Domenica 2 maggio, i fan hanno ricevuto la tragica notizia che la leggenda della NASCAR Eric McClure è morto all’età di 42 anni.

La famiglia ha rilasciato una dichiarazione all’Associated Press per annunciare la morte prematura di McClure. “La famiglia di Eric Wayne McClure, ex pilota NASCAR, annuncia con grande dispiacere la sua scomparsa domenica”, ha condiviso la famiglia del pilota in una breve dichiarazione. “Vorrebbero ringraziare tutti per le loro preghiere e il sostegno durante questo momento molto difficile”.

La NASCAR ha seguito la dichiarazione di famiglia con una di loro. “Siamo rattristati nell’apprendere della scomparsa dell’ex pilota e proprietario (del team) Eric McClure. NASCAR porge le sue più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici di Eric”, hanno condiviso.

Eric McClure ha goduto di una grande carriera in NASCAR prima che si concludesse nel 2016, quando una serie di problemi di salute lo hanno costretto a ritirarsi dallo sport. Secondo CBS Sports, McClure ha preso parte a 288 NASCAR nel corso della sua carriera; tre nella serie Cup. Secondo People, ha ottenuto il miglior risultato della sua carriera nel 2013, guadagnandosi l’ottavo posto all’apertura della stagione della Xfinity Series a Daytona, in Florida.

Continua a leggere per saperne di più sulla morte prematura della star della NASCAR.

Dentro la tragica morte di Eric McClure

Durante il suo periodo come pilota NASCAR, Eric McClure ha affrontato diversi problemi di salute. Il Guardian ha riferito che Eric McClure ha subito due commozioni cerebrali durante la guida e che, sfortunatamente, hanno causato effetti persistenti tra cui “mal di testa, nausea, vomito, vertigini, sensibilità alla luce, attacchi di depressione e dimenticanza”. A peggiorare le cose, a McClure è stata anche diagnosticata un’insufficienza renale acuta nel 2013, secondo l’Associated Press, con medici che lo trattavano per insufficienza in entrambi i reni nel 2019. Non è ancora noto se questi problemi di salute siano stati un fattore della sua morte.

Dopo la sua morte, l’ufficio dello sceriffo della contea di Washington ha condiviso che il corpo di McClure è stato inviato a Roanoke, in Virginia, dove è stato programmato per essere sottoposto a un’autopsia. Non sono stati resi disponibili ulteriori dettagli sulla morte del conducente.

Nel 2020, McClure ha dichiarato di non contestare la violenza domestica contro la sua allora moglie, secondo The Roanoke Times.

La fidanzata di McClure, Keira Brinegar Tibbs, ha condiviso un tributo alla defunta star sulla sua pagina Facebook. “Eric, ti amerò fino al mio ultimo respiro …. per favore aspettami fino ad allora. Ti amo di più”, ha scritto, aggiungendo due foto della coppia abbracciata. Lo stesso McClure ha pubblicato su Instagram il giorno prima della sua morte. L’autista ha condiviso una foto di se stesso e Tibbs con la semplice didascalia “amore mio”. Secondo la descrizione sul suo profilo Instagram, McClure era l’orgoglioso padre di sette figlie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui