Demi Lovato non si tira indietro quando si tratta della sua mancanza di apprezzamento per il presidente Donald Trump. In effetti, il 13 ottobre 2020 ha pubblicato una traccia nuova di zecca chiamata “Commander in Chief” e l’ha eseguita per la prima volta sul palco dei Billboard Music Awards 2020 la sera successiva. La sua canzone prende di mira il presidente Trump, affrontando il modo in cui ha gestito il paese mentre era in carica, e ogni linea dura della canzone è solo un altro colpo a tutto ciò che crede che abbia fatto di sbagliato.

Lovato, che è spesso sincera su se stessa e le sue opinioni, ha portato la sua potente ballata sul palco in una notte in cui anche altri artisti hanno usato la loro piattaforma per incoraggiare i fan a far sentire la loro voce e votare durante le prossime elezioni presidenziali. Lizzo ha persino usato il suo intero discorso di accettazione – e il suo vestito – per incoraggiare gli elettori a uscire e votare. Ma, mentre il messaggio di Lizzo era molto chiaro, anche se non meno eloquente, quello di Lovato era quasi misteriosamente sottile, grazie alla melodia travolgente della canzone.

La NBC ha messo sul palco il messaggio “VOTE” di Demi Lovato

Si scopre, tuttavia, che Demi Lovato aveva tutte le intenzioni di rendere la sua esibizione una pugnalata più aperta al presidente Donald Trump e un invito più incisivo agli spettatori a votare. Secondo TMZ, Lovato voleva che lo sfondo della sua performance leggesse “VOTE”, ma la NBC lo interruppe quando lo show andò in onda. Puoi vedere nelle foto e nel video TMZ ha condiviso che il messaggio era forte e chiaro. Secondo TMZ“La rete ha staccato la spina al messaggio ‘VOTE’ perché la canzone stessa era uno slam su Trump e il messaggio ‘VOTE’ era un invito a votare contro di lui”.

Anche se il suo messaggio potrebbe non essere esattamente quello che voleva, i testi di “Comandante in capo” sono ancora sorprendentemente chiari. Con il suo ovvio ritornello: “Comandante in capo, onestamente / Se facessi le cose che fai tu / Non riuscivo a dormire, seriamente / Conosci la verità? / Siamo in uno stato di crisi, la gente sta morendo / Mentre ti riempi le tasche in profondità / Comandante in Capo, come ci si sente a stare fermo / Essere in grado di respirare? ” – non c’è dubbio come si sente Lovato riguardo al tempo trascorso da Trump nello Studio Ovale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui