Demi Lovato è sempre stata aperta sui suoi problemi con l’abuso di sostanze. La cantante ha esplorato ulteriormente i suoi problemi nelle docuserie del 2021 Demi Lovato: Ballando con il diavolo.

La serie offre uno sguardo approfondito alla battaglia di Lovato con sostanze che creano dipendenza come la cocaina e l’eroina. Dopo aver lottato per anni, Lovato ha subito un’overdose quasi fatale nel 2018. La serie ha rivelato che, nonostante le sue difficoltà passate, Lovato sta adottando un approccio rilassato alla sobrietà. La due volte vincitrice del Grammy ha spiegato di non essere sobria al 100% nel senso tradizionale. “Ho imparato che non funziona per me dire che non lo farò mai più”, ha detto. Lovato ha anche spiegato che la decisione di bere e riutilizzare determinate sostanze non è stata facile. “Dicendo a me stesso che non potrò mai bere o fumare marijuana, mi sembra che mi stia preparando per il fallimento perché sono un pensatore così bianco e nero. L’ho fatto trapanare nella mia testa per così tanti anni che un drink era equivalente a un tubo da crack. “

Le docuserie includevano interviste con persone vicine a Lovato, tra cui la sua assistente, il suo manager Scooter Braun ed Elton John, che hanno tutti espresso una seria preoccupazione per la sua decisione di bere e usare nuovamente la Spettacolo stasera.

Per ottenere lo scoop interno, Nicki Swift ha parlato con la dottoressa Meghan Marcum, psicologa capo di A Better Life Recovery, un centro per il trattamento delle dipendenze nel sud della California. Come specialista delle dipendenze, Marcum era altrettanto preoccupato. Ecco perché.

Gli specialisti pensano che ci possa essere motivo di preoccupazione

Quando parla della sua decisione di bere alcolici e usare marijuana nelle sue docuserie Demi Lovato: Ballando con il diavolo, Lovato ha ammesso di essere nervosa nel condividere la notizia con i suoi fan. “[This method] non è per tutti “, ha detto Lovato.” Il recupero non è una soluzione valida per tutti “.

Potrebbe essere vero, ma la dottoressa Meghan Marcum, specialista in dipendenza con sede in California, è preoccupata tanto per le scelte di Lovato quanto per quelli a lei vicini. “Ogni volta che si riduce la quantità e la frequenza dell’uso di sostanze, si produrrà un certo livello di beneficio”, ha spiegato Nicki Swift. “Il problema con la moderazione è che può essere difficile per coloro che hanno lottato con una dipendenza da droghe e alcol come Demi”.

Marcum ha inoltre spiegato che, quando qualcuno lotta con la dipendenza, provoca cambiamenti neurologici al cervello. Se smettono di usare sostanze che creano dipendenza e poi ricominciano, è probabile che le loro tendenze alla dipendenza si ripresentino più rapidamente di prima. “I livelli di dopamina sono esauriti, e una volta che qualcuno inizia di nuovo a bere o usare droghe, spesso è solo una questione di tempo prima che gli effetti di una quantità limitata o moderata di uso di sostanze non forniscano l’effetto che l’individuo desidera”, ha detto.

Linea di fondo? Secondo Marcum, “Ogni volta che un individuo che ha lottato con la dipendenza sente che è necessario consumare alcol e droghe, c’è motivo di preoccupazione”. Tuttavia, è importante ricordare che la decisione di utilizzare queste sostanze è una scelta di Lovato, di nessun altro.

Se tu o qualcuno che conosci sta lottando con l’abuso di sostanze e la salute mentale, contatta la National Helpline 24 ore su 24 di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui