Dall’avvento della sua iconica carriera negli anni ’50, il nome di Elvis Presley è quasi diventato sinonimo di musica stessa. Ampiamente considerato il “Re del Rock and Roll”, la carriera di Presley ha accelerato un enorme cambiamento nella cultura e nella musica tra i giovani sia in America che in tutto il mondo.

La carriera musicale di Presley è stata impressionante, avendo vinto tre Grammy Awards su 14 nomination nel corso dei suoi anni, sebbene fosse anche un celebre attore cinematografico a pieno titolo, avendo recitato anche in numerosi film di successo di Hollywood. La sua morte prematura nel 1977 per insufficienza cardiaca, alla giovane età di 42 anni, causò naturalmente shock e dolore tra i suoi milioni di fan e probabilmente segnò la fine di un’era nella musica. Non sorprende, quindi, che oltre quattro decenni dopo, un docudrama sulla sua vita abbia raccolto elogi diffusi e milioni di dollari al botteghino.

Tuttavia, ciò che molti fan di Presley potrebbero non sapere è che il famoso cantante in realtà ha avuto per breve tempo un fratello gemello nella sua vita. Tuttavia, la vita del suo gemello iniziò e finì in tragedia.

Il fratello gemello di Elvis Presley è morto di parto

Elvis Presley, nato nel 1935, è cresciuto figlio unico a Tupelo, Mississippi. Tuttavia, secondo History, Elvis era in realtà un gemello quando è nato l’8 gennaio. Sua madre, Gladys Love Presley, ha dato alla luce il suo primo figlio, Jesse Garon, circa 35 minuti prima di Elvis, ma è nato morto. Jesse fu sepolto in una tomba anonima nel cimitero di Priceville, Mississippi, il giorno successivo.

Molti psicologi e biografi concordano sul fatto che Elvis sia stato profondamente colpito dalla morte di suo fratello. Lo psicologo Peter Whitmer ha scritto nel suo libro del 1996, “Inner Elvis”, che per il cantante la morte di Jesse è stata “una tragedia che ha innescato un processo che ha reso suo fratello morto il fondamento”, per Rock and Roll Garage. Jesse era “la singolare forza trainante della sua vita”, ha aggiunto Whitmer, e uno “spirito irrequieto che alla fine ha perseguitato tutte le relazioni di Presley”.

Naturalmente, il fatto che Presley sia figlio unico alla nascita ha creato uno stretto rapporto con i suoi genitori. Secondo The Wrap, Gladys credeva che il suo unico figlio sopravvissuto avesse ereditato l’anima di Jesse ed era naturalmente molto speciale; il fatto che abbia cercato di avere più figli negli anni successivi, solo per subire un aborto spontaneo, aumentò il legame che aveva con il suo unico figlio. Secondo Elvis.com, i sentimenti di suo padre Vernon sulla questione erano simili. “Posso solo dire che Dio ha parlato al mio cuore e mi ha detto che Elvis era l’unico figlio che avremmo mai avuto e l’unico figlio di cui avremmo mai avuto bisogno”, ha detto.

Elvis Presley ha sofferto dopo la morte di sua madre

La perdita del fratello gemello di Elvis Presley non è stato l’unico membro della sua famiglia a morire nel corso della sua vita, né l’unico ad avere un grave impatto su di lui. Per Elvis, il 1958 fu l’anno in cui tutto cambiò.

Nell’agosto del 1958, quando il cantante aveva 23 anni, a sua madre Gladys fu diagnosticata l’epatite. Secondo Express, i due erano incredibilmente vicini e avrebbero continuato a usare discorsi da bambini e nomignoli l’uno con l’altro fino all’età adulta di Elvis. Ciò è stato probabilmente causato in gran parte dallo stretto legame che hanno formato dopo la morte di Jesse.

Naturalmente, quindi, quando la malattia di Gladys aumentò rapidamente e alla fine si tolse la vita il 12 agosto, Elvis fu devastato. “Mi ha spezzato il cuore”, ha detto, per Smooth Radio. “Lei è sempre stata la mia ragazza migliore.” Secondo The Sun, in realtà è crollato sulla bara al funerale ed ha esclamato: “Per favore, non portare via la mia bambina! Non è morta. Sta solo dormendo”. Chi è vicino alla cantante ha detto che non è più stato lo stesso dopo la sua morte. Poco dopo, ha incontrato la sua futura moglie, Priscilla Beaulieu. La loro relazione non sarebbe durata, tuttavia, e la salute di Elvis sarebbe peggiorata così tanto da portare alla sua dipendenza da farmaci da prescrizione, all’obesità e alla successiva morte nel 1977. Alla fine, è chiaro che la tragedia che ha dato il via alla vita di Elvis avrebbe purtroppo svolto un ruolo importante fino alla sua tragica fine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui