Halyna Hutchins è morta il 21 ottobre a seguito di un tragico incidente sul set dell’ultimo film a cui ha lavorato, “Rust”.

Hutchins stava lavorando come direttore della fotografia per il western ed è stato ucciso dopo che la star del film, Alec Baldwin, ha “scaricato” una pistola di scena sul set mentre le riprese si svolgevano nel New Mexico, ha confermato il dipartimento dello sceriffo di Santa Fe a Deadline. Hutchins, che era mamma di un figlio, aveva 42 anni ed è morta all’ospedale dell’Università del New Mexico dopo essere stata trasportata in aereo dal set (per persone). Anche il regista del film, Joel Souza, è stato colpito accidentalmente da colpi di arma da fuoco durante l’incidente ed è stato anche ricoverato d’urgenza in ospedale.

La società di produzione di “Rust”, Rust Movie Productions LLC, ha rilasciato una dichiarazione sulla morte di Hutchins, in cui si legge: “L’intero cast e la troupe sono stati assolutamente devastati dalla tragedia di oggi e inviamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia di Halyna e ai suoi cari. .” La società ha anche confermato che la produzione del film è stata interrotta “per un periodo di tempo indeterminato”, offrendo anche “servizi di consulenza” a coloro che lavorano al film.

Hutchins è nata in Ucraina e “è cresciuta in una base militare sovietica”, secondo la sua biografia. In seguito si è trasferita a Los Angeles e si è diplomata al conservatorio AFI nel 2015. Era chiaramente immensamente talentuosa ed è stata nominata una delle stelle nascenti del cinematografo americano del 2019, oltre a essere stata riconosciuta per le sue capacità di cineasta nel 2018 per il 21st Century Fox DP Lab.

Halyna Hutchins omaggia

Dopo la sua morte, il direttore della fotografia Halyna Hutchins ha ricevuto tributi, incluso un messaggio toccante dell’attore Joe Manganiello, con cui Hutchins ha lavorato nel film del 2020 “Archenemy”.

Manganiello ha pubblicato uno scatto in bianco e nero di Hutchins dietro la telecamera sul suo Instagram insieme a una lunga didascalia. Ha scritto in parte che era “sconvolto” e ha descritto il talentuoso direttore della fotografia come un “talento assolutamente incredibile e una grande persona”. Ha aggiunto: “Era una persona fantastica. Non c’era nessuna quantità di pressione che non potesse gestire. Era una grande collaboratrice e un’alleata per chiunque fosse davanti alla sua telecamera”, e ha descritto l’incidente come “un’orribile tragedia. “

Anche il regista James Gunn ha condiviso le sue condoglianze, scrivendo su Twitter, “Il mio cuore è con tutte le persone colpite dalla tragedia di oggi su ‘Rust’, in particolare Halyna Hutchins e la sua famiglia.” L’attore Alex Winter twittato, “Le più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici di Halyna Hutchins. La troupe non dovrebbe mai essere pericolosa sul set e quando lo sono c’è sempre un motivo chiaramente definibile. #IASolidarity.”

Un funzionario del dipartimento dello sceriffo di Santa Fe ha dichiarato a Deadline che l’indagine sull’incidente che ha ucciso Hutchins “rimane aperta e attiva” e ha affermato che “i testimoni continuano ad essere intervistati dagli investigatori”.

Hutchins ha usato i suoi social media per condividere diversi aggiornamenti dal set nei giorni prima della sua morte, incluso un video di lei a cavallo in un giorno libero dalle riprese.

I nostri pensieri vanno alla famiglia di Hutchins.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui