Se cerchi “Hollywood darling” nel dizionario, potresti trovare solo una foto di Paget Brewster. L’attrice dai capelli scuri ha affascinato il pubblico per più di 30 anni dal suo debutto sul piccolo schermo con la sua arguzia e una personalità che traspare da ogni personaggio. Questo non vuol dire che non abbia imparato una o due cose dal suo primo ruolo televisivo – un arco di sei episodi in “Friends” che l’ha lanciata nel mainstream. “Quando sei più giovane, hai così paura di sembrare stupida, di fallire o addirittura di essere emotiva”, ha detto a Icon vs. Icon nel 2018. “Penso di aver sempre cercato di essere cool o di inserirmi. Penso molto di noi che hanno scelto di fare questo lavoro sono dei disadattati… perché ti viene detto che non sei quello che nessuno vuole, ed è difficile! Chi lo sceglie? Penso che siano gli strambi artisti”.

L’America si è sicuramente innamorata di questo “strambo artistico” quando ha interpretato il ruolo dell’agente speciale Emily Prentiss in “Criminal Minds” della CBS nel 2005. Il suo personaggio ha fatto diverse apparizioni durante le 15 stagioni dello show, ma al di là del suo FBI alter-ego, Brewster ha una vasta carriera che abbraccia televisione, doppiaggio e commedia. Questa è la trasformazione di Paget Brewster.

In giovane età, Paget Brewster si è diretta a New York per seguire i suoi sogni

Paget Brewster è la prima ad ammettere che sono i rischi che ha corso in giovane età ad averla portata dove è oggi. Uno dei due bambini Nato a Concord, nel Massachusetts, a sua madre, che lavorava per il governo, e suo padre, un amministratore scolastico, uno dei maggiori rischi di Brewster è arrivato da adolescente. Come riportato da Fame10, Brewster si è trasferita a New York per studiare alla Parsons School of Design, una decisione parzialmente ispirata dal suo obiettivo segreto di diventare un’attrice.

Questo è fondamentalmente il motivo per cui ha abbandonato dopo un anno. “Volevo solo recitare, quindi sono andato in giro e mi sono scusato con tutti i miei insegnanti … ho detto: ‘Questo è solo un lavoro di truffa, volevo solo vivere a New York City, quindi sono entrato in un college d’arte’ e Ho abbandonato”, ha ricordato Brewster in un’intervista del 2021 con 104.9 The Beat, aggiungendo che ha svolto lavori saltuari come barista e cameriera per sette anni prima di ottenere il suo primo ruolo davanti alla telecamera.

Aveva anche aspirazioni da rockstar

Sebbene sia nota soprattutto per la recitazione, Paget Brewster si è cimentata nella musica durante i suoi giorni al college, suonando con un paio di band, tra cui Sposa Meccanica, che ha affrontato. “Non siamo stati bravi”, ha scherzato in un’intervista a 104.9 The Beat. Le sue attività musicali alla fine l’hanno portata a San Francisco nel 1995, secondo TV Guide, dove ha iniziato a prendere lezioni presso il Jean Shelton Acting Studio e sostenersi come barista.

È stato al bar che ha incontrato i ragazzi dietro lo sketch show ad accesso pubblico locale di San Francisco “Strange America” ​​e ha ottenuto il suo primo concerto subentrando allo spettacolo mentre erano via. “[My partner Kris] ha lasciato la città per andare a una conferenza di Suns Microsystems e ha detto: ‘Ti darò la mia videocamera’”, ha ricordato Brewster in un’intervista del 2015 con AV Club. Fu nello stesso bar in cui incontrò il suo primo manager – “Ho continuato a infastidirlo per farmi gestire”, ha detto all’outlet, che alla fine ha portato a Brewster il suo talk show, “The Paget Show”, sulla stazione della CBS KPIX. Il concerto, tuttavia, non ha pagato bene. “Ero ospitando il mio spettacolo, e mentre facevo il barista, tutti volevano mettere in scena il mio spettacolo, il che non è eccezionale, per essere in TV e andare a prendere da bere allo stesso tempo”, ha rivelato.

La sua prima grande occasione è arrivata su Friends

Il primo ruolo importante di Paget Brewster è stato quello del personaggio ricorrente Kathy nella quarta stagione di “Friends”. Durante il suo arco narrativo di sei episodi, è uscita sia con Joey (Matt LeBlanc), che ha incontrato a lezione di recitazione, sia con Chandler (Matthew Perry), che ha conosciuto dopo un incontro casuale in un bar. Sfortunatamente, ha più o meno lasciato a entrambi il cuore spezzato. Come ha detto ad AV Club, era “terrificata” per l’audizione, soprattutto quando ha visto “tre giovani donne devastanti e belle” – e lo stesso Perry – alla riunione. “Questo è stato il mio primo lavoro a Los Angeles che pensavo di poter trovare, e all’improvviso ho pensato: ‘Non lo otterrò mai'”, ha detto. “Ho detto, ‘Chiaramente, sono il tuo sostituto runty, quindi portiamo questo spettacolo in viaggio!’ E Matteo ha detto che era così”.

Il suo caschetto nero, ha detto allo sbocco, è stato la chiave per far avanzare la trama della serie, poiché Chandler si è innamorato di Monica dall’aspetto simile dopo l’uscita di Kathy. I super fan di “Friends” potrebbero essere interessati a sapere che il team di parrucchieri e truccatori aveva originariamente previsto che avesse i capelli rossi, fino a quando il co-produttore dello show Kevin Bright non ne ha sentito parlare. “[He] ha iniziato a urlare,’ ‘L’ho assunta perché aveva un caschetto nero! Non puoi farlo'”, ha ricordato. “Sono appena andata di sopra, ho messo le mie riviste nella borsa e mi sono semplicemente seduta lì e ho aspettato, come, ‘Ho perso il mio miglior lavoro che abbia mai ottenuto.'” Per fortuna, è bastata una rapida tintura alla schiena per consolidare il suo posto.

Paget Brewster ha trovato il suo appoggio in Andy Richter Controls the Universe e Huff

Dopo aver lavorato nella serie CBS di breve durata “Love & Money” e in “The Trouble With Normal” della ABC, Paget Brewster ha trovato casa nella bizzarra sitcom della Fox “Andy Richter Controls the Universe”, dove interpretava Jessica. “Ci siamo divertiti molto in quello show”, ha detto all’AV Club nel 2015, aggiungendo: “Ci siamo divertiti tutto il tempo e Victor Hammer, il nostro direttore della fotografia e il nostro operatore di ripresa, ridevamo tutti insieme nel mezzo delle riprese. Pensavamo di essere esilaranti”.

Sebbene abbia imparato molto sulla commedia lavorando al fianco del comico Andy Richter e del suo team, lo spettacolo è durato solo due stagioni, terminando nel 2003 nonostante le recensioni positive della critica. “E’ stato il migliore dei tempi ed è stato il peggiore dei tempi”, ha scherzato Brewster ad AV Club. “È stato un peccato essere cancellato! È stato molto sconvolgente. È stato triste”. Ha continuato a interpretare Beth Huffstodt per 25 episodi in “Huff” di Showtimes nel 2004 – il suo “primo vero tipo di dramma” e un po’ un perno stilistico, che ha posto le basi per quello che sarebbe stato uno dei ruoli più prolifici di la sua carriera: “Criminal Minds”.

Poi è diventata Emily Prentiss

Il ruolo più importante di Paget Brewster è arrivato con “Criminal Minds”, quando si è unita al cast nella seconda stagione come agente speciale di supervisione Emily Prentiss. Il ruolo è arrivato al momento perfetto, dato che stava cercando un lavoro che non le richiedesse di essere in viaggio e stava attraversando, come ha detto ad AV Club, una sorta di vera ossessione per il crimine in quel momento. “Da allora sono cresciuta fuori da questa fase”, ha spiegato all’outlet. “Ero una di quelle persone che avevano tutti i libri sui serial killer, sapevo tutto, guardavo tutto”.

Prentiss era una delle preferite dai fan, motivo per cui gli spettatori sono rimasti sconvolti quando la CBS ha annunciato che il suo personaggio avrebbe lasciato lo show dopo la quinta stagione. , lasciando infine lo spettacolo per concentrarsi su ruoli più comici. “Ti amo”, ha scritto in parte ai suoi compagni di cast Twitter dopo la sua uscita nel 2012. “L’ho sempre fatto, lo farò sempre.” Tuttavia, non è stata via a lungo, grazie al suo amore per il cast e la sua fedele base di fan. Brewster ha fatto alcune apparizioni come ospite prima di tornare per sempre, tornando per la stagione 12 fino alla sua quindicesima e ultima stagione.

L’attore ha rifiutato Playboy

Sebbene sia nota per le sue stranezze e i suoi ruoli comici, non è un segreto che Paget Brewster sia una bomba, tanto che è stata invitata a posare per “Playboy” dallo stesso Hugh Heffner nel 2007. È stata un’offerta che alla fine ha rifiutato, anche se lei lo ha considerato. “All’inizio, ero tipo, ‘Non ho intenzione di farlo'”, ha detto a UnderGround Online nel 2007. “Poi ne ho parlato su [‘Late Night with Conan O’Brien’] e io ero tipo, ‘Dio, in un certo senso voglio farlo’, ma non posso farlo. … Penso che il ritocco sarebbe fantastico, e c’è qualcosa di elettrizzante, pericoloso, sexy e sdolcinato nell’essere nudi in una rivista”.

Alla fine, ha deciso di non andare fino in fondo perché la sua squadra era contraria e pensava che ai suoi genitori non sarebbe piaciuto. “Ne ho parlato con loro e hanno detto: ‘Sai cosa, se vuoi davvero farlo, va bene’, ma sapevo che li avrebbe … messi a disagio”, ha spiegato. Eppure era lusingata. “Ho 37 anni”, ha detto in quel momento. “È abbastanza buono. Mi sembra di avere un bell’aspetto.”

Il suo amore per i fan di Criminal Minds non finirà mai

L’ultima stagione di “Criminal Minds” è andata in onda nel 2020 e, anche se il film drammatico di successo è finito e rispolverato, Paget Brewster si sentirà sempre connessa al suo personaggio sullo schermo Emily Prentiss. “Amo i nostri fan, penso che sia un grande spettacolo e sono stata incredibilmente fortunata ad avere quel ruolo e ad aver imparato tutto ciò che ho imparato e ad avere amici per il resto della mia vita”, ha detto ad AV Club nel 2015. In effetti , è una delle parti per cui viene più spesso riconosciuta in pubblico, anche se non è così multilingue come il suo alter ego “Criminal Minds”. “Le persone si avvicinano a me parlando altre lingue perché pensano che io parli fluentemente altre lingue”, ha detto all’outlet, aggiungendo: “Molte volte le persone sono semplicemente felici di vedermi perché adorano quello spettacolo. Ed è una specie di straordinario sensazione.”

Potremmo anche non aver visto l’ultima di Emily Prentiss. Voci di un revival Paramount+ di “Criminal Minds” circolano dall’inizio del 2021, ma al momento in cui scrivo nulla è stato scolpito nella pietra e Brewster non è sicuro che lo sarà presto. “Purtroppo, pensiamo che sia morto”, ha scritto in a twittare.

Paget Brewster si è sposato con questo rocker

“Criminal Minds” è stata una parte formativa della carriera di Paget Brewster e anche della sua vita personale. Infatti ha conosciuto suo marito, Steve Damstra – un musicista che ha suonato in band come Whirlwind Heat e Folded Light – attraverso il dottor Spencer Reid, alias il suo co-protagonista, Matthew Grey Gubler. La coppia si è fidanzata nel 2013 prima di sposarsi ufficialmente nel 2014. Gubler era presente anche a officiare la cerimonia.

I due sono stati felici insieme da allora e Brewster parla spesso di suo marito sui social media. “Signore, mi sono sposata a 45 anni”, ha scritto Twitter nel 2017. “Aspetta la persona che ti eccita, ti adora, ti prende e ti chiama con le tue cazzate. Vale la pena aspettare”. Ah! Al momento della stesura di questo articolo, la coppia risiede insieme a Los Angeles e Damstra ha persino aiutato quando Brewster è stato costretto a lavorare da casa durante la pandemia di COVID-19. “Registra il mio lavoro di doppiaggio, abbiamo una cabina audio. … Sono terribile nelle cose tecniche, è molto bravo in questo, quindi mi registra per tutto il lavoro di animazione e narrazione che sono stato in grado di fare. quarantena”, ha rivelato a 104.9 The Beat nel 2021.

Il suo ruolo regolare in Community era uno dei suoi preferiti

Uno dei ruoli migliori di Paget Brewster – e uno dei suoi preferiti personali – è stato nella serie comica cult “Community”. Ha fatto la sua prima apparizione in un ruolo da ospite nella quinta stagione prima di unirsi al cast come protagonista della serie con un altro personaggio, Francesca Dart, per la sesta e ultima stagione dell’amato show nel 2015. Proprio come “Criminal Minds”, lo spettacolo ha il suo fan devota e la pressione era aumentata per fornire un personaggio abbastanza eccentrico e adorabile da competere con il suo normale equipaggio disordinato. “Penso che sia uno spettacolo davvero speciale, ed è un gruppo davvero speciale di persone”, ha detto ad AV Club nel 2015. “Sono davvero orgogliosa che mi abbiano chiesto di farlo e che non l’ho fottuto su.”

Mentre lo spettacolo è durato solo un’altra stagione dopo il suo arrivo, Brewster ha detto che le piacerebbe fare una settima stagione o un film se invitata, e si tiene ancora in contatto con il cast. “Siamo tutti su una gigantesca catena di testo, ci scambiamo messaggi di testo tutto il tempo”, ha detto ad AV Club. “Sono grandi.”

Ha interpretato una nonna in Grandfathered

Dopo la conclusione di “Community”, Paget Brewster è rimasto impegnato e impegnato, recitando al fianco di John Stamos nella sitcom della Fox del 2015 “Grandfathered”. Brewster ha interpretato Sara, l’ex di Stamos e la madre del loro bambino, Gerald (Josh Peck), che ha recentemente accolto un suo figlio nel mondo. Anche se ha detto ad AV Club che “di certo non ha pensato [she] sarebbe stata scelta per interpretare l’ex ragazza di John Stamos”, ha fatto il provino per lo spettacolo dopo essersi innamorata della sceneggiatura. “Sono in giro da molto tempo e ho risparmiato i miei soldi, quindi non devo fare tutto ciò che non voglio fare”, ha detto all’outlet. “E spero che non cambi, perché sono stata piuttosto frugale e mi piace poter scegliere”.

A 46 anni, Brewster era sicuramente una giovane nonna, anche per gli standard televisivi. Nonostante la serie abbia ricevuto recensioni decenti nella sua prima stagione, la Fox ha staccato la spina allo show nel 2016, segnando la fine del suo ruolo regolare nella serie più recente in uno spettacolo live-action, al momento della stesura di questo articolo. Questo non vuol dire che non sia stata occupata, però. Oltre a una manciata di serie animate, è stata ospite di programmi come “Mom”, “Hollywood” e “How I Met Your Father” del 2022, in cui interpretava la madre del personaggio di Hilary Duff, Sophie.

Paget Brewster ha scoperto la passione per la recitazione vocale

Se c’è una cosa che Paget Brewster farà, è tenersi occupato. Oltre ai suoi amati ruoli in serie come “Criminal Minds” e “Friends”, ha una carriera abbastanza consolidata nella recitazione vocale, con apparizioni in programmi come “I Griffin”, “BoJack Horseman” e “Dan Vs”. Nel 2018, ha interpretato il ruolo di Della Duck in “Ducktales” di Disney XD, una parte che le è valsa un Daytime Emmy nomina per l’eccezionale interprete in un programma d’animazione. Nel 2021, ha ottenuto il ruolo principale nella commedia animata di supereroi “Birdgirl”, in cui il suo personaggio divide il tempo combattendo il crimine e gestendo gli affari di suo padre, Sebben & Sebben Worldwide.

Anche se le piace recitare sia dalla cabina vocale che davanti alla telecamera, ha sicuramente apprezzato i vantaggi di non doversi agghindare. “Non devi preoccuparti di, ‘Oh, mi piacciono i miei capelli, devo colpire nel segno, non posso mettere un’ombra sulla faccia di quel ragazzo'”, ha detto a Solzy al Movies nel 2021. ” È solo una cosa completamente diversa”. Senza concentrarsi su “cose ​​​​esterne”, sente che la recitazione vocale è “un po’ come recitare pura”. “Devi davvero sentire ogni riga o [become] super arrabbiata o isterica o spaventata”, ha spiegato. “È davvero solo specifico per la voce, quindi la adoro.” Indipendentemente dal ruolo in cui si trova, ha sempre attirato la nostra attenzione!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui