L’ex membro del gruppo femminile ha presentato un rapporto ufficiale.

Mercoledì 7 febbraio 2018, Melissa Schuman di Dream portato su Twitter per condividere che aveva parlato con la polizia del suo presunto stupro da parte del cantante dei Backstreet Boys Nick Carter. “Finalmente sto facendo quello che pensavo di non poter più fare. [I’m] presentare un rapporto di polizia “, ha scritto.” Grazie @RAINN per avermi autorizzato a fare questo passo. “

Il dipartimento di polizia di Santa Monica della California ha confermato a E! News che qualcuno si era fatto avanti e aveva accusato Carter di cattiva condotta sessuale. Secondo quanto riferito, le autorità hanno appena iniziato le indagini e non avrebbero rilasciato l’identità dell’accusatore.

Come Nicki Swift riportato in precedenza, Schuman ha accusato pubblicamente per la prima volta Carter di stupro nel novembre 2017. Aveva pubblicato un post sul suo blog, Melissa spiega tutto, sostenendo che Carter l’ha spinta a fare sesso orale su di lui e poi l’ha violentata. “Era implacabile, rifiutava di prendere i miei no per una risposta”, ha scritto Schuman. “Era pesante, troppo pesante per uscire da sotto di lui.”

A quel tempo, Schuman ha detto di non essere andata alle autorità perché “non aveva i soldi, il potere o l’accesso a un avvocato che fosse abbastanza potente da opporsi al legale del mio aggressore”. Tuttavia, ha deciso di parlare finalmente contro Carter dopo aver letto che era stato indagato per presunta aggressione sessuale a un fan.

In risposta alle accuse di Schuman, Carter si è detto “scioccato e rattristato”.

“Melissa non mi ha mai detto nulla mentre eravamo insieme o in qualsiasi momento poiché tutto ciò che facevamo non era consensuale. Abbiamo continuato a registrare una canzone e ad esibirci insieme, ed ero sempre rispettoso e di supporto a Melissa sia personalmente che professionalmente”, Carter ha continuato. “Questa è la prima volta che sento parlare di queste accuse, quasi due decenni dopo. È contrario alla mia natura ea tutto ciò che mi sta a cuore causare intenzionalmente disagio o danno a qualcuno”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui