Il frontman dei Maroon 5 Adam Levine ha lasciato alcuni fan a grattarsi la testa dopo aver fatto un rapido cambio di guardaroba durante lo spettacolo del primo tempo del Super Bowl.

Verso la fine dell’esibizione del primo tempo della sua band al Super Bowl LIII domenica 3 febbraio 2019, Levine si è tolto la giacca nera e ha rivelato una canotta marrone in stile anni ’70. E, beh, Twitter non era qui per questo, con molti utenti che hanno criticato la decisione dell’outfit. “Ma come chi ha aiutato Adam Levine a scegliere quella canotta perché dovrebbe essere licenziato”, un utente dei social media pubblicato. Un altro utente twittato, “Il mio problema più grande con questa prestazione a metà tempo è la canotta di Adam Levine.”

Almeno una persona ha persino chiamato Levine per la sua grossa collana d’oro, chiedendo a Twitter, “Cosa distrae di più? La collana o la canotta di Adam Levine?” Yikes. Non esattamente i commenti che Levine probabilmente si aspettava di sentire riguardo al suo guardaroba sul palco.

Mentre alcuni pensavano che il carro armato di Levine era meglio delle tute da ginnastica a volte indossa quando si allena La voce, altri chiamavano semplicemente la sua maglietta perché sembrava, beh, stoffa per mobili. “La canotta di Adam Levine sembra il mio futon”, una persona twittato, affiancando l’abito di Levine e il suo futon, che in effetti somigliavano al top del cantante.

Ma Twitter, ovviamente, non era l’unica piattaforma di social media in cui i fan parlavano della canotta di Levine. Su Facebook, i fan hanno confrontato la maglietta con vari pezzi di accenti domestici a motivi geometrici, in particolare i cuscini. “Quando Adam Levine abbina i tuoi cuscini durante il Superbowl [sic] uno spettacolo a metà tempo! “ha scritto una persona, alzando il cuscino vicino allo schermo della TV, su cui è stato mostrato Levine. Un altro postato,” Quando Adam Levine indossa il tuo cuscino “, aggiungendo:” Sono morto “.

Secondo HuffPost, almeno una persona ha paragonato le proprie tende alla canotta di Levine. Quindi, ovviamente, il motivo sulla sua maglietta deve essere popolare nel gioco di decorazioni per la casa.

Per tutte le lamentele e le battute che gli utenti dei social media hanno fatto pressioni contro Levine per la sua canotta, penseresti che abbia mostrato la maglietta per più di un paio di minuti. Ma, in realtà, si è spogliato dopo aver cantato la canzone di successo dei Maroon 5 “Sugar”. Per la prossima esibizione del gruppo di “Moves Like Jagger”, Levine ha cantato a torso nudo, mostrando il suo petto tatuato.

Mentre alcuni spettatori del Super Bowl erano contenti dell’inaspettato spettacolo di pelle di Levine, altri pensavano che la sua mossa per esibirsi a torso nudo fosse una diretta contraddizione con la precedente condanna della National Football League del famigerato scivolone della cantante Janet Jackson durante il suo spettacolo nel primo tempo del 2004. La rivelazione potenzialmente accidentale del suo seno l’ha portata a essere inserita nella lista nera dalla radio e dalle stazioni TV (via Rolling Stone). Come notato da Persone, CBS è stata la rete che ha trasmesso il Super Bowl nel 2004 ed è stata anche la rete che ha trasmesso il Super Bowl di quest’anno.

L’attrice Rosie Perez twittato, “Okay. Aspetta. Entreranno e penalizzeranno #AdamLevine per aver mostrato le sue t * ts come hanno fatto con @JanetJackson? Sto solo chiedendo. @SuperBowl.”

La conduttrice di ESPN Katie Nolan pubblicato, “Le regole sui capezzoli del primo tempo del Super Bowl sembrano incoerenti.”

Ex Il discorso co-conduttrice Aisha Tyler twittato, “Perché va bene vedere Adam [Levine’s] tette e non di Janet Jackson? Chiedere un amico. “

Adam Levine dovrebbe essere abituato alle critiche ormai, poiché ha affrontato il contraccolpo dopo aver firmato per essere il titolo dello spettacolo dell’intervallo. Molte persone erano sconvolte dal fatto che avesse accettato di fare lo spettacolo, visto come la NFL ha trattato il giocatore di football e attivista Colin Kaepernick, che ha protestato pacificamente contro la brutalità della polizia contro gli afroamericani prendendosi un ginocchio durante le esibizioni dell’inno nazionale. Come notato da Notizie NBC, Kaepernick ha accusato la NFL di aver “colluso per tenerlo fuori dal campionato”.

La NFL ha anche lanciato una nuova politica nel maggio 2018, multando le squadre i cui giocatori non stanno per l’inno nazionale. Secondo Il Washington Post, la politica è stata sospesa a luglio.

A causa delle azioni della NFL, alcune celebrità, tra cui Rihanna (tramite Us Weekly), ha preso posizione contro l’organizzazione rifiutando le offerte di esibirsi allo spettacolo dell’intervallo. Molti altri si sono rifiutati di guardare la partita, come riportato da Il Washington Post.

In un’intervista con Spettacolo stasera giorni prima del Super Bowl, Levine ha condiviso che aveva pensato molto a cogliere l’opportunità di esibirsi allo spettacolo dell’intervallo. “Nessuno ci ha pensato più di me”, ha detto. “Nessuno ci ha messo più pensiero e amore di me. … Ho parlato con molte persone, la cosa più importante però, ho messo a tacere tutto il rumore e mi sono ascoltato, e ho preso la mia decisione su come mi sentivo.”

Da quando si è esibito al Super Bowl, Levine ha parlato delle critiche che ha dovuto affrontare, prendendo su Instagram per condividere le foto dello spettacolo, con lanterne che pronunciavano le parole “uno” e “amore”.

“Quando abbiamo accettato la responsabilità di esibirci allo SBHTS, ho tirato fuori la penna e ho appena scritto. Alcune delle parole che mi sono venute in mente in quel momento alla fine si sono fatte strada sulle incredibili lanterne che volavano alte e basse stanotte”, ha scritto in una lunga didascalia. “Ringraziamo l’universo per questa storica opportunità di suonare sul palco più grande del mondo. Ringraziamo i nostri fan per aver reso possibili i nostri sogni. E ringraziamo i nostri critici per averci sempre spinto a fare meglio. One Love”.

Sia che quei “critici” che ha notato lo avessero spinto a considerare le proteste degli altri, a rivalutare uno spettacolo che alcuni consideravano “noioso”, o semplicemente a cambiare stilista, beh … lasciamo che tu sia il giudice.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui