“Spencer” è l’ultimo film in uscita sulla vita della principessa Diana. Il film si svolge nel corso di un fine settimana – tre giorni, per l’esattezza – e tenta di presentare ciò che la Principessa del Galles stava passando quando si è resa conto che il suo matrimonio con il principe Carlo era completamente andato in pezzi. “La fusione della sua angoscia, reale e immaginaria, ha lo scopo di mantenere il pubblico a disagio e ci riesce”, si legge in parte nella recensione di Roger Ebert. L’attrice Kristen Stewart ha assunto il ruolo, che probabilmente le farà guadagnare una nomination all’Oscar, la sua prima assoluta, secondo Entertainment Weekly.

?s=109370″>

E mentre il film sta ricevendo recensioni entusiastiche, per la maggior parte, alcuni osservatori reali non possono fare a meno di chiedersi quanto sia accurata la storia raccontata. È importante tenere a mente che questa particolare drammatizzazione non può essere autentica al 100%, dato che la stessa Diana non era coinvolta, ma le persone a lei più vicine hanno valutato quanto fosse buono il lavoro che “Spencer” ha fatto per cattura i veri sentimenti della Principessa del Popolo. Continua a leggere per scoprire cosa aveva da dire l’ex guardia del corpo di Diana sull’accuratezza del film.

Alcune parti di Spencer non sono affatto accurate

L’ex guardia del corpo della principessa Diana, Ken Wharfe, ha parlato con la rivista People di “Spencer” e ha spiegato il suo ricordo di ciò che Diana aveva passato in quel fatidico fine settimana e di quanto accuratamente fosse ritratto nel nuovo film sulla sua vita. “Era il purgatorio per lei”, ha detto Wharfe all’outlet. E anche se questo potrebbe essere stato chiaro nel film, ci sono alcune parti del film che non sono riuscite. Ad esempio, c’è una scena in cui Diana si apre al suo comò, qualcosa che secondo Wharfe probabilmente non è mai successo. “Per la mia esperienza, Diana non si è mai confidata nei suoi cassetti”, ha detto.

Secondo Slate, ci sono ulteriori imprecisioni nel film, come le scene in cui la Diana di Kristen Stewart è addobbata in Chanel dopo il divorzio, cosa che in realtà non ha mai fatto. Inoltre, la regina Elisabetta è ritratta nel film come molto “fredda” nei confronti di Diana, tuttavia, si ritiene che la regina avesse effettivamente “conservato un po’ di affetto per Diana” dopo la sua separazione dal principe Carlo. Sebbene sembrino esserci alcune imprecisioni, anche se abbastanza minute, il film ha comunque ricevuto elogi da Wharfe. “Tra tutte le persone che hanno interpretato Diana negli ultimi 10 anni, [Kristen Stewart is] il più vicino a lei. È riuscita a perfezionare i suoi modi”, ha detto a People.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui