È morto Brian Goldner, amministratore delegato di Hasbro. La tragica notizia è stata annunciata da Hasbro il 12 ottobre solo pochi giorni dopo che l’azienda di giocattoli americana ha annunciato che il dirigente 58enne si sarebbe temporaneamente allontanato per sottoporsi a cure per il cancro. Pur confermando in un’e-mail aziendale che avrebbe ricevuto cure mediche, Goldner è rimasto ottimista sulla traiettoria dell’azienda sotto la supervisione del CEO ad interim Rich Stoddart. “Continuiamo a potenziare il progetto mentre trasformiamo Hasbro nella principale società di giochi e intrattenimento del mondo”, ha firmato nella sua e-mail di lavoro apparentemente definitiva.

Oltre alla sua posizione di CEO, Goldner è stato anche produttore di alcuni film a tema giocattolo per bambini, tra cui “Transformers”, “Battleship” e “My Little Pony: The Movie”. Secondo Leaders Mag, Goldner ha goduto di una lunga e di successo con l’azienda di giocattoli americana, entrando a far parte di Hasbro nel 2000 prima di ottenere il ruolo di CEO nel 2008. Quando gli è stato chiesto come si sentiva riguardo al modo in cui Hasbro ha cambiato rapidamente marcia nel tentativo di acclimatarsi una “nuova normalità” causata dalla pandemia di COVID-19 in corso, Goldner ha espresso nient’altro che orgoglio. “Sono incredibilmente orgoglioso della resilienza e della dedizione che abbiamo visto dai dipendenti Hasbro. Poiché ci siamo abituati tutti a questa ‘nuova normalità’, sia personalmente che professionalmente, i nostri team si sono uniti per supportarsi davvero a vicenda come individui e come una squadra globale”, ha riflettuto. “I nostri team sono stati incredibilmente ingegnosi nel creare nuovi modi innovativi per lavorare insieme e divertirsi un po’ mentre lo facevano”.

Brian Goldner era molto rispettato nel mondo degli affari

La notizia della morte di Brian Goldner ha portato molti a ricordare il rispettato uomo d’affari per la sua eccezionale leadership durante il suo mandato alla Hasbro. “Da quando è entrato in azienda più di due decenni fa, Brian è stato il cuore e l’anima di Hasbro”, ha ricordato l’amministratore delegato ad interim di Hasbro Rich Stoddart in un comunicato stampa. “Come leader carismatico e appassionato sia nel settore del gioco che dell’intrattenimento, il lavoro di Brian ha portato gioia e risate ai bambini e alle famiglie di tutto il mondo”.

Anche Brian Mariotti, CEO della società di oggetti da collezione di cultura pop Funko Originals, ha reso omaggio al rispettato uomo d’affari. “L’intera famiglia Funko desidera esprimere le nostre più sentite condoglianze ai nostri amici di Hasbro. Brian Goldner ha dato vita a marchi di giocattoli amati attraverso la sua leadership e innovazione. Mancherà a tutti”, ha scritto Mariotti nel cupo tweet.

È stato riferito che Goldner lascia una moglie, Barbara, e una figlia. Le nostre più sentite condoglianze vanno alla famiglia e agli amici di Goldner in questo momento difficile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui