Forse è ora che il principe Andréj inizi a sudare. Come riportato dalla BBC, nell’agosto 2021, il Duca di York è stato nominato imputato in una causa civile intentata da Virginia Giuffre, una presunta vittima del defunto molestatore sessuale Jeffrey Epstein. Nei documenti del caso, Giuffre accusa il principe Andrea, che era amico intimo di Epstein, di averla aggredita sessualmente sapendo che era minorenne. « In questo paese nessuna persona, presidente o principe, è al di sopra della legge e nessuna persona, non importa quanto impotente o vulnerabile, può essere privata della protezione della legge », si legge nei documenti del caso di Giuffre, secondo la BBC.

« Vent’anni fa la ricchezza, il potere, la posizione e le connessioni del principe Andréj gli hanno permesso di abusare di una bambina spaventata e vulnerabile senza che nessuno la proteggesse. È passato molto tempo dal momento in cui lui deve essere ritenuto responsabile », hanno aggiunto i documenti . Dal 2019, il principe Andrea ha pubblicamente smentito le accuse mosse da Giuffre (tramite BBC).

Il duca caduto in disgrazia, che si è dimesso dai doveri reali in seguito alla sua negazione di illeciti, secondo il New York Times, ha ricevuto un aiuto finanziario per i suoi problemi legali da sua madre, la regina Elisabetta. Nell’ottobre 2021, The Telegraph ha riferito che Sua Maestà stava finanziando le sue battaglie legali per milioni di persone. Se il caso si risolvesse in via extragiudiziale, secondo quanto riferito, la regina Elisabetta potrebbe dover spendere quasi $ 7 milioni per il principe Andrew (tramite Insider). Mentre Andrew ha tentato di far respingere il caso di Giuffre, anche se ora le cattive notizie attendono il duca di York.

La causa civile di Virginia Giuffre contro il principe Andréj andrà a giudizio

Il 12 gennaio 2022, il redattore di notizie reali di ITV Chris Ship rivelato su Twitter, « Ultime notizie da New York: il principe Andrew dovrà affrontare un processo per un caso di sesso civile ». Ha aggiunto che « il giudice statunitense Lewis Kaplan ha respinto una mozione del team legale del principe Andrew di far archiviare la causa per motivi legali. Ora si passa alla fase successiva ».

Andrew in precedenza aveva tentato di archiviare il caso, « affermando di essere coperto dall’accordo firmato dalla sua accusatrice Virginia Giuffre con Jeffrey Epstein nel 2009 », come originariamente riportato dalla CNN ma dichiarato da Ship (tramite Twitter). Ora, « la causa passa alla fase successiva: di solito la deposizione. Le alternative per il principe Andrew sono di accontentarsi o di andare in default ». Il team legale di Andrew, tuttavia, « ha un altro tentativo di archiviare la causa: sosterranno che la corte federale non può procedere con questo caso perché né il principe né @VRSVirginia attualmente vivono negli Stati Uniti », (via Twitter). Giuffre potrebbe non voler accontentarsi in quanto non « fa avanzare il messaggio » di ritenere responsabili gli abusatori, secondo gli addetti ai lavori a conoscenza del caso, per Insider.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui