Il 26 novembre 2022, Irene Cara è morta tragicamente nella sua casa in Florida, secondo il New York Post. L’attore-cantante aveva 63 anni.

Cara è salita alle stelle per la sua interpretazione nel film del 1980 “Fame”, che includeva la sua registrazione della canzone del titolo. È stata nominata come migliore attrice ai Golden Globe Awards del 1981, per la BBC. Ha anche co-scritto e cantato il popolare brano “Flashdance…What a Feeling” dal film di danza del 1983 “Flashdance”. Per questo, l’artista di talento ha portato a casa un Grammy Award per la migliore performance vocale pop femminile e un Oscar per la migliore canzone originale.

A novembre, la pubblicista di Cara, Judith A. Moose, ha annunciato la morte del suo cliente su Cara’s Cinguettio account. Ha scritto, in parte, “Era un’anima meravigliosamente dotata la cui eredità vivrà per sempre attraverso la sua musica e i suoi film”. Moose ha anche affermato: “La sua causa di morte è attualmente sconosciuta e verrà rilasciata quando le informazioni saranno disponibili”. Ora, la causa ufficiale della morte di Cara è stata rivelata.

Irene Cara ha avuto problemi di salute che l’hanno portata alla morte

Irene Cara è morta per malattia cardiovascolare arteriosclerotica e ipertensiva causata da ipertensione e colesterolo alto, secondo il New York Post. Inoltre, era diabetica.

Nei suoi ultimi anni, Cara è stata descritta da alcuni come una “reclusa”. A dicembre, la vicina di Cara, Roseann Nolan, ha dichiarato allo sbocco: “Non ha parlato con nessuno. Non sapevo nemmeno che viveva lì fino a pochi anni fa. Era il segreto meglio custodito di sempre”. Un’altra vicina di nome Maria Contreras ha detto che la defunta cantante non si sarebbe unita a lei nelle attività del tempo libero. La manager di Cara, Betty McCormick, non era d’accordo con l’immagine dipinta dai suoi vicini. Tuttavia, ha notato che Cara ha avuto difficoltà durante la pandemia di COVID-19. “Aveva molta paura di prendere il [COVID] virus”, ha condiviso McCormick.

Tra questi sentimenti, sono arrivati ​​​​i tributi per Cara, che ha influenzato molti artisti dell’industria dell’intrattenimento. La star di “Flashdance” Jennifer Beals è andata su Instagram per commemorarla. Ha scritto: “Grazie, brillante Irene, per il tuo cuore aperto e il tuo coraggioso talento per la tripla minaccia. Ci è voluto un bellissimo sognatore per scrivere ed eseguire le colonne sonore per coloro che osano sognare”. Mariah Carey ha commentato il ruolo di Cara in “Fame”, twittare“Una tale ispirazione per così tanti, specialmente per me. La sua bellezza e il suo talento sono impressionanti in questo film”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui