La storia delle relazioni di Taylor Swift è una storia da secoli. Da Joe Jonas a John Mayer a Tom Hiddleston (!!!), la pop star di grande successo ha sicuramente fatto il giro dell’isolato quando si tratta di trattare con gli scapoli sottomessi. In effetti, ne ha persino fatto una carriera in vetta alle classifiche. Con successi come “Style” e “I Knew You Were Trouble”, la carriera decennale di Swift l’ha vista richiamare molti dei suoi ex fidanzati attraverso canzoni più e più volte.

?s=109370″>

Una delle relazioni più famose di Swift l’ha vista intrecciata sentimentalmente con l’ex cantante dei One Direction Harry Styles, durata da novembre 2012 a gennaio 2013. Dopo aver rotto con Styles, tuttavia, Swift è entrata in una pausa di relazione. Parlando con Us Weekly nel 2014, ha detto: “Sento che vedere la mia vita di appuntamenti è diventata un po’ un passatempo nazionale”, aggiungendo che “semplicemente non si sente più a suo agio nel fornire quel tipo di intrattenimento”. Oh, Taylor.

Da allora, Swift ha ripreso a frequentarsi e a scrivere canzoni sulle fiamme del passato. E con l’imminente uscita di “Red (Taylor’s Version),” Swifties è pronta ad ascoltare il loro amato idolo rivisitare alcuni dei suoi problemi di relazione passati. Nel disco è inclusa la traccia “All Too Well”, che è accompagnata da un cortometraggio autodiretto con Dylan O’Brien e Sadie Sink. Poiché è stato ampiamente ipotizzato che la canzone riguardi l’ex Jake Gyllenhaal, i fan hanno notato la particolarità nel casting del film, forse un sottile cenno alla grande differenza di età di Swift e Gyllenhaal.

La differenza di età di Jake Gyllenhaal e Taylor Swift ha avuto un ruolo nella loro caduta

Nel caso te lo fossi dimenticato, Jake Gyllenhaal e Taylor Swift hanno avuto una relazione da ottobre a dicembre 2010. Secondo Us Weekly, la star di “Donnie Darko” e il cantante di “You Belong with Me” si sono impigliati per la prima volta quell’anno quando hanno assistito a una registrazione di “Saturday Night Live” insieme. Poco dopo, la coppia è entrata in una vorticosa storia d’amore che sarebbe culminata con la loro rottura solo tre mesi dopo.

Dopo la loro rottura, una fonte che parlava a Us Weekly in quel momento ha rivelato che la differenza di età della coppia ha influito sulla divisione. “Ha detto che non lo sentiva più ed era a disagio con tutte le attenzioni che ricevevano”, ha rivelato la fonte. “Ha anche detto che poteva sentire la differenza di età. Taylor è davvero sconvolta. Le abbiamo detto di non muoversi così velocemente con questo, ma non ha ascoltato”.

Al momento della loro separazione, Gyllenhaal aveva 30 anni, mentre Swift ne aveva 21 — un nove anni differenza d’età. Una fonte vicina all’attore ha parlato anche con Us Weekly, affermando: “Jake si preoccupa per lei, ma [the publicity] era molto per lui.” Notato per la sua natura incredibilmente riservata, “[Gyllenhaal wanted] mantenere la sua vita privata privata, ed è difficile uscire con Taylor.” Presto, Gyllenhaal si ritrovò a ricevere una delle melodie strazianti di Swift, e così nacque “All Too Well” del 2012.

Gli Swifties ipotizzano che il casting del film “All Too Well’s” giochi sulla loro differenza di età

“Red (Taylor’s Version)” di Taylor Swift – una versione ri-registrata del suo record di successo del 2012 – è arrivato il 12 novembre. Nel disco non c’è solo il brano allusorio di cinque minuti di Jake Gyllenhaal “All Too Well”, ma anche una versione da 10 minuti. Quest’ultimo è accompagnato da un cortometraggio, diretto dalla stessa Swift, e interpretato dal trentenne Dylan O’Brien e dall’attore diciannovenne di “Stranger Things” Sadie Sink.

Molti dei fan del cantante – conosciuti come “Swifties” – hanno iniziato a ipotizzare che la differenza di età tra O’Brien e Sink fosse in realtà una mossa calcolata da parte di Swift. Secondo Showbiz CheatSheet, le speculazioni sono impazzite su Reddit, in cui un utente ha notato: “Penso che Sadie e Dylan siano sicuramente i protagonisti a causa della loro differenza di età!” Un altro utente ha aggiunto: “… sembra decisamente una scelta deliberata!”

Per anni, Swifties ha anche ipotizzato che la canzone parlasse di Gyllenhaal, dato il contenuto dei testi della traccia. Nell’introduzione, afferma: “E ho lasciato la mia sciarpa lì a casa di tua sorella / E ce l’hai ancora nel tuo cassetto, anche adesso” – sottintendendo che la sciarpa che indossava mentre usciva con l’attore era rimasta con sua sorella, Maggie . Nella versione estesa di 10 minuti, Swift brucia ulteriormente Gyllenhaal, affermando: “Non sono mai stato bravo a raccontare barzellette, ma la battuta finale dice / invecchierò, ma i tuoi amanti rimangono della mia età” – come l’ormai 40enne -il vecchio Gyllenhaal esce con la 25enne Jeanne Cadieu

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui