Channing Tatum e Jenna Dewan hanno annunciato la loro rottura nell’aprile 2018, dopo quasi nove anni di matrimonio. Non hanno condiviso pubblicamente un motivo specifico per la rottura, a parte vaghi sentimenti di “essere su strade diverse” e fare ciò che è meglio per la loro figlia Everly. Nonostante il tentativo di mantenere le cose civili in pubblico, ci sono voluti quasi due anni per elaborare un accordo di custodia. A gennaio 2020, The Blast ha ottenuto documenti legali che menzionano Tatum e Dewan che hanno accettato di dividere equamente la custodia oltre a lavorare con un consulente per impostare un piano per le vacanze. È tutto abbastanza standard, ma l’accordo di custodia includeva un elemento insolito e specifico per le celebrità: Tatum e Dewan hanno accettato di non “sfruttare la figlia sui social media” in post a scopo di lucro.

Dividere il tempo con la figlia 50/50 sembra la soluzione più semplice per gli ex coniugi, quindi perché ci è voluto così tanto tempo per arrivare a quella conclusione? Nicki Swift ha parlato della situazione con Steven J. Mandel, avvocato di diritto di famiglia e fondatore dello studio legale Mandel. Mandel ha spiegato: “I bambini sono la risorsa più importante che una coppia ha insieme. Decidere come le persone diventeranno genitori dopo il divorzio è spesso la decisione più difficile per tutte le parti coinvolte”. L’avvocato ha aggiunto: “Parte del problema è l’uso comune dei termini ‘custodia’ e ‘visita’, in quanto ‘custodia’ implica possesso e controllo, mentre ‘visita’ tende a emarginare il ruolo dell’altro”. Tuttavia, la custodia riguarda i bambini, non i loro genitori, come ha continuato Mandel.

L’ego di Channing Tatum e Jenna Dewan si sono intromessi?

L’avvocato di diritto di famiglia Steven J. Mandel ha sottolineato a Nicki Swift che “un caso di affidamento non riguarda ciò che vuole la madre. Non si tratta di ciò che vuole il padre. Deve riguardare ciò di cui il bambino ha bisogno”. È molto logico, ma quando sono coinvolte le celebrità, le cose sono destinate a complicarsi, anche per le coppie sposate da quasi un decennio, come Channing Tatum e Jenna Dewan.

Mandel si chiedeva se “l’ego di Tatum e Dewan si fosse intromesso” nella negoziazione della custodia, spiegando che le persone sotto gli occhi del pubblico di solito “vogliono VINCERE”. Tuttavia, questo non è veramente possibile quando si pone fine a un matrimonio, con Mandel che dichiara “nessuno vince una battaglia per il divorzio”, soprattutto perché Tatum e Dewan saranno “legati insieme per sempre come genitori di Everly”. Quando si arriva al punto, Mandel ha detto: “La cosa migliore che possono fare, per se stessi e specialmente per il bambino che entrambi amano, è separarsi con dignità e rispetto reciproco”, che sembra essere il percorso che hanno seguito preso da quando ha elaborato un accordo di custodia.

Per quanto scioccante possa essere stata la loro separazione per i loro fan adoranti, Mandel ha spiegato come sarebbe potuto accadere, osservando: “Prima una coppia potrebbe smettere di comunicare. Quindi il risentimento si accumula. Una delle parti potrebbe quindi diventare estremamente negativa e si trovano incapaci di risolvere le loro differenze; ​​tutto ciò spesso porta a una perdita di rispetto per l’altro e alla perdita della connessione emotiva tra loro “.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui