La tragedia della morte di Halyna Hutchins continua a farsi sentire. Halyna ha perso la vita sul set del film di Alec Baldwin “Rust” nell’ottobre 2021 quando una pistola di scena Baldwin aveva in mano sparato e l’ha colpita con un vero proiettile, secondo USA Today. Da allora Baldwin è stato colpito da una serie di cause legali relative all’incidente, inclusa una della famiglia di Halyna.

Il marito del direttore della fotografia, Matt Hutchins, ha parlato dell’incidente a “Today” a febbraio, dicendo a Hoda Kotb di aver dato la colpa a Baldwin. “L’idea che la persona che impugna la pistola e che la fa scaricare non sia responsabile è assurda per me”, ha detto Matt. Ha anche ammesso di essersi sentito “arrabbiato” nel guardare Baldwin parlare di sua moglie nelle interviste, affermando “di vederlo parlare della sua morte così pubblicamente in un modo così dettagliato e poi di non accettare alcuna responsabilità dopo aver appena descritto di averla uccisa”. Baldwin ha ripetutamente negato la responsabilità per quello che è successo, con il suo avvocato che ha affermato in documenti legali depositati a marzo: “Questo è un raro caso in cui il sistema si è rotto e qualcuno dovrebbe essere ritenuto legalmente colpevole per le tragiche conseguenze. Quella persona non è Alec Baldwin .”

Ma ora la famiglia di Halyna ha dovuto affrontare un altro orribile sviluppo dopo la sua morte dopo che nuovi filmati stridenti presi il giorno dell’incidente sono emersi online.

La delusione della famiglia Hutchins

Il 25 aprile, l’ufficio dello sceriffo della contea di Santa Fe ha rilasciato diversi minuti di filmati con la bodycam presi dal set di “Rust” presi pochi minuti dopo che Halyna Hutchins era stata colpita. Il filmato, che è ancora disponibile sui social media dal 28 aprile ma Nicki Swift ha scelto di non pubblicare, mostrava i paramedici che tentavano di salvare la vita di Hutchins mentre giaceva sul pavimento del set. Altri filmati pubblicati da punti vendita come la CNN hanno mostrato la reazione di Alec Baldwin all’appreso che Halyna era morta durante un’intervista alla polizia, mentre un altro video mostra Baldwin che sta effettivamente sparando con una pistola sul set mentre le telecamere giravano.

Comprensibilmente, il rilascio del filmato non è piaciuto molto al marito di Halyna, Matt Hutchins, poiché il suo avvocato ha criticato lo sceriffo della contea di Santa Fe Adan Mendoza in un’e-mail vista da TMZ. Lo sbocco ha affermato che Matt era scontento che l’ufficio dello sceriffo avesse scelto di rendere pubbliche le prove quando non era obbligatorio e ha accusato gli sceriffi di aver “calpestato [Halyna’s] diritti costituzionali.” L’e-mail ha anche sottolineato l’effetto dannoso che il filmato potrebbe avere sul figlio suo e di Halyna, sostenendo che “potrebbe essere materiale utilizzato dai bulli per abusare emotivamente di lui in futuro”. L’avvocato di Matt ha chiesto il filmato del suo moglie a cui tendeva sul pavimento essere rimossa.

Diverse cause legali sono derivate dall’incidente con la sparatoria “Rust”, mentre la Rust Movie Productions LLC è stata multata di $ 136.000 ad aprile a seguito di un’indagine dell’Ufficio per la salute e la sicurezza sul lavoro del New Mexico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui