In una notizia molto triste, il fratello maggiore del rapper DaBaby, Glen Johnson, è morto per una ferita da arma da fuoco alla testa il 3 novembre 2020 a Charlotte, Carolina del Nord dopo essere stato portato in un ospedale locale. La morte del 34enne è attualmente sotto inchiesta, secondo Persone, e non è chiaro se sia stato coinvolto un gioco scorretto. TMZ ha riportato la morte come un suicidio, notando che Johnson aveva pubblicato un video sui social media prima dell’incidente, in cui appariva visibilmente turbato e parlava di “essere stato offeso”. Johnson è un padre di quattro figli: tre figli e una figlia.

In risposta alla morte di suo fratello, per Persone, DaBaby ha pubblicato il testo di “Intro” dal suo Kirk album in una Instagram Story, in cui parla di suo fratello. “Mio fratello pensa che non lo amiamo e lo lasciamo lottare / come se non fossimo una famiglia / come se non avessi rinunciato a tutto quello che ho avuto per vederti felice, negro / abbiamo scioccato il mondo , tutti sanno cosa sta succedendo, negro “, dice DaBaby in pista. Ha pubblicato un’altra storia con una foto di sua nipote, della figlia di Johnson e così via Twitter ha scritto semplicemente, “Damn bruh.”

Il padre di DaBaby è morto l’anno scorso

Il 4 novembre 2020 DaBaby ha pubblicato un’altra storia su Instagram in cui chiedeva ai fan di “controllare le tue persone per me” per lui, in un presunto riferimento alla morte di suo fratello. È stato un anno difficile per la famiglia di DaBaby. Il 25 ottobre 2020, DaBaby ha postato su suo padre, morto nel 2019. “Dopo aver perso il mio papà inaspettatamente un paio di settimane dopo essere diventato un artista mainstream, ho intorpidito TUTTI i sentimenti. Le vittorie si sono sentite allo stesso modo delle perdite, come niente. Tutta quella merda che ho realizzato nel 2019, tutti i record hanno battuto tutta la storia che ho fatto, non sento niente di tutto ciò, “lui twittato.

Poco prima che si diffondesse la notizia della morte di suo fratello, il rapper della Carolina del Nord ha visitato i seggi elettorali per il giorno delle elezioni come parte della sua campagna VOTE BABY VOTE, una partnership con l’iniziativa # NoCap2020, distribuendo merchandising agli elettori e promuovendo giri gratuiti di Lyft per il sondaggi. Prima del giorno delle elezioni, DaBaby ha fatto un tour in autobus in tutto lo stato e ha partecipato a eventi durante le votazioni anticipate, per CNN. Ha detto dell’iniziativa: “Questa non è la prima volta che voto, ma dopo aver visto tutto quello che è successo nel mondo, nelle nostre comunità – è una necessità coinvolgere la mia gente, specialmente nella mia città natale”.

Se tu o qualcuno che conosci hai pensieri suicidi, chiama la National Suicide Prevention Lifeline al numero 1-800-273-TALK (8255) o invia un messaggio a HOME alla Crisis Text Line al 741741.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui