Come la più giovane di sei figli, Chelsea Handler ha affinato le sue abilità comiche in tenera età. “[My siblings would] andare alle loro feste di scuola superiore e portarmi perché avevo questo atteggiamento. Ero la loro piccola bambola di intrattenimento”, ha detto Persone Rivista. Eppure i giorni felici e spensierati della sua infanzia non sarebbero durati a lungo. Ben presto tutto il suo mondo si capovolse quando perse una delle persone che ammirava di più.

Come molti comici che hanno vissuto esperienze traumatiche, quel tragico incidente ha aperto la strada a una vita di utilizzo delle risate per aiutare a superare i momenti difficili. Purtroppo, i ricordi dolorosi dei suoi anni di tivi si sono susseguiti fino all’età adulta nonostante i suoi successi, tra cui l’essere incoronata New York Times autrice di best-seller più volte, ospitando il suo talk show e guidando il suo omonimo programma Netflix.

Molti dei suoi fan non sono a conoscenza di ciò che questo nativo del New Jersey ha combattuto – dal scoprire che suo padre nascondeva un segreto di famiglia alle sue lotte senza fine con l’ansia. Allora, chi è questa comica a volte volgare e sempre non filtrata che ci fa sorridere nonostante le sue strazianti prove e tribolazioni?

Ecco la tragica storia reale di Chelsea Handler.

È la figlia di due ‘hot messes’

Il padre di Chelsea Handler, Seymour Handler, era un venditore di auto usate, e sua madre, Rita Handler, era una casalinga, secondo Persone. La famiglia, che comprendeva Chelsea Handler e i suoi cinque fratelli, viveva nel New Jersey, e avevano anche una casa estiva a Martha’s Vineyard. Tuttavia, la comica ha detto che era molto consapevole del reddito della sua famiglia – o la loro mancanza. “Avevo 15 anni quando avevo 2 anni. E io: ‘Qual è la nostra situazione finanziaria?'” disse Persone.

Quando ha visitato i suoi amici, Handler è stata in grado di notare davvero la differenza nel livello di reddito e nello stile di vita della sua famiglia. Ma sono stati quei momenti difficili con la sua famiglia che l’hanno aiutata ad apprezzare tutto ciò che ha guadagnato da sola. “Ho solo pensato, ‘Non voglio mai vivere così. Non voglio preoccuparmi che il telefono venga tagliato, e non voglio mai che le persone non siano in grado di dipendere da me”, ha detto.

Mamma e papà hanno fatto del loro meglio con le carte che sono state distribuite, e lei è cresciuta circondata dall’amore. Tuttavia, ha ammesso alla pubblicazione che è cresciuta con genitori che erano “una specie di pasticci caldi”.

Una morte prematura ha cambiato tutto

Quando aveva solo 9 anni, il fratello 22enne di Chelsea Handler, Chet, morì quando cadde da una scogliera mentre visitava Jackson Hole, Wyo., secondo Persone. La sua tragica morte accidentale del 1984 ha colpito Handler e la sua famiglia oltre ogni immaginazione. “Mi ha detto che sarebbe tornato, e ha detto che non mi avrebbe mai lasciato con queste persone, riferendosi ai miei genitori … e stava solo facendo escursioni e che l’avrei sempre avuto, e non è mai tornato”, ha detto il personaggio televisivo USA Oggi.

Poiché nessuno nella sua famiglia aveva gli “strumenti” per affrontare la sua morte, erano tutti scovati dal dolore. “A piedi dalla stanza dei miei genitori e li sentirei piangere”, ha detto Persone Rivista.

Mentre la sua famiglia piangeva, Handler, che era il bambino più giovane, fu ignorato. I suoi fratelli maggiori direbbero: “Non preoccuparti nemmeno di lei. Non sa nemmeno cosa stava succedendo”, ha detto Handler Persone. Ha aggiunto: “Certo che sapevo cosa stava succedendo. Ero così vicino a mio fratello.

Ha detto USA Oggi che con l’età, è stata in grado di raggiungere tutto ciò che voleva, grazie alla sua carriera. Ma non ha mai completamente elaborato la morte di suo fratello, che alla fine l’ha costretta a cercare una terapia per gestire la tristezza residua.

La sua storia di mentire

La prima cosa che la gente nota di Chelsea Handler è che lei è Davvero Smussato. Nessun argomento è off-limits, anche se ci sono momenti in cui il primo Chelsea Ultimamente ospite preferirebbe seppellire la verità. “Oh, io mento tutto il tempo. Dipende da quello da cui sto cercando di uscire”, ha detto Huffpost.

Un incidente, in particolare, è accaduto quando l’intrattenitore era a Barcellona, e un ragazzo di Londra è andato a trovarla nella città spagnola. “Ho mentito a lui di dover andare a un festa a sorpresa di un amico a Barcellona … Non ho amici a Barcellona. Ho fatto il suo nome – il suo nome è diventato Vivian – e aveva un marito e aveva una figlia alla fine del viaggio di nome Molly”, ha detto.

La sua capacità di fabbricare la verità non è un segreto per coloro che le sono più vicini. Infatti, Handler anche compilato un libro sulle sue più grandi falsità, intitolato, Bugie che Chelsea Handler mi ha detto. Una parte del libro, secondo la pagina del suo venditore Amazon, rivela la sua “tendenza a fare storie e mentire compulsivamente” che occupa una parte significativa della sua giornata.

Lei può ridere fino alla banca con le sue storie sulla sua eccessiva “follia”, ma non possiamo fare a meno di chiederci se le sue fabbricazioni stanno nascondendo problemi profondamente radicati. Secondo Recupero trauma infantile, i bambini che soffrono di traumi infantili “hanno maggiori probabilità di diventare bugiardi patologici”.

Genitori “indisponibili” l’hanno portata alla droga

Una famiglia non sa mai come risponderà alla morte fino a quando non succede qualcosa di sfortunato. Per il clan Handler, sono stati sbattuti in un vortice di emozioni senza via d’uscita. “Da quel giorno in poi, se vedessi mia madre piangere o sentissi i miei genitori gemere nell’angoscia nella loro camera da letto nelle prime ore del mattino, lascerei la casa e piangerei”, scrisse nelle sue memorie La vita sarà la morte di me: … e anche tu! (tramite RadarOnline).

La tragica morte del fratello maggiore significava anche che i suoi genitori divennero “inaffidabili” e “indisponibili” per lei. “Ecco quando ho capito che non si può mai davvero dipendere da nessuno. Potrebbero morire da un momento all’altro. Ma anche se non sono morti, coloro che ami di più potrebbero non essere lì per te quando ne hai bisogno”, ha detto Persone.

A causa della mancanza di attenzione che ricevette a casa, Handler cominciò ad agire a scuola in ogni modo possibile. Questo portò anche alla sua prima inizia nella droga. “Ho fatto praticamente ogni droga – oltre, come, eroina e metanfetamina – sono piuttosto esperto. Ho fatto un sacco di droghe al liceo”, ha detto Buzzfeed.

Non si è fermata qui, però. In un episodio della sua serie Netflix da allora cancellata, Chelsea fa (tramite Celebstoner), ha rivelato, “Ho preso i miei test d’ape sull’acido.”

Essere “irresponsabile” da adolescente ha portato a due aborti

Durante la sua adolescenza, Chelsea Handler non solo ha iniziato a sperimentare con la droga – ha sperimentato con il sesso, pure. In un pezzo scritto per Playboy, la comica ha detto che, all’età di 16 anni, ha attraversato una “fase molto brutta” nella vita, aggiungendo: “Odiavo i miei genitori e stavo facendo sesso non protetto con il mio ragazzo, che non era qualcuno con cui avrei dovuto fare sesso in primo luogo, non importa se non importa il sesso non protetto”.

Quando finì per rimanere incinta, pensò che avrebbe avuto il bambino. Sua madre e suo padre avevano altri piani. “[My parents] ha agito come genitori per una delle prime volte della mia vita e mi ha portato a Planned Parenthood”, ha scritto. Dopo aver terminato la gravidanza, ha descritto di sentirsi “alleggerito”. Tuttavia, Handler rimase incinta dello stesso ragazzo per la seconda volta nello stesso anno, che lei ammette essere stato “irresponsabile”.

“Non avevo i soldi la seconda volta. Ho dovuto racire insieme i 230 dollari per pagare Planned Parenthood, ma è stato un aborto sicuro”, ha scritto. Ripensando alle sue due gravidanze non pianificate, e al modo in cui sono finite, Handler non ha rimpianti. “Non mi guardo mai indietro e penso, Dio, vorrei aver avuto quel bambino”, ha detto.

Il profondo, oscuro segreto di suo padre

All’età di 42 anni, Chelsea Handler cercò un trattamento per aiutarla a fare i conti con la morte di suo fratello. Pochi anni dopo la sua prima seduta di terapia, un segreto di famiglia è stato scoperto.

Secondo le sue memorie, La vita sarà la morte di me: … e anche tu! (tramite Radar Online), prima che i suoi genitori si sposassero, suo padre ebbe un figlio con un’altra donna. Il suo fratello, Anthony, si è messo in contatto con una delle sorelle di Handler e ha versato tutti i dettagli. Anthony ha detto che dopo che sua madre ha detto al padre di Handler che era incinta, suo padre “le ha detto che si stava sposando e di fare marcia indietro”, ha scritto Handler nel suo libro.

Il segreto spinse Handler a descrivere suo padre come “il cittadino più onesto e onesto” durante un’intervista con La vista, e aggiunse: “Quindi sì, abbiamo un fratello. … È cresciuto senza un papà becausare mio padre solo pensato che non ha avuto a che fare con questo e voleva concentrarsi sulla famiglia che aveva .

Non possiamo nemmeno immaginare come sia stato per Handler e i suoi fratelli scoprire la verità sul passato del loro papà, soprattutto da quando la rivelazione è arrivata pochi anni dopo che la famiglia è stata colpita da un’altra perdita devastante…

Un’altra morte in famiglia

Alla mamma di Chelsea Handler, Rita Handler, è stato diagnosticato un cancro nel 1989, secondo la Gazzetta del vigneto. Quando la sua salute cominciò a peggiorare nei primi anni 2000, Handler e tutta la sua famiglia rimasero al fianco di Rita fino a quando non fu trasferita in ospizio.

Gestore ha detto Persone sua madre le diede il compito di preparare suo padre – che era in “negazione” della situazione – per l’inevitabile. Handler è stata in grado di trasformarsi in un pilastro di forza per i suoi cari. “Per me è stato molto più facile che con me la morte di mio fratello perché sapevo che stava soffrendo e voleva andare”, ha detto alla rivista. “[My mom] non voleva essere ricordato in quel modo.

Poi ha preso “il controllo della situazione”, aggiungendo: “Ho detto a mio padre che doveva affrontare i suoi sentimenti e sono stata felice di presentarmi per mia madre e la mia famiglia in quel modo”.

Alla fine, Rita, che è stata descritta come “informale, modesta e spensierata”, ha ceduto al cancro dopo una battaglia durata più di 16 anni, “circondata dai suoi figli e dal marito, che l’hanno tenuta cara durante le sue ultime settimane e momenti”, la Gazzetta del vigneto Segnalato.

Vivere con ansia

Chelsea Handler ha detto Instyle in una lettera aperta che ha affrontato l’ansia fin da quando era una bambina. Ha detto che se non finisce di leggere un libro entro un “ragionevole lasso di tempo”, o se non si spinge ad essere sana ed esercita, l’ansia può insinuarsi su di lei.

“La mia ansia si manifesta in modi diversi. A volte è solo nella mia testa e mi sento travolgente, come se avessi accettato di fare troppo”, ha scritto. “Altre volte, quando sono molto nervosa, la mia gamba trema, e poi sembro un vero cretino a qualche pranzo in cui mi è stato chiesto di parlare di essere una donna potente.”

Sperava che sarebbe diventata “meno ansiosa” mentre cresceva. Quando ciò non è accaduto, ha deciso di offrire incoraggiamento ad altre persone che soffrono anche del disturbo di salute mentale. “Anche se hai qualcosa che temi, quella sensazione non durerà per sempre. L’allenamento sarà finito tra un’ora. La festa si fermerà. La giornata finirà”, ha scritto. “E se si spinge oltre la paura, hai compiuto qualcosa e sei di nuovo un perno.”

Fidarsi degli uomini è stato quasi impossibile

Le conseguenze della morte del fratello di Chelsea Handler, Chet, hanno devastato la sua vita per molti anni a venire, seguendola nell’età adulta e giocando un ruolo importante in molte delle sue relazioni romantiche.

La storia degli appuntamenti di Handler è la lunga, dal rapper 50 Cent al presidente della NBC Broadcasting Ted Harbert. Entrambe le relazioni finirono in rotture, e le loro dimissioni potevano avere molto a che fare con il suo passato. “Non mi fido degli uomini perché la persona più importante della mia vita mi ha mentito”, ha detto USA Oggi in riferimento a suo fratello dicendole che sarebbe tornato a casa dopo il suo viaggio in ultima analisi sfortunato in Wyoming.

Handler ha detto alla pubblicazione nel 2019 che stava lavorando attraverso i suoi problemi, ed era finalmente pronta per essere in una relazione seria. “Ho lavorato molto su me stessa, e continuerò a farlo, e voglio condividere la mia vita con qualcuno”, ha detto. “Perché ho bisogno di essere single e orgoglioso tutto il tempo? Merito di essere innamorato di qualcuno.”

Siamo contenti che abbia preso le misure appropriate per imparare ad amare e fidarsi di nuovo. Siamo qui siamo Nicki Swift augurarle tutto il meglio!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui