Durante la sua carriera, Idris Elba non è stato estraneo a maneggiare una pistola. Prima delle riprese di “The Losers” del 2010, Elba e il cast hanno ricevuto una formazione per rendere autentico il loro uso delle armi. “Poi c’è stato l’addestramento tattico, che ha coinvolto come porti una pistola, come abbatti una porta e come sgomberi una stanza”, ha detto a BET nel 2010. Giocando a Bloodsport in “The Suicide Squad”, ha visto Elba dare il massimo ruolo ben corazzato, poiché il personaggio dei fumetti era caricato con 14 armi nascoste, secondo Screen Rant.

Scott ha rivelato che la pistola aveva "una canna solida" e non funzionava come un'arma funzionante, ma la canna era truccata in modo che "quando premi il grilletto c'è un rinculo". La pistola di scena ha funzionato così bene che non solo ha convinto gli spettatori, ma ha convinto Elba che fosse reale. "[Washington] premo il grilletto e fa 'Bang'. Idris pensava che gli avessero sparato ed è caduto sul marciapiede e ha detto 'Mi hanno sparato!'" Scott ha ricordato al Daily Mail.

Quello non è stato l'incidente sul set più spaventoso della star di "Luther". Mentre lavorava a "Beasts of No Nation", Elba ha rischiato di morire durante una scena di una cascata. Fortunatamente, è stato salvato prima di precipitare di circa 100 piedi. "Scambio... vado letteralmente a circa un metro e ottanta prima di andare a sbattere e sono stato catturato dal ragazzo della sicurezza", ha ricordato Elba in "The Jonathan Ross Show" nel 2015, tramite The Evening Standard.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui