Alec Baldwin ne ha passate tante negli ultimi mesi. Nell’ottobre 2021, la star ha fatto notizia per il suo coinvolgimento nelle riprese della direttrice della fotografia Halyna Hutchins. Secondo il New York Times, il tragico incidente è avvenuto sul set del film “Rust” a Santa Fe, nel New Mexico. Baldwin impugnava una pistola che pensava non fosse carica, che è esplosa e ha colpito Halyna e il regista di “Rust” Joel Souza. Souza è sopravvissuto alle ferite riportate, ma purtroppo Halyna no.

Il giorno dopo la sparatoria, Baldwin ha rilasciato una dichiarazione su Instagram per esprimere il suo dolore. “Non ci sono parole per esprimere il mio shock e la mia tristezza per il tragico incidente”, ha scritto, aggiungendo che stava collaborando con le autorità. In seguito, ci sono state molte dita puntate e in un’intervista con la CNN, Baldwin ha incolpato l’armaiolo e assistente agli oggetti di scena Hannah Gutierrez-Reed per aver messo un vero proiettile nella pistola.

A febbraio, la CNBC ha riferito che il marito di Halyna, Matthew Hutchins, ha intentato una causa contro Baldwin e i produttori di “Rust”, dove ha chiesto “danni non specificati” per sé e per suo figlio. Ha accusato i produttori di “aver tagliato gli angoli alle procedure di sicurezza in cui erano in gioco vite umane, di essersi affrettati a rispettare i tempi e di aver ignorato numerose denunce di violazioni della sicurezza”. Ora, sembra che la polvere si sia posata.

L’accordo legale di Alec Baldwin potrebbe riportare la sua carriera in carreggiata

Forse Alec Baldwin può tirare un leggero sospiro di sollievo. Non c’è dubbio che è stato un anno difficile per l’attore dopo le riprese di “Rust” e tutto il contraccolpo e il dramma che ne è derivato. Secondo la CNN, il marito di Halyna Hutchins, Matthew Hutchins, e Baldwin hanno raggiunto un accordo segreto nella sparatoria. “Come parte di tale accordo, il nostro caso sarà archiviato”, ha detto Matthew alla stampa in una dichiarazione. Ha aggiunto che non voleva più puntare il dito contro Baldwin o i produttori di “Rust”, definendo le riprese un “tragico incidente”. Le riprese riprenderanno e Matthew sarà il produttore esecutivo. Come parte dell’accordo, riceverà anche una parte dei profitti che il film realizzerà al momento della sua uscita.

Baldwin ha anche condiviso un post sul suo account Instagram che annunciava la notizia. “Durante questo difficile processo, tutti hanno mantenuto il desiderio specifico di fare ciò che è meglio per il figlio di Halyna”, ha scritto, aggiungendo di essere stato “grato” di raggiungere una risoluzione. Anche se ora può lasciarsi questa causa alle spalle e iniziare a rimettere in sesto la sua carriera, c’è ancora la possibilità che Baldwin possa essere incriminato. L’avvocato Miguel Custodio ha detto a Nicki Swift: “Sembra chiaramente che si stiano preparando per il perseguimento di accuse penali più gravi, come omicidio colposo o negligenza criminale”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui