Elvis Presley ha avuto molte relazioni nel corso della sua vita, tra cui Ginger Alden, Linda Thompson e, naturalmente, Priscilla Presley. Ma al di là della musica e del glamour, probabilmente la donna più importante della sua vita è stata sua figlia, Lisa Marie. I due erano, come si suol dire, grossi come ladri, trasformando la Graceland Mansion di Presley nel loro parco giochi personale. Lisa Marie ha diviso il suo tempo tra la vita con Priscilla ed Elvis – ed era evidente quale preferiva.

“Non era affatto severo. E me la sono cavata con l’omicidio. Quando dormiva tutto il giorno, io e i miei amici correvamo a Graceland tutto il giorno, e sapevo che nessuno mi avrebbe detto cosa fare, perché loro sarebbe stato licenziato”, ha detto Lisa Marie in “The Talk” nel 2013. “Ero, sinceramente, un terrore, ad essere onesti. Non ne sono particolarmente orgoglioso. Mia madre era completamente l’opposto, era davvero severa, quindi era molto confuso”.

Elvis ha persino fatto volare Lisa Marie sul suo aereo privato in modo che potesse vedere la neve. Secondo Rolling Stone nel 2003, piangeva sempre quando era ora di partire per sua madre. Il tempo era prezioso per loro. Purtroppo, Elvis Presley è morto quando Lisa Marie aveva solo 9 anni, lasciando il bambino con un miscuglio di ricordi.

Lisa Marie Presley ricorda l’ultima volta che ha visto suo padre

Elvis Presley morì durante le prime ore del 16 agosto 1977, nella sua residenza di Graceland. Lisa Marie era in visita in quel momento e finse di dormire quando suo padre fece il check-in per darle il bacio della buonanotte.

“Erano le 4 del mattino, dovevo dormire, in realtà. Mi ha trovato”, ha detto Lisa Marie, secondo Radar Online. Lisa Marie non avrebbe più rivisto suo padre finché non fosse stata sdraiata sul pavimento del suo bagno al piano di sopra. L’allora fidanzata di Presley, Ginger, si stava occupando di lui. Istintivamente, Lisa Marie corse e chiamò l’ex fidanzata di Presley Linda Thompson, che ricordò Lisa Marie dicendo: “Mio padre è morto! È soffocato nel tappeto!”

Dopo la morte del padre, Lisa Marie è stata coinvolta in uno dei periodi più infelici della sua vita. Si sentiva come se la morte fosse una spettatrice che la seguiva. “Mi sento come se avessi vissuto quattro vite in una. Ho affrontato la morte all’inizio. Non era solo mio padre, era mia nonna, mio ​​nonno, il mio bisnonno, le mie zie – tutto in due anni periodo. Non ho avuto molto spazio nella vita. Ero, tipo, un ragazzo profondo e oscuro che era sempre malinconico “, ha detto in un’intervista del 2003 a Newsweek.

Lisa Marie Presley riflette sull’eredità di suo padre

Lisa Marie Presley, insieme a sua madre Priscilla, svolgono un ruolo importante nel mantenere viva l’eredità di suo padre per le generazioni future. La Graceland Mansion di Elvis Presley, dove sono stati realizzati tanti ricordi d’infanzia, è ora aperta al pubblico. Secondo Blasting News, nel 2020 Lisa Marie visita ancora regolarmente la villa con la sua famiglia, soprattutto nel periodo natalizio. Lo considera un posto dove può essere più vicino a suo padre.

Mentre la villa è disponibile per il tour, Lisa Marie ha chiuso gli alloggi al piano di sopra dove Elvis trascorreva la maggior parte del suo tempo. L’area è ancora molto simile a quella lasciata da Elvis, come se stesse aspettando il ritorno del re un giorno. Tuttavia, Lisa Marie scopre cose nuove su suo padre lì tutto il tempo.

Secondo l’Express, nel 2022 Lisa Marie ha detto: “C’era una citazione sul muro mentre stavo lasciando il [new Graceland] mostra, diceva qualcosa del tipo: “Diventare padre è la cosa migliore che mi sia mai capitata”. Non l’avevo mai visto prima, ieri sera è stata la prima volta che l’ho visto, quindi è stato davvero fantastico”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui