I fan del wrestling sono stati i primi a testimoniare il potere da star di Dave Bautista quando è entrato in scena nei panni del suo personaggio animalesco della WWE, Batista. Dopo essere diventato 6 volte campione del mondo dei pesi massimi, Bautista ha lasciato il ring per Hollywood, dove la sua statura imponente e il suo carisma tranquillo gli sono valsi ruoli in “Blade Runner 2049”, “Guardiani della Galassia”, “L’esercito dei morti” e ” Cipolla di vetro: un mistero scaccia via.” Ma l’ascesa alla fama di Bautista non è stata una storia di successo da un giorno all’altro. Il wrestler diventato attore ha iniziato la sua carriera dopo aver lottato per anni solo per sopravvivere.

Dopo aver sopportato un’infanzia tormentata dalla povertà e dalla criminalità, Bautista ha trascorso la sua prima vita adulta cercando di rimanere a galla. Durante un’apparizione del 2020 al “The Kelly Clarkson Show”, a Bautista è stato chiesto cosa avrebbe voluto essere da bambino. “Volevo essere vivo e non in prigione”, ha risposto. Ha continuato dicendo: “La mia vita è iniziata a trent’anni”.

A trent’anni, Bautista ha iniziato a lottare, un’età in cui molti lottatori stanno pianificando il ritiro. Ma essere un ritardatario nel settore non ha ridotto la sua capacità di avere successo. In effetti, il successo di Bautista come wrestler, e ora come attore, è particolarmente stimolante considerando gli ostacoli che ha superato lungo il percorso.

La sua infanzia difficile

Dave Bautista è nato nel 1969 a Washington, DC ed è cresciuto in un quartiere pieno di criminalità. Nel suo libro di memorie del 2008, “Batista Unleashed”, scrive delle sue prime esperienze, rivelando che “tre persone sono morte in momenti diversi nel mio giardino prima che avessi nove anni”.

Secondo il Tampa Bay Times, Bautista ha effettivamente assistito a una di queste morti. Lui e alcuni ragazzi del quartiere stavano giocando fuori quando la madre di Bautista si è imbattuto in un uomo a cui avevano sparato proprio fuori dalla casa della famiglia. Ha chiamato la polizia ei bambini hanno continuato a giocare, apparentemente insensibili alla scena inquietante che si svolgeva intorno a loro, poiché questi incidenti non erano rari.

Bautista attribuisce a sua madre, Donna Raye, il merito di averlo portato via da quel quartiere. Scrive nel suo libro: “Non dirò che non sono stato influenzato dalla povertà e dalla criminalità intorno a me quando sono cresciuto … Ma per me, la DC non era il buco infernale che succhiava la vita che era per molte persone. E il motivo principale è stata mia madre”. Dopo la sparatoria, Donna Raye trasferì la famiglia a San Francisco.

Una vita familiare difficile

Dave Bautista, soprannominato “The Animal” durante la sua permanenza in WWE, è alto 6 piedi e cinque ed è coperto di tatuaggi. Ma c’è stato un tempo in cui era solo un ragazzino che cercava di navigare nel mondo in circostanze tutt’altro che ideali. Una di queste fonti di conflitto era il rapporto di Bautista con suo padre.

Bautista scrive nel suo libro di memorie, “Batista Unleashed”, “in pratica da quando sono stato in grado di camminare, non ho mai sentito che mio padre ci sostenesse”. Bautista continua dicendo che suo padre non è mai stato davvero in giro e che sua madre ha assunto entrambi i ruoli genitoriali nel crescere lui e sua sorella. Nel corso degli anni, il rapporto non è migliorato molto. Bautista spiega: “Non credo che abbia mai voluto essere un padre. Di recente mi ha detto che non ha mai saputo come essere un padre. Era fottutamente ovvio. Ma avrebbe potuto sparare meglio esso.”

Sebbene Bautista non avesse una forte figura paterna, si legò al cugino maggiore, Anthony, con la cui famiglia visse per un certo periodo. “Anthony ed io eravamo vicini mentre crescevamo, molto vicini… [he was] la cosa più vicina a un fratello che ho avuto da bambino”. I due ragazzi hanno trascorso molto tempo insieme, litigando anche in modo fraterno. “L’ho sempre ammirato e volevo essere come lui”, scrive Bautista. Purtroppo, Anthony è morto in un incidente d’auto nei primi anni 2000.

La povertà portava al furto

Quando Dave Bautista dice che è stato rotto crescendo, non sta esagerando. Nel “Podcast degli esperti di muscoli” di Ben Pakulski, ha rivelato: “Non avevamo nemmeno molto poco – non avevamo nulla. C’erano – e non sto scherzando – momenti in cui non avevamo cibo”. Alla famiglia mancavano anche altre necessità e faticava a permettersi vestiti e scarpe. “Ricordo un paio di scarpe che avevo indossato sul fondo, e dovevo fissarci del cartone all’interno in modo che i miei piedi non si bagnassero”, rivela Bautista nel suo libro di memorie, “Batista Unleashed”.

In un’intervista del 2016 sul podcast “Anna Faris Is Unqualified”, Bautista ha parlato di mettersi nei guai da bambino, dicendo: “Ero in giro con un gruppo di teppisti, amico. Eravamo sempre come rubare roba, rubare questo, rubare quello . .. la polizia ci verrebbe a prendere e mia madre sarebbe dovuta venire a prenderci e picchiarmi a sangue.” Alla domanda sul tipo di cose che lui e i suoi amici hanno rubato, Bautista ha detto ad Anna Faris: “[We were] rubare cose come tute… cose che non potevamo permetterci… videogiochi… biciclette, cose stupide del genere”.

Ha abbandonato la scuola superiore

Date le circostanze della prima infanzia di Dave Bautista, non è difficile immaginare che anche la scuola avrebbe posto delle difficoltà. Nonostante sia arrivato al suo ultimo anno di liceo, ha finito per abbandonare gli studi. Ha detto a Men’s Health: “Le mie circostanze erano diverse e la scuola non era una priorità. Quindi ho preso una strada diversa, perché volevo mangiare”.

Anche se la decisione di non laurearsi sembra essere stata presa per necessità, Bautista ha ancora i suoi rimpianti. In un’intervista a SportBible, Bautista ammette: “Se potessi tornare indietro e farlo di nuovo … tornerei indietro e mi concentrerei sull’istruzione”. Continua dicendo che predica l’importanza dell’educazione anche ai suoi stessi figli. “Ovunque tu vada, porti la tua educazione con te… Penso che la paura di non averla su cui ripiegare fosse la disperazione che avevo e fortunatamente ce l’ho fatta. Ci sono molte persone che non lo fanno.”

Combatte con la dislessia

Quando Dave Bautista era a scuola, ha dovuto affrontare l’ennesima battuta d’arresto sotto forma di dislessia. Ha rivelato nel podcast “Chasing Glory” con Lilian Garcia che la condizione lo faceva sentire inadeguato come studente, poiché aveva difficoltà a leggere. Ha dichiarato: “Ho preso brutti voti. Non capivo perché perché sapevo di non essere stupido … faccio ancora fatica”.

Mentre allenarsi e lottare erano cose che Bautista si sentiva sicuro di fare, la sua dislessia è diventata ancora una volta un problema quando ha iniziato la sua carriera di attore. Ha rivelato che quando va a una lettura del cast, di solito non condivide le sue lotte con la troupe. “Mi sento sempre come, ‘Va bene, non sono bravo a leggere a tavola.’ Lo so di me stesso, non entrerò e sarò imbarazzato. Mi sento un po’ imbarazzato, ma entrerò e leggerò, e sarà lento”.

Bautista è stato molto aperto sulle sue condizioni ed è stato elogiato dai suoi coetanei per aver intrapreso la carriera di attore, indipendentemente dal suo disturbo di apprendimento. “Dave Batista è un attore incredibilmente dotato”, ha detto John Cena a Esquire, aggiungendo: “Dave ha lavorato così duramente… è così devoto… Vuole davvero essere identificato e riconosciuto per il suo lavoro”.

Un travagliato mandato in WWE

Dave Bautista è stato abbastanza saggio da usare le sue impressionanti dimensioni e statura a suo vantaggio. Ha lavorato come buttafuori in una discoteca dall’età di 17 anni fino ai vent’anni, ma si è reso conto che alla fine era un lavoro senza uscita. Non è stato fino all’età di 30 anni che Bautista ha cercato una carriera nel wrestling professionistico, una decisione nata dalla disperazione. “Ero al verde e non avevo futuro e avevo due figli”, ha detto al “The Ellen DeGeneres Show”. “Ciò che mi ha portato a cercare una carriera … un anno ho dovuto prendere in prestito denaro dal proprietario di un club perché non avevo soldi per comprare i regali di Natale ai miei figli”.

Ovviamente, quando Bautista è arrivato in WWE, è diventato grande. Ha raccolto migliaia di fan e ha vinto sei titoli mondiali dei pesi massimi. Tuttavia, il suo tempo in WWE non è stato del tutto tranquillo. Quando ha iniziato a lottare per la prima volta per l’organizzazione, gli è stato assegnato il ruolo di un personaggio con cui non si sentiva a suo agio. Prima di essere Batista alias “The Animal”, era il diacono Batista, la guardia del corpo del reverendo D-Von. Bautista ha detto a Men’s Health: “Volevano costringermi a imparare a lavorare. Lo stavano facendo portando via ciò su cui avevo sempre fatto affidamento, il mio corpo”.

Bautista ha lasciato l’organizzazione due volte, una nel 2010 e di nuovo nel 2014. La prima volta è stato a causa della mancanza di supporto della WWE per quanto riguarda l’audizione di Bautista per ruoli cinematografici, e la seconda volta è stata attribuita a differenze creative.

Le sue numerose ferite

Sebbene sia orgoglioso di essere in una forma fisica straordinaria, Dave Bautista non è stato immune quando si tratta degli infortuni a cui sono inclini molti wrestler professionisti. Bautista ha detto a “Squad Goals” che i peggiori infortuni che ha subito sono stati una frattura alla schiena e uno strappo al tricipite. Secondo la sua biografia, “Batista Unleashed”, il suo primo strappo al tricipite si è verificato nel 2003 e lo ha tenuto fuori dal ring per quasi sette mesi. Bautista ha subito lo stesso infortunio di nuovo nel 2006 e nel 2008 ha subito uno strappo al tendine del ginocchio.

In un articolo del 2010, Bleacher Report ha nominato Bautista uno dei lottatori più soggetti a infortuni nella storia recente della WWE, insieme ai pesi massimi di wrestling Triple H, Rey Mysterio Jr., Randy Orton ed Edge. Dopo lo strappo al tendine del ginocchio, Bautista avrebbe dovuto riposare da sei a otto mesi, ma è tornato in WWE dopo soli quattro mesi, giusto in tempo per assicurarsi un altro titolo mondiale. L’ennesimo infortunio al bicipite lo ha lasciato di nuovo da parte il giorno successivo.

Ironia della sorte, Bautista ha anche subito un infortunio non sul ring di wrestling, ma sul set di un film. Durante le riprese di una scena di combattimento per il film “Spectre”, l’attore Daniel Craig ha rotto accidentalmente il naso di Batista. Dell’incidente, Craig ha detto a IndieWire: “Ho tirato un pugno e l’ho colpito sul naso. Ho sentito questo crack e ho pensato ‘Oh Dio no’ e sono scappato. Pensavo che mi avrebbe inseguito, ma era così dolce.”

Una vita sentimentale tumultuosa

Dave Bautista è stato sposato e divorziato tre volte. Sembra che ci siano stati diversi fattori che hanno contribuito ai suoi problemi coniugali. Per uno, il suo programma estenuante con la WWE. In un’intervista con SportBible, ha rivelato: “Durante la mia carriera di wrestling, non sono mai stato a casa”. La distanza ha comprensibilmente messo a dura prova le sue relazioni e Bautista ha continuato dicendo: “Ho perso un matrimonio con qualcuno che era un mio amico molto, molto intimo. Rimaniamo ancora amici, ma il fatto di non essere mai a casa ha solo distrutto il nostro matrimonio .”

Un altro fattore che ha portato al divorzio è stata la tentazione. Nel suo libro di memorie, “Batista Unleashed”, Bautista ammette: “Gran parte di quello che è successo ha a che fare con il fatto che io veda altre donne: per un po’ le donne sono diventate la mia droga preferita mentre ero in viaggio”. Alcune fonti affermano che Bautista ha avuto una legittima dipendenza dal sesso a un certo punto durante la sua carriera di wrestling. Bautista aveva un debole per le donne e, a causa del suo status di stella nascente, si trovò improvvisamente con molte opportunità per abbandonarsi alle tentazioni del sesso opposto. Chiaramente la situazione non era di buon auspicio per un uomo sposato.

Accuse di uso di steroidi

Nel 2007, la WWE è stata coinvolta in uno scandalo di steroidi che ha coinvolto Signature Pharmacy. Molti wrestler della WWE sono stati nominati clienti della farmacia, incluso Dave Bautista in un rapporto ESPN. Bautista ha negato con veemenza le accuse, citando il fatto che è stato regolarmente testato per gli steroidi e che i suoi test sono sempre tornati puliti. Ha rilasciato una dichiarazione ufficiale sul suo sito Web in cui ha mantenuto la sua conformità al programma di benessere della WWE. Le affermazioni di Bautista erano apparentemente veritiere, poiché ha evitato con successo la sospensione dall’organizzazione.

Le accuse di uso di steroidi hanno seguito Bautista per tutta la sua carriera di wrestling, mentre i punti vendita continuavano a ipotizzare. Un articolo del 2009 di Wrestling Inc. riportava quella che alcuni vedevano come una connessione sospetta tra le lesioni subite da Bautista e le lesioni simili comunemente subite dai consumatori di steroidi. Un articolo di Bleacher Report ha fatto eco al sentimento e ha suggerito che Bautista probabilmente ha usato steroidi ad un certo punto, a causa dell’aspetto del suo corpo. Ma Bautista ha mantenuto la sua affermazione originale e attribuisce la sua ossessione per l’allenamento per tutta la vita per la sua corporatura massiccia.

L’ansia sociale di Dave Bautista

È strano immaginare che un artista così esperto, sia nel mondo del wrestling che nell’industria cinematografica, possa trovarsi a disagio di fronte a una folla. Ma Dave Bautista lotta con l’ansia sociale, a volte in misura debilitante. In un’intervista con Wired, Bautista ha discusso della sua ansia durante il processo di audizione per “Guardians of the Galaxy” e di come i suoi nervi hanno continuato a tormentarlo anche quando sono iniziate le riprese. Ha detto: “Ero ancora nervoso, specialmente il mio primo giorno. Ho iniziato a girare circa due settimane dopo che tutti gli altri avevano iniziato, quindi mi sono presentato e tutti erano in modalità di lavoro mentre stavo cercando di farmi coinvolgere”.

Bautista è spesso visto indossare i suoi caratteristici occhiali da sole colorati, ma l’accessorio è più di una semplice scelta di moda. Ha detto a Men’s Health, “[The sunglasses are] un ciuccio, una cosa terapeutica.” Ha iniziato a indossarli durante le apparizioni pubbliche come wrestler professionista e semplicemente lo hanno fatto sentire più a suo agio in situazioni che inducono ansia.

Chiaramente, Bautista non si lascia trattenere dall’ansia. Continua a conquistare il pubblico con le sue esibizioni stellari e attualmente si gode la vita con i suoi amati cani nella sua casa tentacolare. Sembra una vita piuttosto bella, guadagnata duramente e meritata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui