Il seguente articolo menziona il suicidio e la dipendenza.

La prematura scomparsa di Robin Williams è sicuramente una delle più grandi tragedie di Hollywood. L’attore si è tolto la vita nel 2014 all’età di 63 anni dopo aver riferito di soffrire di una diagnosi errata della malattia a corpi di Lewy, una forma devastante di demenza. Williams ha avuto una lunga carriera nel cinema e in TV che ha attraversato quasi quattro decenni, ed era amato per la sua capacità di far sorridere le persone. Mentre molti in tutto il mondo erano rattristati dalla sua morte, la stessa famiglia di Williams ha dovuto piangere la sua perdita a un livello più profondo.

La star di "Mrs. Doubtfire" adorava i suoi figli, dicendo al Daily Mail nel 2011, "Sono così orgoglioso di loro, e andiamo molto d'accordo. Zak sta per laurearsi in economia, Cody sta studiando produzione musicale, Zelda recita e fa Grande." Nel 2014, durante il suo ultimo Reddit AMA, ha persino esclamato: "I miei figli mi danno un grande senso di meraviglia. Solo vederli svilupparsi in questi straordinari esseri umani". Quindi conosciamo questi "esseri umani straordinari" che hanno condiviso molto di più su se stessi da adulti.

Se tu o qualcuno che conosci sta avendo pensieri suicidi, chiama la National Suicide Prevention Lifeline​ al​ 1-800-273-TALK (8255)​.

Hanno usato il loro dolore per aiutare gli altri

I figli di Robin Williams hanno naturalmente preso molto duramente la morte del padre, ma hanno usato il loro lutto come un'opportunità per aiutare gli altri. Zelda Williams affronta la tragedia restituendo a nome di suo padre. In quello che sarebbe stato il suo 65esimo compleanno, ha scritto a suo padre in un post su Instagram ora cancellato, (tramite Us Weekly), "Ho cercato di aiutare tre cause a cui tieni in una: cani da salvataggio, persone che soffrono di disabilità, e i veterani feriti della nostra nazione, quindi ho fatto una donazione a freedomservicedogs.org." Ha suggerito nel 2018 che i fan di Willams piangano l'attore aiutando i senzatetto "in suo nome" (tramite ET).

Il figlio maggiore dell'attore di "The Birdcage", Zak Williams, ha deciso di dedicarsi alla difesa della salute mentale. Ha detto a People: "Una cosa che ho trovato molto salutare per me attraverso la mia esperienza è stato il servizio e l'impegno nel lavoro di servizio, in particolare intorno alle organizzazioni di supporto per la salute mentale e la salute mentale". Eppure ha avuto le sue difficoltà, dicendo nel podcast "The Genius Life" che dopo la morte di suo padre, inizialmente "si stava curando da solo attraverso il trauma usando l'alcol" prima di ottenere aiuto.

Per quanto riguarda Cody Williams, è rimasto il più riservato nel corso degli anni. In una dichiarazione (via TIME), Cody ha espresso il suo profondo "amore e rispetto" per suo padre. "Mi mancherà e lo porterò con me ovunque andrò per il resto della mia vita", ha detto, in parte.

Se tu o qualcuno che conosci stai lottando con la salute mentale, contatta il Riga di testo di crisi scrivendo a HOME al 741741, chiama il Alleanza Nazionale sulle Malattie Mentali assistenza telefonica al numero 1-800-950-NAMI (6264), o visitare il Sito web dell'Istituto Nazionale di Salute Mentale.

Zak Williams ha parlato della malattia e della diagnosi errata di suo padre

Doveva essere difficile per i figli di Robin Williams vedere il loro padre soffrire nei suoi ultimi giorni. Secondo People, all'attore di "Jack" era stata erroneamente diagnosticata la malattia di Parkinson prima che si scoprisse dopo la sua morte che Williams aveva effettivamente la demenza da corpi di Lewy. Suo figlio, Zak Williams, ha spiegato nel podcast "The Genius Life", "C'era un problema di concentrazione che lo frustrava" e che "era molto a disagio". Zak ha detto che a causa della malattia di suo padre, "non potevo fare a meno di sentirmi, al di là dell'empatia, frustrato per lui ... Mi ha portato a raggiungere in modo più coerente ... E volevo essere lì per lui ogni giorno base."

Zak si è anche aperto sul sentirsi impotenti durante questo periodo. Ha detto a "Good Morning Britain" (tramite People), "Come membro della famiglia e bambino, vuoi fare tutto il possibile per aiutare a lenire e alleviare quello che sembrava essere un intenso dolore personale". Ha continuato: "Ci sono stati momenti in cui sembrava che ci fosse impotenza da parte mia, non sapevo cosa potevo fare..."

A quanto pare l'attore non voleva gravare sulla sua famiglia. Zak ha rivelato che "hanno trovato difficile perché non era sempre aperto a condividere il suo dolore personale e la sua lotta". Ha aggiunto che suo padre "usciva ancora e si esibiva" in mezzo alla sua sofferenza. Zak ha detto che "doverlo condividere è stato difficile", ma il figlio in lutto ha anche espresso il suo grande amore e ammirazione per suo padre.

Se tu o qualcuno che conosci sta avendo pensieri suicidi, chiama la National Suicide Prevention Lifeline​ al​ 1-800-273-TALK (8255)​.

Hanno trovato il loro lavoro a Hollywood

I figli di Robin Williams hanno seguito le orme del padre portando avanti i propri progetti a Hollywood. Zelda ha perseguito la recitazione come la sua carriera. Ha fatto il suo debutto nel 1994 in "In Search of Dr. Seuss" e in seguito ha ottenuto ruoli da ospite in serie TV tra cui "Teen Wolf", "Dead of Summer" e "Jane the Virgin", per citare alcuni dei suoi numerosi crediti di recitazione. Ha detto a People che quando si tratta di recitare, "Sapevo che non sarei mai stato mio padre, quindi ci sono entrato perché lo amo". L'attore ha detto a ET che suo padre le ha dato alcuni consigli per "essere gentile" e "lavorare molto duramente".

Il fratellastro di Zelda, Zak Williams, ha recitato nel film commedia del 2008 "The Graduates" e nel film TV "Slow Your Roll: Extreme Comedy". In questi giorni gestisce la sua attività, PYM (acronimo di "Prepare Your Mind"), che vende prodotti per l'umore. Zak è stato spinto a creare l'azienda quando era alla ricerca di modi per "guarire e rimettere insieme la mia vita" dopo la morte di Robin Williams.

Il fratello più giovane, Cody Williams, sembra preferire un ruolo più dietro le quinte. Radar ha notato che secondo quanto riferito ha lavorato come assistente alla regia in diversi film. Con la sua mancanza di social media e interviste, tuttavia, ha senso che a differenza di suo fratello e sorella maggiori, Cody non sia sotto i riflettori.

I ragazzi Williams sono entrambi sposati

I ragazzi Williams non solo si sono sposati negli ultimi anni, ma sono anche riusciti a incorporare il padre, Robin Williams, nei loro grandi giorni con le date che hanno scelto per i loro matrimoni. Per People, il 21 luglio 2019, il figlio più giovane dell'attore, Cody Williams, ha sposato il suo amore di diversi anni, la cantante Maria Flores, in quello che sarebbe stato il 68esimo compleanno di suo padre. I due hanno tenuto la cerimonia a casa della madre di Cody, Marsha Garces Williams, e hanno acceso candele per rendere omaggio a coloro che avevano perso le loro famiglie.

Anche il fratello maggiore di Cody, Zak Williams, ha onorato suo padre quando si è trattato del suo matrimonio, poiché ha scelto di sposare la sua co-fondatrice di PYM, Olivia June, in occasione della Giornata mondiale della salute mentale. Zak twittato al momento in cui "non avrebbero potuto sposarsi in un giorno migliore". June ha spiegato come l'hanno fatto durante la pandemia di COVID-19, condividendo sul suo Instagram che la coppia "ha chiesto ad alcuni dei nostri familiari e amici più stretti di sottoporsi al test e li ha invitati alla sognante Paramour Estate per una cerimonia, una cena all'aperto e un po' di gioiosa momenti in un anno altrimenti molto difficile".

Per quanto riguarda Zelda Williams, la sua storia d'amore di tre anni con l'attore australiano Jackson Heywood è terminata nel 2016 (tramite il Daily Mail) e il suo stato attuale di relazione è privato. Era chiaramente felice per i suoi fratelli, però. In un post su Instagram del 2019 ora cancellato (tramite People), Zelda ha scritto a sua cognata, Maria Flores, "Sei già parte della famiglia ai miei occhi".

Zelda, Zak e Cody Williams litigarono con la loro matrigna

La vedova di Robin Williams, Susan Schneider, non è necessariamente in buoni rapporti con i suoi figli dopo la morte dell'attore. In effetti, Zak, Zelda e Cody Williams sarebbero stati coinvolti in un'aspra faida con Schneider sulla proprietà del padre. NBC News ha dettagliato che Schneider li aveva accusati nei documenti del tribunale di "rimozione unilaterale"[ing]"Gli oggetti personali di Williams dalla casa condivisa della coppia a Tiburon, in California, che le hanno impedito di addolorare suo marito a causa degli "sforzi frenetici per interferire con la sua tranquillità domestica".

Gli avvocati dei Williams hanno definito le affermazioni di Schneider "deprecabili e del tutto false" in una corrispondenza con NBC News. Zelda ha persino scritto in un post su Instagram ora cancellato (tramite il Daily Mail): "I miei fratelli e io non siamo mai stati invitati o visitati dalla morte di papà a casa sua e di Susan a Tiburon, né abbiamo rimosso nulla da essa. "

Schneider in seguito ha detto a "GMA" (tramite Yahoo! News) che sentiva di dover intraprendere un'azione legale, sostenendo: "Mi è stato detto che potrei non essere in grado di tenere i nostri regali di nozze". Tuttavia, alla fine raggiunse un accordo con i suoi figliastri. Mentre l'attore di "Jumanji" ha lasciato la sua tenuta da $ 100 milioni ai suoi figli, Schneider è stato in grado di rimanere nella loro casa condivisa (che è stata venduta nel 2020), oltre a tenere alcuni dei suoi oggetti personali. Nel 2020, Schneider ha detto a USA Today che quando si tratta della loro faida passata, "Siamo andati avanti tutti e gli auguro ogni bene", anche se da allora non si sono più sentiti.

Hanno ereditato la proprietà da 100 milioni di dollari del padre

Quando si tratta di soldi, sembra che i figli di Robin Williams, Zak, Zelda e Cody Williams, non abbiano nulla di cui preoccuparsi. L'attore di "Una notte al museo" si è assicurato che si sarebbero occupati finanziariamente anche molto tempo dopo la sua morte. Secondo Vanity Fair, Williams ha lasciato la sua intera proprietà, del valore di oltre $ 100 milioni, ai suoi figli. Il Daily Mail ha riferito che la maggior parte dei suoi gioielli, cimeli, premi e altri oggetti personali erano inclusi.

L'attore aveva creato un trust nel 2009, prima della sua morte, per assicurarsi che i suoi figli non spendessero tutti i loro soldi quando erano giovani e immaturi. Secondo TMZ, ogni bambino ha ricevuto un terzo della sua quota quando ha compiuto 21 anni, metà del resto ha compiuto 25 anni e il resto della sua quota all'età di 30 anni. Anche se non è chiaro quanto abbia ricevuto dal padre, Zelda ha una stima un patrimonio netto di $ 20 milioni, quindi i suoi fratelli potrebbero valere un importo simile.

A quanto pare i due figli maggiori della Williams hanno già speso parte dei loro soldi in proprietà immobiliari. Zelda ha perso $ 4,3 milioni su una casa di Los Angeles precedentemente di proprietà dello scrittore Aldous Huxley (per Dirt), dopo aver elencato la sua ex casa vicina per $ 3,2 milioni. Per quanto riguarda Zak, nel 2021, Dirt ha riferito che lui e sua moglie hanno acquistato una "villa ispirata alla campagna francese" nel quartiere di Sherman Oaks a Los Angeles per $ 3 milioni. Sembra che i ragazzi Williams, finora, abbiano fatto buon uso della loro eredità.

Zelda Williams si prende una pausa dai social media

Sembra che Zelda Williams abbia un rapporto di amore-odio con i social media, in particolare quando si tratta della morte di suo padre. Zelda sembra amare il legame con i fan del suo defunto padre, ma sembra che a volte possa essere troppo per lei. Nel 2015, ha condiviso come si prende delle pause dai social media vicino all'anniversario della morte di Robin Williams, scrivendo (tramite Us Weekly), "È un momento meglio servito lontano dalle opinioni o dai sentimenti degli altri..."

Nel 2018, ha spiegato le sue interruzioni in modo più dettagliato, scrivendo (tramite ET), "Queste settimane sono le più difficili per me... Nonostante tutte le buone intenzioni di Internet nell'esprimermi la loro passione per papà, è molto opprimente avere bisogno di estranei. farmi sapere quanto gli volevano bene in questo momento". Nel 2020, Zelda twittato che tali interazioni "possono sembrare un po' come essere viste come un memoriale lungo la strada", lasciandola "emotivamente sepolta sotto una pila di ricordi di altri invece dei miei". Da allora Zelda ha cancellato tutti i suoi post su Instagram ma rimane comunque molto attiva su Twitter.

Eppure, nel 2021, si è trovata in difficoltà anche su Twitter, dopo che i fan hanno bombardato i suoi DM con un video virale del comico Jamie Costa che impersona suo padre. Zelda ha scritto in un tweet ora cancellato (tramite il New York Post), "per favore, smettila di inviarmi il 'filmato di prova'. L'ho visto... i suoi giorni più tristi sono strani".

Zelda Williams prende il nome da un videogioco

Zelda Williams non ha solo ereditato l'amore per la recitazione di suo padre; condivide anche la sua passione per i videogiochi. Secondo Variety, Robin Williams era un "giocatore enorme" e ha chiamato sua figlia dopo il videogioco "The Legend of Zelda". Ha detto in "Late Night with Jimmy Fallon" (tramite Variety), "Era un nome dolce e le si addiceva davvero. È davvero magica".

Nel 2011, Zelda è apparsa con suo padre negli spot pubblicitari di "The Legend of Zelda: Ocarina of Time 3D", dove hanno scherzato sulla sua passione per i giochi. Dopo la morte di Williams, Nintendo ha rilasciato una dichiarazione a Polygon che diceva: "I nostri cuori sono con tutta la sua famiglia e in particolare con Zelda Williams, con cui abbiamo lavorato più volte... terremo stretti i nostri ricordi di Robin".

Nel 2017, Zelda ha partecipato a un evento di beneficenza con Nintendo giocando per otto ore in live streaming, ammettendo a The Hollywood Reporter: "Serio come sono sull'essere chiamato come il gioco e amare i videogiochi e pensare che siano molto interessanti , allo stesso tempo non sono una giocatrice estrema..." Ha aggiunto che quando si tratta di Nintendo, "Amo lavorare con loro, nel senso che mi mandano i giochi e divento nerd e twitto su loro ogni tanto." Zelda si è vestita come un personaggio del suo omonimo videogioco per Halloween nel 2019, che ha mandato in tilt i fan.

Zak Williams si tiene impegnato con il lavoro e la famiglia

Zak William potrebbe non essere nel mondo dello spettacolo come la sua famiglia, ma rimane impegnato con la sua compagnia di masticazione dell'umore, PYM. Ha rivelato sul suo sito web: "Dopo che mio padre si è tolto la vita nell'agosto del 2014, la mia ansia è andata in overdrive. Mi sono ritrovato depresso, ansioso, traumatizzato e incapace di far fronte alla vita quotidiana". Dopo essersi rivolto a "prodotti alcolici e a base di cannabis" per far fronte, Zak è diventato sobrio e ha cercato qualcosa da "portare" [his brain] torna al centro." Ha spiegato che "ci sono una ricchezza di adattogeni botanici e complessi di aminoacidi che aiutano a ricalibrare il nostro corpo e il cervello in modo che possa guarire se stesso." Oltre al prodotto, PYM è sede di un blog attivo sulla salute mentale.

Al di fuori del lavoro, Zak è il padre del figlio McLaurin Clement Williams e della figlia Zola June Williams. McLaurin era il secondo nome di Robin Williams. Zak ha detto a People nel 2020 come intende insegnare ai suoi figli il loro defunto nonno, dicendo: "Certamente attraverso i suoi film e i cartoni a cui ha partecipato è un ottimo modo". Ha aggiunto che vuole che i suoi figli conoscano Robin "in un modo che possa esserci apprezzamento e riconoscimento nei suoi confronti sia come intrattenitore, ma anche come padre di famiglia".

Zak trascorre anche il suo tempo sostenendo la salute mentale. In occasione della Giornata nazionale per la prevenzione del suicidio, ha condiviso una foto di suo padre su Instagram e ha scritto (in parte): "Dobbiamo presentarci per i sopravvissuti al suicidio e per coloro che contemplano il suicidio. Tutti sono importanti e preziosi, e non c'è niente, assolutamente niente , strano o sbagliato o negativo nel raggiungere e ottenere aiuto."

Se tu o qualcuno che conosci sta avendo pensieri suicidi, chiama la National Suicide Prevention Lifeline​ al​ 1-800-273-TALK (8255)​.

Hanno affrontato la fama e la dipendenza del padre

È sicuro dire che durante la sua carriera, l'attore di "Insomnia" Robin Williams ha protetto i suoi tre figli dalla sua fama. Zelda Williams ha detto a Chelsea Handler nel 2016, "Non sono davvero cresciuto sotto i riflettori. Vivevamo a San Francisco". Ha rivelato che la carriera di suo padre è arrivata con le sue sfide, tuttavia, dicendo a People nel 2008, "Non era molto presente quando ero un bambino, ma ho questa meravigliosa opportunità di conoscerlo ora. Sta prendendo più di un rottura." Ha continuato, "Non sta facendo quattro film all'anno... Ora ha più tempo per noi".

Mentre la fama di suo padre non sembrava avere un impatto negativo su Zelda, è stata colpita dalle sue lotte con la dipendenza. Dopo il ritorno di suo padre in riabilitazione nel 2006, ha detto a People: "Ho fatto voto di sobrietà quando mio padre ha avuto una ricaduta, quindi non bevo".

Anche suo fratello, Zak Williams, ha parlato della dipendenza di suo padre. Ha spiegato al The Dr. Oz Show: "Ero profondamente consapevole delle lotte di mio padre con la depressione; a volte si manifestava nella dipendenza". Ha anche sottolineato come Williams "ha fatto di tutto per sostenere il suo benessere e la sua salute mentale, specialmente quando è stato sfidato". Nel podcast "The Genius Life", Zak ha detto a Max Lugavere che anche lui ha ricevuto aiuto quando stava lottando con l'alcolismo e ha cercato un trattamento aderendo a un programma in 12 fasi.

Se tu o qualcuno che conosci state lottando con problemi di dipendenza, è disponibile un aiuto. Visitare il Sito Web dell'amministrazione dei servizi di abuso di sostanze e salute mentale o contattare la linea di assistenza nazionale di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

Zelda Williams dice spesso quello che pensa

Quando si tratta della sua vita personale, Zelda Williams sembra essere un libro aperto. Ha anche parlato di appuntamenti, twittare nel 2021, "Il mio mondo degli appuntamenti è SEMPRE stato strano. Ho fatto smettere un ragazzo di uscire con me perché ridevo come mio padre e poi non riusciva a sentirlo..." Come suo padre, Zelda ha un senso dell'umorismo, scherzando, "almeno Tetris mi tiene al caldo di notte surriscaldando di tanto in tanto il mio telefono." Ha anche parlato apertamente di essere bisessuale, dicendo a Chelsea Handler (tramite ET): "Ne parlo apertamente perché penso che ci siano molte persone che non sentono nessuno che lo dice abbastanza, o se lo fanno, li sentono, ottenendo un sacco di schifezze per questo."

Al di fuori della sua vita amorosa, Zelda ha parlato dell'afantasia per aiutare coloro che hanno anche il disturbo. "Sembra che molte persone abbiano domande sull'afantasia (l'incapacità di visualizzare immagini mentali)... Personalmente credo che le persone non parlino dei modi drasticamente diversi in cui tutti pensiamo abbastanza spesso", ha twittato.

Neanche Zelda evita di parlare di politica. Quando Eric Trump ha condiviso un video di suo padre che scherzava sul presidente Joe Biden, Zelda ha risposto (tramite ET): "Mentre stiamo" ricordando "(per promuovere la tua agenda politica), dovresti cercare quello che ha detto su tuo padre. L'ho fatto. Te lo prometto, è molto più "selvaggio". È chiaro che Zelda e i suoi fratelli sono persone forti e di successo di cui il padre sarebbe orgoglioso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui