccia a un’auto di lusso.

Anni dopo, la connessione avrebbe, in un certo senso, pagato. Durante la settima stagione di “Friends”, Davis è apparso come ospite nella sitcom. Davis ha riflettuto su come l’aspetto dello spettacolo dal vivo in studio differisse notevolmente dalle sue riprese di “Sex and the City”, dicendo a Corden: “Ricordo di aver perso il sonno … In parte a causa del pubblico dal vivo, ma in parte perché sei in questo mondo che è stato creato così vivo e così specifico.” Sembra che alla fine tutto sia andato per il meglio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui