Nel caso te lo fossi perso, l’attore Maude Apatow proviene da una famiglia di attori piuttosto impressionante. I suoi genitori, Judd Apatow e Leslie Mann, sono piuttosto famosi a pieno titolo: Judd principalmente per la produzione di commedie di successo e Mann per aver recitato in film di successo come “Questo è il 40” e “Big Daddy”. Anche Maude e sua sorella, Iris Apatow, sono piuttosto famose e, da quando Maude ha iniziato la sua carriera di attrice, ha accumulato un seguito sui social media di oltre 4,8 milioni e oltre. In confronto, Judd ha quasi 1 milione di follower su Instagram e Mann vanta circa 850.000 fan.

Alcune persone potrebbero riconoscere Maude per aver recitato in alcuni spot pubblicitari di Jergens con la sua famosa madre, e non si può negare la loro chimica sullo schermo. È chiaro che Maude riceve molte cose (come il suo aspetto) da Mann, e condividono anche segreti di bellezza tra loro, il che è abbastanza appropriato considerando gli spot pubblicitari. In un’intervista con Allure, Mann ha spiegato come Maude è diventata una persona e lei considera lei e sua sorella Iris come influencer. “Una volta Maude e Iris entravano sempre e rubavano tutto il mio trucco, e ora entro e rubo il trucco di Maude e Iris”, ha confessato. “Mi hanno insegnato tutto di bellezza per quanto riguarda la routine.”

Mentre Mann e Maude sono molto legati e hanno molto in comune, la star può ringraziare suo padre per averla aiutata a ottenere la sua grande occasione nel cinema, lanciando così una carriera piuttosto dolce finora.

Judd Apatow spiega come ha aiutato le figlie a comportarsi

Maude Apatow può ringraziare il suo papà, il produttore Judd Apatow, per averle dato la sua grande occasione. Secondo l’Hollywood Reporter, Judd ha parlato con Conan O’Brien del casting di sua figlia, Maude, in uno dei suoi film di successo, “Questi sono 40”, che ha anche interpretato la moglie nella vita reale, Leslie Mann, oltre a sua figlia minore, Iris Apatow. Le due ragazze di Judd hanno anche interpretato ruoli minori nel film del 2007 “Knocked Up” con Katherine Heigl e Seth Rogan. “Non hanno paura che le telecamere siano in giro”, ha detto. “Vengono risucchiati in quali sono i loro veri problemi l’uno con l’altro.” Apatow ha anche spiegato come ha usato il loro dramma della vita reale per interpretare le parti nel film. “Ad esempio, sono così infastiditi l’uno dall’altro che non sono distratti dal fatto che stanno girando un film e deve andare bene, sono più preoccupati per qualsiasi argomento io stia cercando di fargli avere sulla telecamera.”

Apatow ha continuato, fornendo alcuni esempi di come avrebbe fatto arrabbiare Maude con Iris, soprattutto perché è la sorella maggiore. Ad esempio, ha detto a Maude di dire a Iris che non può guardare “Lost” perché è troppo giovane. Ovviamente, questo ha causato una rissa tra le due ragazze e le telecamere hanno ripreso tutto. E una lotta tra sorelle nella vita reale è incredibilmente avvincente.

Maude non solo ha ottenuto i suoi primi ruoli grazie al suo caro vecchio papà, ma quei ruoli si sono trasformati in una fiorente carriera di attrice poiché Maude vuole seguire le orme dei suoi personaggi famosi.

Dentro la carriera di successo di Maude Apatow

Maude Apatow ha alcuni importanti crediti di recitazione alle spalle. Dopo aver ricevuto la spinta per recitare da suo padre, la star ha ottenuto alcuni ruoli meravigliosi, alcuni che non lo coinvolgono e altri che lo fanno. Secondo il suo profilo IMDb, Maude ha 12 crediti di recitazione a suo nome, inclusi film e serie TV. Nel 2015, è apparsa in alcuni episodi del successo della HBO “Girls”. Diversi anni dopo, ha ottenuto un ruolo nella miniserie TV intitolata “Hollywood”. È anche apparsa in “Euphoria” e “Pantheon” e nel 2020 ha ottenuto un ruolo nel film di Pete Davidson “King of Staten Island”.

In un’intervista con Variety, Maude ha detto che mentre il suo famoso padre ha una mano nell’aiutarla a ottenere ruoli nei film a cui prende parte, lei vuole comunque fare le cose da sola. “Voglio sempre assicurarmi di potermi dimostrare e che sono giusto per questo e che non è solo dato a me”, ha detto della sua audizione per “King of Staten Island”, diretto da Judd. Tuttavia, è molto ben consapevole del fatto che alcune persone credono che tutti i ruoli che ottiene siano il risultato del nepotismo. “Non sapevo se volevo farlo perché sapevo che le persone mi avrebbero dato merda per questo. Ma è così speciale per me; non so quando lavorerò di nuovo con mio padre , e mi ha insegnato tutto quello che so”, ha confessato. “È il mio mentore. Perché non dovrei farlo?”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui