Brad Pitt e Angelina Jolie sono ancora in disaccordo quando si tratta del loro accordo di custodia. L’ex coppia sta combattendo in tribunale da cinque anni da quando Jolie ha chiesto la custodia fisica esclusiva dei bambini nella sua richiesta di divorzio iniziale nel 2016, secondo TMZ. Quando Pitt ha presentato i suoi documenti legali alla corte, ha richiesto la custodia fisica congiunta dei bambini, secondo Entertainment Tonight. Da allora i due attori hanno fatto avanti e indietro su questo.

Secondo Page Six, Pitt ha ottenuto una piccola vittoria nel maggio 2021 quando gli è stato assegnato l’affidamento congiunto di cinque dei suoi sei figli; suo figlio, Maddox, ha più di 18 anni). Tuttavia, la decisione è stata descritta da una fonte come “provvisoria” e Jolie non ha intenzione di fare marcia indietro sulla questione. “C’è stato un cambiamento significativo negli accordi di custodia sulla base di una decisione estremamente dettagliata presa dal giudice. Brad stava solo cercando di avere più tempo con i suoi figli – ed è stato chiaro che Angie ha fatto tutto il possibile per impedirlo”. una fonte ha detto alla presa.

Nel luglio 2021, Jolie ha fatto una mossa di potere quando ha chiesto la rimozione del giudice John W. Ouderkirk, il giudice privato che supervisiona il caso, perché sentiva che gli altri suoi rapporti con l’avvocato di Pitt erano un conflitto di interessi, secondo Entertainment Questa sera. Ora le cose sono diventate ancora più intense. Continua a leggere per scoprire le ultime novità sul caso.

La battaglia per la custodia di Brad Pitt e Angelina Jolie è tornata al punto di partenza

Secondo Page Six, il giudice John W. Ouderkirk è stato rimosso dal caso dopo che una corte d’appello della California lo ha squalificato dalla supervisione del caso di custodia di Brad Pitt e Angelina Jolie. La corte d’appello “ha stabilito che non ha rivelato sufficientemente i rapporti d’affari con gli avvocati di Pitt”, riporta l’outlet. Anche se questa è certamente una vittoria per Jolie, Pitt non si ritirerà affatto, soprattutto perché la sentenza di affidamento congiunto di Ouderkirk di May è stata sostanzialmente annullata e Pitt è tornato ad avere solo diritti di visita con i suoi figli.

“La sentenza della corte d’appello si basava su una questione tecnico procedurale. I fatti non sono cambiati. C’è una quantità straordinaria di prove fattuali che hanno portato il giudice – e i numerosi esperti che hanno testimoniato – a raggiungere una chiara conclusione su ciò che è meglio i migliori interessi dei bambini. Continueremo a fare ciò che è necessario legalmente sulla base dei risultati dettagliati di ciò che è meglio per i bambini “, ha detto a Page Six un portavoce di Pitt.

Come sottolinea Page Six, questa decisione significa sostanzialmente che Pitt e Jolie stanno ricominciando da capo. Mentre i due sono legalmente divorziati, la loro battaglia per la custodia infuria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui