Maude Apatow è la figlia maggiore della coppia di potere di Hollywood Judd Apatow e Leslie Mann. Entrambi i suoi genitori hanno molto successo nel mondo dello spettacolo: Judd per il suo lavoro di regia e sceneggiatura, mentre Leslie è un attore comico con molti turni che rubano la scena. Da ragazzina, Maude è apparsa in piccoli cameo nei progetti di suo padre, inclusi film come “Knocked Up”, “This is 40” e “Funny People” e la serie TV “Girls”, in cui Judd ha lavorato come dirigente produttore, per IMDb. Ma è diventata un’attrice seria e ha ottenuto ruoli in programmi popolari come “Euphoria” della HBO e “Hollywood” di Ryan Murphy, per non parlare dell’apparizione nel film del 2019, “The King of Staten Island”, al fianco dell’attore protagonista Pete Davidson.

Eppure, Maude Apatow sa ancora che la gente potrebbe presumere che tutto il suo successo sia dovuto al nepotismo. “So che le persone sicuramente mi vedono come il figlio dei miei genitori, quindi è importante per me lavorare due volte più duramente per mettermi alla prova”, ha detto a Who What Wear nel 2020. Ma lungo la strada, le cose non sono state sempre facili: il l’attore ha affrontato alti e bassi durante la crescita, che ovviamente erano in piena esposizione al mondo. Tuttavia, è riuscita a prosperare nel settore e, nonostante l’invecchiamento davanti alle telecamere, la sua trasformazione potrebbe sembrare incredibile per i fan più occasionali. Apparentemente dall’oggi al domani, è passata dal tenero ragazzino di Judd Apatow a una star a pieno titolo.

Per coloro a cui è mancato, la figlia di Judd Apatow, Maude, è cresciuta fino a diventare incredibilmente splendida.

Com’è stato filmare il primo ruolo sullo schermo di Maude Apatow?

La prima volta che Maude Apatow ha lavorato con suo padre, Judd Apatow, aveva solo sei o sette anni, ha ricordato a Who What Wear. Per il suo debutto a Hollywood, Maude e sua sorella minore, Iris Apatow, sono apparse nel film “Knocked Up” – che era, ovviamente, diretto dal loro padre. Voleva mostrare le sue bambine perché le trovava entrambe naturalmente “divertenti”, ha detto a Awards Watch. Maude e Iris appaiono insieme alla loro madre in più scene, come raffigurato in un segmento “Today Show” con Judd.

In un’intervista per il Los Angeles Times, Maude si è ricordata di prepararsi per il film, ma ha detto che suo padre “non glielo ha permesso [her] ha letto la sceneggiatura prima. “Secondo l’attore,” Ne ha parlato molto, e io conoscevo l’idea generale, ma mi ha dato i lati il ​​giorno della [shooting] e sii come, ‘Questo è quello che stai facendo.’ “Maude ha anche detto delle informazioni dell’ultimo minuto:” È stato orribile “.

Guardando indietro all’esperienza dopo essere diventata un attore deciso anni dopo, Maude ha rivelato a InStyle, “Ero così giovane e quasi non capivo completamente cosa stesse succedendo”. Ha anche ammesso di non aver preso la recitazione così sul serio allora, dicendo: “Mi sento solo molto più responsabile e più simile a una persona che a un bambino”.

Dentro la sua relazione con papà Judd Apatow

Molti papà sono colpevoli di fare battute imbarazzanti. Ma per Maude Apatow, suo padre, Judd Apatow, è in realtà un comico. Tuttavia, questo non rende alcune interazioni meno imbarazzanti. Ha detto a Elle che il suo orgoglioso padre a volte parla di lei con altre persone proprio di fronte a lei, ma l’attore ha confessato: “Penso che mi conosca molto bene e mi spinga, perché sa di cosa sono capace e mi conosce. meglio di chiunque altro. “

Maude ha anche rivelato a Highsnobiety che lei e suo padre “hanno un ottimo rapporto di lavoro”, aggiungendo: “Mio padre è il mio mentore e mi dà molti consigli su tutto ciò che faccio, con recitazione, scrittura e regia”. L’attore ha spiegato che anche se Judd è una figura importante a Hollywood con molta esperienza, è anche un membro della famiglia. “È difficile ricevere consigli dai tuoi genitori senza voler automaticamente opporsi a loro o essere ribelle. Non lo so, a volte mi dice delle cose e io fingo di non ascoltarle”, ha aggiunto, prima di ammettere e ammettere, ” Ascolto sempre quello che dice “.

E sebbene Maude attribuisca a Judd molte cose, non ha paura di chiamare suo padre o sottolineare le sue debolezze. Caso in questione? Sebbene Judd Apatow sia uno scrittore e regista di grande successo, sua figlia maggiore ha affermato: “Mio padre non può recitare”.

Anche la sorella minore di Maude Apatow è un’attrice

La sorella minore di Maude Apatow, Iris Apatow, non è estranea al grande schermo, proprio come sua sorella maggiore. È apparsa con Maude negli stessi film del padre, Judd Apatow, come “Knocked Up”, “Funny People” e “This is 40”, secondo IMDb. E fuori dallo schermo, i due trascorrono del tempo insieme, ma non sempre per scelta.

Nel 2020, Maude ha rivelato a Who What Wear che lei e sua sorella vivevano nella stessa casa dei loro genitori e che a volte Iris poteva darle sui nervi. “Voglio dire, lei pensa di poter condividere il mio armadio, ma mi arrabbio così tanto”, ha detto Maude, prima di ammettere che Iris è esperta nel reparto di bellezza: “Sì, mia sorella è un po ‘più interessata al trucco. Mi ha insegnato come farlo. metti l’evidenziatore nel modo giusto e lei mi ha fatto qualche restyling. ” Detto questo, Maude si è assicurata di chiarire: “Non condividiamo affatto gli armadi. Questo è un punto controverso”.

Man mano che i due crescevano, il loro legame si rafforzò. Iris è cresciuta fisicamente fino a 5’8 “quando aveva 15 anni, con Maude che ha rivelato come in quel periodo si sentisse abbastanza a suo agio da parlare con Iris” come un’amica “. Aww.

Il lato alla moda della figlia di Judd Apatow

Sul tappeto rosso, Maude Apatow brilla davvero. Ma anche lei guarda ad altre icone della moda, dicendo a Who What Wear che la sua co-protagonista di “Euphoria”, Zendaya, è la “regina della moda”. Quando arriva il momento di prepararsi per le più grandi serate di intrattenimento, Apatow ha rivelato che adora tutto il lavoro di preparazione per avere un aspetto perfetto. “Trovo davvero difficile trovare situazioni nella mia vita normale per vestirmi”, ha detto, sottolineando che il suo normale abbigliamento da giorno è “jeans e una maglietta o persino pantaloni della tuta”. Apatow ha aggiunto: “Quindi, quando mi vesto per gli eventi, mi emoziono davvero”. Ama anche sperimentare perché il suo stile si sta evolvendo, spiegando: “Sto ancora cercando di scoprire qual è il mio stile. Ho la mia stilista, Leith Clark, che è fantastica, e con lei sto scoprendo ciò che mi piace”.

Per il suo lavoro nello show “Hollywood”, Apatow ha parlato di quanto si fosse divertita a lavorare con i fantastici costumi d’epoca. “Quando sono entrata nel camerino dei costumi, è stato incredibile”, ha ricordato l’esperienza. “Hanno centinaia di bellissimi abiti vintage, scarpe, borse e cappelli. È incredibile.” Ancor più che semplici abiti, Apatow amava guardare i capelli intricati, il trucco e i costumi usati per la serie. “So qual è il mio costume preferito, ma se dico qualcosa, lo rovinerà”, ha scherzato.

Maude Apatow ama il palco

Proveniente da una famiglia piena di persone divertenti, la scelta dell’intrattenimento di Maude Apatow può sembrare un po ‘sorprendente. È stata una grande fan del teatro musicale sin da quando era una bambina, e canta anche se stessa. Ad esempio, durante un’intervista del 2019 su “The Late Show with Stephen Colbert”, l’ospite ha sorpreso gli spettatori e la stessa Apatow con una clip del suo canto “Memory” da “Cats” a soli 9 anni in un home video inviato da lei genitori famosi. Sì, è vestita da gatto del musical. E sì, è adorabile.

Apatow frequenta anche spettacoli di Broadway. Quando aveva 12 anni, ha visto l’attore veterano Patti LuPone nei panni di Mama Rose in “Gypsy” a Broadway. Molti anni dopo, ha avuto la possibilità di incontrare LuPone quando entrambi hanno lavorato alla serie Netflix del 2020, “Hollywood”. Sebbene i due non abbiano avuto nessuna scena insieme, Apatow ha avuto la possibilità di interagire con uno dei suoi attori preferiti. Rivelando che LuPone era “il più simpatico”, ha ammesso a Elle che l’incontro è stato “probabilmente il mio più grande momento da fan girl”.

Un altro attore che Apatow ha spiegato è in qualche modo un modello per lei è Emma Stone, che dice al Los Angeles Times che rispetta l’ampia gamma di abilità di Stone, dal “fare commedie e poi ruoli super drammatici”. Naturalmente, Apatow ha anche rivelato di aver visto la Stone esibirsi a Broadway durante la sua corsa nei panni di Sally Bowles in “Cabaret”.

Dentro la sua breve esperienza universitaria

Anche se è cresciuta nel mondo dell’intrattenimento ed è già apparsa nei film da bambina, Maude Apatow non è passata subito alla recitazione professionale. Dopo il liceo, si è laureata in teatro alla Northwestern University fuori Chicago, Illinois. Secondo V Magazine, i genitori di Apatow hanno insistito sul fatto che non poteva essere un’attrice subito senza prima essere andata al college. Ma mentre frequentava l’università, sua madre, Leslie Mann, ha accennato a un episodio del 2018 di “Live with Kelly and Ryan” che sua figlia maggiore stava pensando di lasciare il college (tramite il Chicago Tribune). Confessando di aver sostenuto la decisione in modo da poter vedere di più sua figlia, Mann ha scherzato sul fatto che Apatow sia tornato a casa, “posso insegnarle tutto ciò che ha bisogno di sapere”.

Abbastanza sicuro, Maude Apatow lasciò il college. Durante la sua apparizione in “The Late Show with Stephen Colbert” quel dicembre, Mann ha detto all’ospite – il cui figlio ha frequentato la Northwestern University nello stesso periodo – della decisione di sua figlia. “Sai, è una ragazza della California”, ha spiegato sua madre, sottolineando che Apatow ha avuto un momento difficile nei brutali inverni di Chicago. Secondo Mann, a metà del suo secondo anno, sua figlia ha detto: “Sono così infelice. Voglio tornare a casa”.

Poco dopo il ritorno, Apatow ha ottenuto un lavoro di recitazione, il che significa che non doveva tornare a scuola. Ma questo non significa che starà lontana dall’istruzione superiore per sempre. Parlando con il Los Angeles Times, Apatow ha spiegato: “Non ho ancora rimandato completamente la scuola. Forse mi piacerebbe ancora tornare prima o poi”.

Come Maude Apatow ha ottenuto il suo ruolo in Euphoria

Sam Levinson, lo scrittore e regista responsabile di “Euphoria”, ha pubblicato per la prima volta il suo film, “Assassination Nation”, nel 2018, con Maude Apatow in un ruolo creato appositamente per lei.

“Avevo un Skype con Maude e l’ho trovata un personaggio affascinante, esilarante e nevrotico con questo meraviglioso ed espressivo volto da star del cinema muto”, ha detto Levinson a Variety nel 2020. “Ma non era adatta a nessuno dei personaggi , quindi ne ho scritto uno nuovo per lei. ” Ciò significava che quando arrivò il momento della sua popolare serie HBO, Levinson sapeva che voleva usare di nuovo Apatow. Durante la creazione di “Euphoria”, avrebbe anche scritto “il ruolo di Lexi, l’amica del figlio selvaggio di Zendaya, appositamente per lei”. Dopo l’audizione per il ruolo, secondo i requisiti della HBO, Apatow ha ottenuto il lavoro.

Di tutto il personaggio che Apatow ha interpretato nella sua carriera, ha detto a Elle, “Penso di identificarmi di più con Lexi di ‘Euphoria’”. L’attore ha spiegato, “Penso che siamo entrambi un po ‘timidi ea volte nervosi a parlare. . E sotto tutto, abbiamo qualcosa da dire, ma a volte non sappiamo come dirlo, perché siamo troppo nervosi per dirlo o non ci sentiamo abbastanza sicuri “. Sebbene sia un grande ruolo mostrare il suo talento, Apatow ha ammesso che lo spettacolo non è per tutti. Ad esempio, non vuole che sua nonna veda la serie esplicita, ammettendo in “The Late Show with Stephen Colbert”: “Non so se mi sento a mio agio con lei a guardarla”.

La figlia di Judd Apatow ha parlato della sua salute mentale

Sulla carta, sembra che Maude Apatow abbia una vita perfetta. Due genitori divertenti e famosi, una sorella minore e una carriera di successo nel mondo dello spettacolo. Ma dietro le quinte, è stata aperta nel condividere le sue lotte con l’ansia e il disturbo ossessivo compulsivo. In un’intervista con Highsnobiety, l’attore ha rivelato come i social media possano dettare completamente la sua salute mentale.

“Andrò su Instagram e Twitter tutto il giorno; mi sentirò totalmente a mio agio e non mi arriva affatto”, ha spiegato, aggiungendo, “E poi altre volte, lo trovo così travolgente, e lo fa iniziare a influenzare davvero il mio umore “. Fortunatamente, Apatow ha iniziato a imparare come affrontare meglio i suoi cambiamenti di umore concentrandosi su altre cose. Notando che è difficile quando non riesce a “trovare una soluzione” a determinate situazioni, ha detto: “Quando lavoro e mi impegno completamente in quello che sto facendo, l’ansia e i nervi se ne andranno”.

Tuttavia, l’attore ha confessato che la pandemia COVID-19 ha solo esacerbato lo stress. “Cerco di leggere il più possibile senza lasciare che entri in un territorio pazzo”, ha detto, ma ha ammesso che era un buon equilibrio per rimanere informata, “perché a volte leggere le cose così tanto mi manda in una spirale e si sente controproducente.”

Se tu o qualcuno che conosci hai problemi di salute mentale, contatta il Riga di testo di crisi inviando un SMS a HOME al 741741, chiama il Alleanza nazionale sulla malattia mentale helpline al numero 1-800-950-NAMI (6264) o visita il Sito web dell’Istituto Nazionale di Salute Mentale.

È una sostenitrice della parità dei diritti

“Euphoria” della HBO è diventato un grande successo per la rete, sorprendendo anche le star dello show. Oltre a far progredire la carriera di attore di Zendaya, l’uso della serie di temi tempestivi per adolescenti ha creato una discussione significativa.

“Mostra come tutto è cambiato, ma allo stesso tempo, niente è cambiato”, ha detto Maude Apatow, che interpreta Lexi Howard nello show, a Who What Wear sulla rappresentazione di “Euphoria” dell’adolescente moderno. “Voglio dire, la rappresentazione di persone di colore e donne e la comunità LGBTQ +, è una lotta allora e ora.” Sebbene abbia spiegato che, secondo lei, Hollywood è diventata più aperta a questi terreni precedentemente sottorappresentati, Apatow ha anche ritenuto che “abbiamo ancora molta strada da fare”.

Come parte del cast, Apatow usa la sua influenza per creare un cambiamento positivo. In un’intervista per V Magazine, ha detto: “Mi impegno a utilizzare la mia piattaforma per sostenere e sostenere il movimento Black Lives Matter e i diritti LGBTQIA +”. L’attore ha anche invitato tutti a votare alle elezioni del 2020, in particolare gli altri intorno alla sua età, per creare un ambiente migliore per tutti. “Le nostre voci di giovani hanno il potere di fare un vero cambiamento ed è ora di usarle”, ha detto Apatow.

La quarantena ha spinto la figlia di Judd Apatow a vivere a casa

Dopo aver abbandonato la scuola in Illinois, Maude Apatow è tornata nella soleggiata California. L’ex studentessa è tornata nelle case spettacolari che sia sua madre che suo padre possiedono poco prima di compiere 21 anni. Tuttavia, la madre di Apatow, Leslie Mann, ha spiegato in “The Late Show with Stephen Colbert” che era difficile convincere Apatow a rispettare le regole o attenersi al coprifuoco. Mann ha scherzato: “Non posso disciplinarla, perché è vecchia”.

Notando che “non è una sciattona”, Mann si è lasciato sfuggire che quando è stato il momento per Apatow di dare una mano con i piatti, a quanto pare ha detto: “Uffa, diventerà una cosa, perché se è così, vado a prendere un appartamento e sarò fuori di testa “. Mann ha confessato di aver concesso a sua figlia, aggiungendo scherzosamente: “Quindi non ho alcuna influenza per convincerla a fare qualcosa”.

Apatow stava effettivamente progettando di lasciare la casa quando la pandemia COVID-19 si è verificata inaspettatamente. Spiegando a Highsnobiety che si sentiva pronta e abbastanza grande per uscire da sola, l’attore ha detto: “Siamo entrati in isolamento e non sembrava il momento migliore”. Secondo Apatow, il suo tempo non programmato a casa si è rivelato un’esperienza positiva, notando che il tempo extra per la famiglia era un bonus. “Facciamo cose separate durante il giorno e poi torniamo insieme per cena”, ha detto. “Ovviamente ci sono alti e bassi, [but then] Vado in camera mia e guardo la TV per avere un po ‘di spazio. “

Come Maude Apatow è passata da attore a regista

Maude Apatow sta seguendo le orme di suo padre lavorando dietro la telecamera, lavorando con la sua migliore amica Olivia Rosenbloom nei film come duo di sceneggiatori. Nel 2017, la coppia ha ideato un cortometraggio intitolato “Don’t Mind Alice”. In un’intervista per Highsnobiety, Apatow ha rivelato l’ispirazione dietro la storia. “Siamo entrambi piuttosto ansiosi”, ha detto di se stessa e di Rosenbloom. “Stavamo parlando del mio scenario peggiore. Dico sempre, ‘e se fossi a cena con qualcuno e loro morissero, cosa farei?’ So che è così oscuro. ”

Apatow e Rosenbloom volevano esplorare lo scenario della lotta interna di qualcuno dopo un evento traumatico. “Abbiamo pensato di poter provare a trovare l’umorismo in questo”, ha aggiunto Apatow. Il film è incentrato su una “badante il cui paziente muore sotto la sua cura”, secondo V Magazine.

Dopo l’esperienza, Apatow sapeva che voleva continuare sulla strada della scrittura e della regia. In effetti, è stata una sua aspirazione sin dalla giovane età. “Ho sempre voluto fare il regista, o da quando ero al liceo, ho seguito un corso di regia e regia teatrale”, ha spiegato. Secondo il multi-talento, la sua esperienza davanti alla telecamera ha creato una serie speciale di abilità. “Penso sempre che gli attori che dirigono abbiano un modo molto specifico di comunicare che trovo davvero facile da capire”, ha detto.

La figlia di Judd Apatow ha un modo con le parole

Non ci volle molto a Maude Apatow per mostrare i suoi numerosi talenti. Dopo diverse esibizioni cinematografiche, la giovane donna ha avuto successo su Twitter. Allo stesso modo di papà Judd Apatow, che utilizza la piattaforma dei social media, Maude ha creato un racconto comico e riconoscibile. Mentre lei aveva usato Twitter prima, il suo grande momento è arrivato nel 2011, lei e sua madre, Leslie Mann, si sono recate in Inghilterra per assistere al matrimonio tra il principe William e Kate Middleton.

Dopo aver essenzialmente “twittato dal vivo il matrimonio reale”, i seguaci di Maude hanno iniziato a crescere, secondo il New York Times. All’età di 14 anni, aveva oltre 62.000 follower. “È solo strano, perché non conosco la maggior parte delle persone che mi twittano, quindi è un po ‘spaventoso”, ha detto Maude all’epoca. Ma ha anche confessato che le piaceva avere una così grande base di fan.

Maude ha riscosso questo successo sui social media nel corso degli anni diventando una giornalista occasionale. In passato, ha intervistato la boy band One Direction. In un articolo per Teen Vogue, Maude, lei stessa una superfan, ha parlato con i ragazzi dopo aver twittato per anni il suo sostegno. Come scrittrice, è elencata come collaboratrice sul sito HelloGiggles, creato dal collega attore Zooey Deschanel, e ha anche scritto articoli per Rookie Magazine, comprese interviste con Molly Ringwald e Lena Dunham.

Maude Apatow rivela i suoi programmi TV preferiti

Anche se recita in TV in “Euphoria” della HBO, Maude …

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui