Il ritratto di Austin Butler di Elvis Presley nel prossimo film biografico diretto da Baz Luhrmann “Elvis” sta già suscitando interesse per gli Oscar. Gran parte di questa lode proviene nientemeno che da due delle persone più importanti nella vita del leggendario defunto cantante, la sua ex moglie Priscilla e la figlia Lisa-Marie. Sono stupiti dalla sua interpretazione, ma c’è una verità straziante dietro la sua interpretazione.

Mentre “Elvis” sarà presentato in anteprima a giugno 2022, i cari del re hanno già visto il film e lo hanno adorato. Entrambe le donne hanno suonato fuori dall’intera produzione di “Elvis” e hanno individuato la performance di Butler come a dir poco incredibile. Passando su Facebook ad aprile, l’ex signora Presley ha scritto: “Austin Butler … è eccezionale”, continuando a dire: “Bravo con lui”. Lisa Marie Presley ha condiviso sentimenti simili in un post su Instagram. “Austin Butler ha incanalato e incarnato magnificamente il cuore e l’anima di mio padre. Secondo me, la sua performance è senza precedenti”. Il cantautore ha anche aggiunto: “Se non ottiene un Oscar per questo, mi mangerò il piede, ahah”.

A parte il talento innegabile, cos’è che rende la performance di Butler così impressionante? A quanto pare, gran parte di ciò si riduce al trauma condiviso sia dall’attore che dall’iconico musicista che interpreta sullo schermo.

Come Elvis, Austin Butler ha perso sua madre in giovane età

Elvis Presley è generalmente venerato per i suoi contributi alla musica e per la sua duratura influenza sulla cultura pop, ma in fondo era un padre di famiglia. In quanto tale, la morte di sua madre nel 1958 è stata un duro colpo per il cantante. Presley aveva solo 23 anni all’epoca e secondo il suo primo amore, Anita Wood, era inconsolabile. In effetti, ha condiviso in un’intervista a Elvis Australia che la morte di sua madre ha portato l’icona a chiedersi se potesse continuare a fare musica. “Pensava che sarebbe stato difficile andare avanti perché lei non sarebbe stata lì a godersi con lui la fama e la fortuna che stava arrivando sulla sua strada. Perché era per lei e per i suoi genitori. Soprattutto per lei, ha fatto quella dichiarazione .”

Purtroppo, questa è stata una dura realtà con cui Austin Butler è stato in grado di relazionarsi fin troppo bene. Come riportato da ET nel 2014, un maggiordomo di 23 anni si è rivolto a Twitter per condividere che sua madre, Lori Butler, era morta. “Lori Butler, mia madre, il mio eroe e il mio migliore amico sono morti questa mattina”, ha scritto l’attore. “La celebriamo tutti. Ti voglio bene e mi mancherai ogni giorno mamma.”

Il dolore condiviso di Presley e Butler è devastante, senza dubbio. Tuttavia, sulla base di un’intervista che Butler ha fatto con Empire, sembra che il nuovo film biografico possa fare miracoli nel rendere omaggio sia a Lori Butler che a Gladys Presley.

Austin Butler ha usato il trauma condiviso suo ed Elvis a suo vantaggio

Al momento della morte della madre di Austin Butler, la sua allora fidanzata, Vanessa Hudgens, ha twittato che Lori Butler sarebbe stata “il nostro angelo in paradiso che veglia su di noi” (tramite ET) e questo sembra certamente essere il caso. In un’intervista con Empire, l’attore ha condiviso di aver usato il suo dolore per incarnare Presley nell’audizione.

“Era molto vicino a sua madre e mia madre era la mia migliore amica. Ho solo pensato che fosse una delle cose più umane con cui potevo entrare in contatto, che sapeva come fosse quel dolore. Mi ha collegato a lui in modo profondo livello”, ha detto. Usando la canzone “Unchained Melody”, Butler si è registrato mentre cantava la canzone a sua madre e il resto è storia.

La performance emotivamente sintonizzata di Butler ha spinto Lisa Marie Presley a dire tramite Instagram che l’attore è stato il primo a interpretare suo padre “con precisione e rispetto”. Ha anche portato Priscilla Presley a partecipare al Met Gala di quest’anno come appuntamento di Butler e a recarsi su Instagram pochi giorni dopo per ribadire il suo sostegno al film. “Le parole che ho sentito da mia figlia su quanto ha amato il film e quella Riley [Keough] lo adorerà anche lei quando vedrà che ha portato le lacrime.” Questa è una prima del film a cui porteremo i fazzoletti e non vediamo l’ora!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui