Nicole Kidman è così importante a Hollywood che i fan non possono fare a meno di dimenticare che in realtà è australiana. Da quando è entrato nella scena della recitazione nei primi anni ’80, Kidman ha costantemente scalato la scala del settore per ottenere un posto speciale tra i migliori. I suoi successi sia nei film di successo che nelle produzioni indipendenti hanno cementato il suo posto nella storia del cinema mondiale. In effetti, il New York Times l’ha nominata quinta più grande attrice del 21 ° secolo nel novembre 2020, e il suo successo non è mancato: ha vinto un Oscar ed è stata nominata altre tre volte, ha ottenuto due Emmy (uno come attore e l’altro come produttore esecutivo di “Big Little Lies” della HBO), e ha vinto cinque Golden Globe, a partire dal 1996.

Oltre al suo incredibile talento come attrice, Kidman è stata anche oggetto di scrutinio da parte dei media e dell’attenzione dei paparazzi per tutta la sua vita professionale. Il suo matrimonio con il collega attore Tom Cruise è stato di particolare interesse, che ha raggiunto il culmine durante gli eventi altamente pubblicizzati che circondano il loro divorzio nel 2001. Kidman ha definito quel periodo come “orribile” in un’intervista con Oprah Winfrey, dicendo: “È una di quelle cose in cui dici semplicemente, ‘Non posso credere che stia succedendo a me.'” (Maggiori informazioni su tutto ciò di seguito.)

Kidman è tornato a lavorare più forte che mai, recitando in “Moulin Rouge!” quello stesso anno, che le è valso la prima nomination all’Oscar. Sin dalle prime apparizioni nei film australiani, Kidman è passata da adolescente di talento a musa esperta. Continua a scorrere per vedere la sua trasformazione.

I genitori di Nicole Kidman le hanno dato un nome hawaiano

Nicole Kidman è una bellezza da Down Under in tutto e per tutto, come confermano il suo accento e la conoscenza dell’Australia. Ma in realtà è nata sul suolo americano. A metà degli anni ’60, suo padre, Antony Kidman, si trasferì alle Hawaii con una borsa di studio di dottorato in biochimica insieme a sua moglie, Janelle, secondo The Sydney Morning Harold. Mentre erano lì, i Kidman hanno accolto la loro prima figlia, Nicole, il 20 giugno 1967. Poiché è nata a Honolulu, la loro bambina ha ricevuto un nome locale, Hōkūlani, che significa “stella celeste”, ha detto Nicole all’ospite su The Graham Norton Mostrare. A Jimmy Kimmel, ha spiegato che è stata chiamata dopo “il cucciolo di elefante allo zoo”.

Nicole ha trascorso i primi anni della sua vita a Washington DC, quando suo padre lavorava presso il National Institute of Mental Health presso il St. Elizabeth Psychiatric Hospital, secondo The Sydney Morning Harold. Ma all’inizio degli anni ’70 erano tornati in Australia, dove Nicole era cresciuta. In un profilo di Talk Magazine del 2020 (tramite la National Stuttering Foundation), si è aperta dicendo di essere “molto timido – molto timido – ho persino avuto una balbuzie da bambino, che ho superato lentamente, ma continuo a regredire a quella timidezza”.

In “Actors on Actors” di Variety, Nicole ha notato che il lavoro l’ha aiutata a superare la sua estrema timidezza, motivo per cui ha bisogno di lavorare costantemente. “Se non lavoro da molto tempo, sono un po ‘rigida e spaventata”, ha detto.

Ha guadagnato popolarità in Australia nei primi anni ’80

Nicole Kidman ha iniziato a ottenere riconoscimenti per la sua recitazione nei primi anni ’80, quando era solo un’adolescente. Una Kidman di 16 anni ha abbandonato la scuola superiore nel 1983 per dedicare il suo tempo interamente all’arte, secondo una biografia di Lifetime. Quell’anno, ha recitato nel film natalizio locale, “Bush Christmas”. La sua popolarità è cresciuta quando è apparsa in “BMX Bandits” quello stesso anno, che le è valso una serie di altre offerte. Kidman non doveva avere un ruolo importante nel film, ma la sua recitazione ha affascinato il regista Brian Trenchard-Smith. “In origine era stata scritta come una sorta di ragazza da accompagnare, ma quando l’ho vista nel film, ho pensato, Wow, abbiamo bisogno di vederla di più!” ha detto a Entertainment Weekly in un’intervista del 2011.

Alcuni anni dopo, ha recitato nel thriller psicologico australiano “Dead Pool”, che l’ha portata sulla mappa degli Stati Uniti “In tutto il film, Kidman è eccellente. Dà al personaggio di Rae vera tenacia ed energia”, ha osservato un recensione di Variety. Kidman ha continuato a lavorare a una miniserie australiana prima di portare la sua carriera al livello successivo. Nel 1989 si è trasferita a New York, una città di cui aveva romanticizzato a lungo, ha detto ad Harper’s Bazaar. “Sono cresciuta con la canzone ‘New York, New York'”, ha spiegato, aggiungendo, “Ricordo solo di essere scesa dall’aereo e di essere stata completamente sopraffatta”.

Non passerà molto tempo prima che l’esperienza cambi per sempre la vita e la carriera di Kidman.

Nicole Kidman ha incontrato Tom Cruise durante le riprese di Days of Thunder

Pochi mesi dopo il suo arrivo a New York City, Nicole Kidman è stata scelta in “Days of Thunder” come l’interesse amoroso di Tom Cruise, che era già una famosa star del cinema, con i blockbuster “Top Gun” (1986), “Rain Man” ( 1988), e “Born on the Fourth of July” (1989) sotto la sua cintura. Si sono sposati la vigilia di Natale del 1990 in una cerimonia intima tenutasi nelle Montagne Rocciose del Colorado, secondo Entertainment Weekly. La coppia ha successivamente adottato la figlia Isabella, nata nel 1992, e il figlio Connor, nato nel 1995.

La sua relazione con Cruise ha dato il via a quella che ha definito “fama per associazione”, secondo Harper’s Bazaar. Kidman era recentemente arrivata negli Stati Uniti e, all’improvviso, è stata oggetto di un intenso interesse pubblico. “Era come, ‘Sono qui e mi sto aggrappando al tuo braccio, e tutto sembra un po’ opprimente e davvero strano. Ed ero timida. Profondamente timida. Non mi sentivo affatto a mio agio”, ha detto . L’unione li ha resi una delle coppie di potere di Hollywood per tutti gli anni ’90, quando hanno recitato di nuovo in “Far and Away” (1992) e in “Eyes Wide Shut” di Stanley Kubrick (1999).

Nel 2001, Cruise ha inviato onde d’urto quando ha annunciato che stava chiedendo il divorzio, apparentemente dal nulla. L’improvvisa divisione ha acceso una frenesia dei media e le voci hanno cominciato a diffondersi secondo il Sydney Morning Herald, la Chiesa di Scientology, di cui Cruise è un membro notevole, era dietro il divorzio, dato che Kidman aveva denunciato pubblicamente la fede alcuni anni prima.

L’attore ha avuto successo in tutto il mondo dopo il suo divorzio

Nicole Kidman parla raramente del suo divorzio da Tom Cruise, che si dice abbia messo a dura prova il suo rapporto con i loro figli, Isabella e Connor, poiché entrambi sono scientologist, secondo Vogue. Ha fatto un raro commento su di loro in un’intervista del 2018 con l’Australian Who, osservando: “Sono adulti. Sono in grado di prendere le proprie decisioni. Hanno scelto di essere Scientologist e come madre, è mio compito amarli. ”

Invece di cedere alle voci, Kidman ha deciso di immergersi a capofitto nel suo lavoro. Nel 2002, ha recitato nel film horror “The Others”, un successo al botteghino che le è valso il riconoscimento mondiale, prima di interpretare Virginia Woolf in “The Hours”, una performance che è stata premiata con l’Academy Award per la migliore attrice. “Il fatto che il tuo lavoro sia la base della fama, è una sensazione molto più stabile”, ha detto Kidman ad Harper’s Bazaar, riferendosi al successo che ha trovato dopo il suo divorzio.

Tuttavia, Kidman si sentiva solo. Secondo Southern Living, l’attore sentiva di aver trascurato la sua vita personale, concentrandosi esclusivamente sul suo lavoro. “Stavo scappando dalla mia vita in quel momento”, ha detto, per ET. “Non ero in grado di gestire la realtà della mia vita e come attore hai questa cosa meravigliosa in cui puoi andare e perderti nella vita di qualcun altro e diventare qualcun altro per un periodo di tempo, e quando ci ripenso , Lo vedo davvero. “

Nicole Kidman ha ritrovato l’amore e continua a godere del successo

Dopo la sua vittoria all’Oscar nel 2002, Nicole Kidman ha avuto una “epifania” (tramite ET). Ha trovato il riconoscimento che voleva e meritava e ha capito che era tempo di occuparsi della sua vita personale. Ha incontrato la star australiana Keith Urban nel 2005 al gala G’Day USA, un evento di Los Angeles che celebra gli australiani, secondo Southern Living. Si sposarono l’anno successivo. “Sono stata in grado di attraversare circa cinque o sei anni e poi sono inciampata in Keith, letteralmente inciampata in lui e nel mio modo spontaneo, mi sono sposata molto rapidamente e ci siamo conosciuti quando ci siamo sposati”, ha detto. , per ET.

Nel luglio 2008, Kidman e Urban hanno accolto la loro prima figlia, Sunday Rose, secondo People. “Volevo avere un bambino nel momento in cui ci siamo incontrati e lui mi ha detto, ‘No'”, ha scherzato, per ET. “E sono stato fortunato. Ho avuto modo di avere un figlio quando avevo 41 anni.” La figlia Faith Margaret è arrivata nel 2010, per la quale la coppia ha utilizzato una madre surrogata. Descrivendo la loro madre surrogata come “donna meravigliosa”, Kidman ha detto (tramite ET), “Sono una madre che ha sperimentato la maternità attraverso molte strade diverse”.

Mentre coltivava la sua famiglia, Kidman ha continuato a lavorare. È tornata in TV nel 2017, interpretando Celeste Wright in “Big Little Lies” con grande successo di critica. Secondo Matthew Jacobs di HuffPost, Kidman “ha fatto il miglior lavoro in carriera nella serie limitata della HBO”. All’età di 53 anni, al momento della stesura di questo articolo, il lavoro di Nicole Kidman è chiaramente tutt’altro che finito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui